Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

Tornano in presenza i corsi F-GAS

Corso Formazione Frigoristi F-GAS IN PRESENZA + Esame

Ripartono in presenza corsi di formazione F-GAS seguiti da esame di certificazione secondo il reg. CE 2015/2067 per i tecnici che svolgono installazione, manutenzione, riparazione e smantellamento di apparecchiature fisse (pompe di calore, condizionatori, refrigeratori ecc) e/o celle di autocarri e rimorchi frigoriferi.

Il Corso è erogato in PRESENZA presso la sede di CNA Umbria in via Morettini 7, Perugia.

Sono previste 2 sessioni di 4 ore l’una, per una durata totale di 8 ore!

La prima data disponibile è

13 ottobre 2021
14 ottobre  2021

L’esame avverrà in presenza – cioè in modalità classica, non online il 20 aprile 

Costi e informazioni qui

Iscrizioni entro il 7/10/2021

 


 

Se invece vuoi maggiori informazioni contatta:

Sticky
Ottobre 06, 2021
Commenti disabilitati su Tornano in presenza i corsi F-GAS

RICOSTRUZIONE, una nuova ORDINANZA

Interviene anche sui tempi di pagamento alle imprese esecutrici e sul caro-prezzi dei materiali edili la nuova ordinanza (puoi scaricarla qui) appena emanata dal Commissario straordinario per la ricostruzione.

Innanzitutto prevede una serie di misure per semplificare ed efficientare le procedure per  accelerare i tempi dei pagamenti spettanti alle imprese di Costruzioni, i cui ritardi sono stati denunciati più volte dalla CNA.

Per fronteggiare il caro materiali, in attesa di una revisione generale del prezziario unico del cratere,  sollecitata dalla CNA, è stato previsto un aumento del contributo di ricostruzione del 6% per i fabbricati residenziali e dell’11% per gli immobili produttivi.

L’aumento del contributo si applica sia alle nuove domande presentate dopo l’entrata in vigore dell’ordinanza, sia a quelle in corso di esame per le quali non risulti ancora decretato il contributo. In quest’ultimo caso occorre presentare domanda entro 30 giorni dall’entrata in vigore dell’ordinanza.

L’ordinanza ha inoltre previsto che per la determinazione del costo degli interventi, sia su immobili pubblici che privati, il professionista potrà avvalersi, in alternativa al prezziario unico del cratere, del prezziario regionale di riferimento o di prezziari delle altre regioni del cratere (ma solo per le voci non contemplate).

Sempre in tema di revisione prezzi per i cantieri aperti dal 1 Gennaio al 31 Ottobre 2021 potranno essere determinate compensazioni in aumento o in diminuzione sulla base dei prezzi medi e delle variazioni percentuali relative ai materiali da costruzione più significativi, stabilite da un Decreto del ministero delle Infrastrutture e Sostenibilità in via di emanazione.

Altre novità importanti riguardano:

  • la possibilità di indicare l’impresa affidataria entro due mesi dalla data di adozione del decreto di concessione del contributo
  • l’innalzamento delle percentuali di subappalto dal 40% al 50%

Per maggiori informazioni contatta:

Pasquale trottolini – 075 5059187 – pasquale.trottolini@cnaumbria.it 

Sticky
Settembre 16, 2021
Commenti disabilitati su RICOSTRUZIONE, una nuova ORDINANZA

Nuovo DIGITALE TERRESTRE, spostate le SCADENZE

Per l’entrata in vigore del nuovo digitale terrestre c’è ancora da attendere.

Il Governo e le Emittenti, infatti, si sono resi conto delle difficoltà nel rispettare le scadenze previste inizialmente, per cui il 1° settembre non ci sarà l’annunciato passaggio dei canali nazionali alla codifica MPEG4.

Il progetto del Mise in via di approvazione che ha rimodulato la road map sembrerebbe fissare due tempi:

  • passaggio a MPEG4 (previsto per settembre 2021) rinviato al 2022 (forse gennaio-marzo)
  • passaggio al DVB-T2 a partire dal 2023.
  • unica conferma rimarrebbe la cessione della banda 700 MHz alla telefonia, fissata per il1° luglio 2022.

Secondo il nuovo cronoprogramma, il passaggio a MPEG4 non dovrebbe iniziare prima del 15 ottobre, anche se solo come semplice invito alle emittenti ad anticipare volontariamente il passaggio in MPEG4 per i primi canali.

La Rai ha confermato di voler passare i canali “specialistici” in MPEG4  il 15 ottobre, mentre gli altri resterebbero in MPEG2 fino a data da destinarsi.

L’obbligo di spegnimento di MPEG2 sarà affidato a un successivo provvedimento da emanarsi entro fine 2021.


Per maggiori informazioni sul nuovo digitale terrestre contatta:

  • Pasquale Trottolini – 075 5059187 – pasquale.trottolini@cnaumbria.it
Sticky
Luglio 29, 2021
Commenti disabilitati su Nuovo DIGITALE TERRESTRE, spostate le SCADENZE

Nasce CNA INDUSTRIA Umbria

La tornata assembleare che nelle scorse settimane ha coinvolto la Cna dell’Umbria nelle sue varie articolazioni ha portato al rinnovo di tutti gli organismi dirigenti dell’associazione, eleggendo non solo il nuovo presidente regionale, Michele Carloni, ma anche i rappresentanti delle macro unioni di categoria in cui sono organizzate le imprese iscritte e, al loro interno, dei mestieri più rappresentativi.

Novità assoluta nella storia dell’associazione è la nascita del raggruppamento di CNA Industria Umbria, per dare una rappresentanza alle imprese strutturate che ormai guardano alla CNA con crescente interesse.

Priorità dell’associazione: la crescita dimensionale delle imprese.

Per la macro unione del Manifatturiero  eletto Giampaolo Cicioni, chiamato a rappresentare anche il mestiere della meccanica; gli altri mestieri organizzati e i relativi presidenti sono quelli della moda (Emanuele Furia), l’artigianato artistico (Roberto Fugnanesi), l’agroalimentare (Giuliano Martinelli), la grafica e comunicazione (Federico Sabbioni) e l’arredo casa (Giovan Battista Simonetti).

La macro unione delle Costruzioni ha scelto come proprio rappresentante Emanuele Bertini, che ricopre anche il ruolo di presidente del mestiere edilizia; gli altri presidenti sono Giuliano Montanucci per gli impiantisti termoidraulici e Silvano Scoscia per gli impiantisti elettrici-elettronici.

La macro unione dei Servizi, che raggruppa imprese molto eterogenee, sarà rappresentata da Simone Cecchetti. Tra i mestieri figurano l’acconciatura (di nuovo Simone Cecchetti), l’estetica (Piera Santicchia), il trasporto merci (Marcello Volpi), il trasporto persone (Paolo Calistroni) e l’autoriparazione (Mauro Mescolini).

Infine sono stati costituiti o confermati i cosiddetti raggruppamenti di interesse. Come detto la novità assoluta è la costituzione di CNA Industria, che ha eletto come suo presidente l’imprenditore Luca Malincarne. Di nuova costituzione anche il raggruppamento di CNA Digitale, che raccoglie le imprese a maggior contenuto tecnologico e sarà rappresentato da Alessandro Ricci. I giovani imprenditori e le donne imprenditrici sono stati uniti nel raggruppamento CNA Giovani e Donne e saranno coordinati da Tommaso Vicarelli e Camilla Andreani. Una fusione anche per turismo e cinema, con la nascita di CNA Turismo, Cultura e Cinema (presidente Michele Benemio, coordinatori Paolo Ercolani e Alberto Fabi). Confermato, infine, il raggruppamento di CNA Pensionati, presieduto da Fabiano Coletti.

Scarica qui la Rassegna Stampa

Sticky
Luglio 29, 2021
Commenti disabilitati su Nasce CNA INDUSTRIA Umbria

PREZZARI “DEI”, come ottenere lo SCONTO

Hai un’impresa nel settore delle Costruzioni (edilizia, impiantistica, serramentisti) e sei interessato a usufruire della convenzione sottoscritta con DEI, la tipografia del Genio Civile che realizza e diffonde pubblicazioni tecniche dedicate al mondo delle costruzioni, in particolare PREZZARI, utilizzabili per il Superbonus 110%?

Cliccando qui potrai generare il codice necessario per ottenere lo sconto riservato agli associati CNA (che vanno da un minimo del 5% a un massimo del 48%) sull’acquisto dei prezzari.

Allo stesso link potrai trovare anche la registrazione del webinar del 7 Luglio scorso in cui è stata presentata la convenzione CNA-DEI  e illustrata la struttura dei prezziari, anche con esempi e casi pratici per chiarire dubbi ed interpretazioni.


Per maggiori informazioni contatta:

Sticky
Luglio 27, 2021
Commenti disabilitati su PREZZARI “DEI”, come ottenere lo SCONTO

COSTRUZIONI, convenzione tra CNA e DEI

Si aggiunge un altro tassello alla serie di convenzioni sottoscritte dalla CNA Nazionale con i principali marchi dei vari settori per offrire vantaggi esclusivi ai propri associati (scopri qui l’intera gamma disponibile a livello nazionale e qui quelle valide sul territorio regionale).

Nei giorni scorsi, infatti, è arrivato anche l’accordo siglato con la DEI, tipografia del Genio civile, leader nazionale nel mercato dei servizi agli operatori del mondo delle costruzioni attraverso la produzione e diffusione di pubblicazioni tecniche e prezzari.

Ricordiamo che il prezziario della DEI è tra quelli indicati dal Ministero per lo Sviluppo economico come riferimento per l’applicazione del Superbonus 110%.

Per illustrare tutte le sinergie attivabili e le modalità di funzionamento della convenzione, CNA ha organizzato un webinar gratuito

mercoledì 7 luglio 2021

dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Clicca qui per informazioni sul webinar e per iscriverti all’evento.

Associarsi a CNA conviene! 


Per maggiori informazioni contatta:

Sticky
Giugno 30, 2021
Commenti disabilitati su COSTRUZIONI, convenzione tra CNA e DEI

La BUROCRAZIA FRENA il SUPERBONUS

Tempi di attesa lunghissimi anche in provincia di Perugia

 

“Tempi di attesa per il primo accesso agli atti per una pratica di superbonus? Anche più di cinque mesi in provincia di Perugia. Di questo passo, quella che potrebbe essere un’occasione unica per riqualificare il patrimonio immobiliare dell’Umbria, si trasformerà in un fallimento.”

C’è amarezza nelle parole di Pasquale Trottolini, responsabile di Cna Costruzioni Umbria, che dopo una prima ricognizione nei Comuni della provincia di Terni fatta in collaborazione con gli studi tecnici e professionali, dalla quale erano emersi ritardi notevoli nelle pratiche preliminari per poter presentare un progetto di recupero usufruendo del Superbonus, denuncia una situazione addirittura più pesante nel Perugino.

La rilevazione della situazione nei principali Comuni della provincia di Perugia – afferma Trottolini -, sebbene abbia evidenziato una situazione a macchia di leopardo, ha portato alla luce situazioni molto critiche. Purtroppo è proprio nel capoluogo di regione che si registrano i ritardi più consistenti, con pratiche giacenti presso gli uffici tecnici dall’ottobre scorso.

Oltre cinque mesi!

Aspettare così tanto solo per poter avviare la progettazione avendo l’obbligo di completare i lavori entro il mese di giugno 2022, equivale a dire addio agli incentivi. Abbiamo apprezzato che l’assessore all’urbanistica di Perugia, Margherita Scoccia, si sia impegnata da subito a potenziare l’ufficio dedicato alle pratiche del Superbonus.

Purtroppo i risultati, stando a quanto abbiamo riscontrato, tardano ad arrivare. E non ci si può aspettare che arrivino dalla digitalizzazione degli archivi in quei Comuni dove questo processo non sia stato avviato per tempo, come a Perugia, perché non è un’operazione semplice né, tantomeno, veloce.

Il tutto è aggravato, guardando anche agli altri Comuni, dalle differenze interpretative della normativa da parte dei dirigenti e del personale addetto e dal ricorso massiccio allo smart working, che amplifica a dismisura i tempi di risposta a tutte le pratiche, superbonus compreso.

Noi – aggiunge Trottolini – crediamo che l’unica via al momento percorribile per accorciare i tempi di attesa, sia quella di assegnare immediatamente tutto il personale disponibile all’interno delle piante organiche dei Comuni allo smaltimento delle pratiche del superbonus e degli altri incentivi statali. Se ciò non bastasse potrebbero esserci altri strumenti da attuare in collaborazione con i professionisti privati, oppure con l’attivazione di tirocini formativi anche all’interno della pubblica amministrazione, per i quali potrebbero essere previsti strumenti di supporto a livello regionale.

Insomma, sono necessari correttivi urgenti se vogliamo far ripartire l’economia dell’Umbria. Dalle prime proiezioni ci risulta che il superbonus e le altre detrazioni potrebbero incidere notevolmente sull’economia regionale.

Basti pensare che nel solo 2019, il valore delle detrazioni fiscali legate alle ristrutturazioni e al risparmio energetico, in Umbria è stato di ben 109 milioni di euro. Considerando che in quel caso si parla di detrazioni che vanno dal 50% al 65%, è facile immaginare che con il superbonus al 110% il Pil dell’Umbria potrebbe crescere almeno di un punto all’anno. È per questo che insistiamo tanto perché questo strumento venga prorogato almeno fino a tutto il 2023. Infine – conclude Pasquale Trottolini -, non trascuriamo nemmeno quanto una riqualificazione massiccia del patrimonio immobiliare regionale potrebbe significare in termini di sostenibilità, offrendo nuovi contenuti al cosiddetto brand Umbria e a tutto quello che potrebbe significare per l’attrazione di flussi turistici e nuovi investimenti.”

 

Scarica la rassegna

Sticky
Aprile 16, 2021
Commenti disabilitati su La BUROCRAZIA FRENA il SUPERBONUS

Corso F-GAS + esame sessione d’aprile

 

Ripartono i corsi di formazione F-GAS seguiti da esame di certificazione secondo il reg. CE 2015/2067 per i tecnici che svolgono installazione, manutenzione, riparazione e smantellamento di apparecchiature fisse (pompe di calore, condizionatori, refrigeratori ecc) e/o celle di autocarri e rimorchi frigoriferi.

Il Corso F-Gas è erogato in VIDEOCONFERENZA con tutti i partecipanti connessi in diretta live contemporaneamente con il docente.

Sono previste 2 sessioni di 4 ore l’una, per una durata totale di 8 ore.
Ogni iscritto riceverà una email con un LINK a cui collegarsi per assistere alle lezioni.

La prima data disponibile è

19 aprile 2021 – h. 9.00 – 13.00
19 aprile 2021  – h. 14.00 – 18.00

L’esame avverrà in presenza – cioè in modalità classica, non online il 20 aprile 

Costi e informazioni qui

Iscrizioni entro il 13/04/2021

 


 

Se invece vuoi maggiori informazioni contatta:

Sticky
Marzo 30, 2021
Commenti disabilitati su Corso F-GAS + esame sessione d’aprile

Un SEMINARIO sul NUOVO DIGITALE TERRESTRE

nuovo digitale terrestre

Mentre si avvicinano le date chiave dello swtich-off del digitale terrestre, CNA organizza un seminario per gli impiantisti elettrici ed elettronici in cui saranno illustrate le modalità in cui avverrà il passaggio e le questioni più specificamente tecniche.

Come tutti ormai sappiamo, infatti, ci aspettano passaggi importanti per adeguare il digitale terrestre alle nuove trasmissioni in 5G e alle nuove tecnologie di trasmissione dei programmi, dal satellitare a internet e alla fibra ottica.

Il seminario online  su Nuovo digitale terrestre e nuove tecnologie di trasmissione dei programmi è  organizzato dalla CNA in collaborazione con la RAI e si terrà

mercoledì 14 aprile p.v. (h. 16.00 – 18.00).

Per scoprire come partecipare all’evento clicca qui 
Programma dei lavori


Per maggiori informazioni sul seminario contatta:

Sticky
Marzo 29, 2021
Commenti disabilitati su Un SEMINARIO sul NUOVO DIGITALE TERRESTRE

SUPERBONUS, la REGIONE intervenga per SEMPLIFICARE

Intanto continua l’indagine Cna sui tempi di risposta

dei Comuni della provincia di Terni

 

SUPERBONUS REGIONE UMBRIA

“Per non sprecare la straordinaria occasione rappresentata dal Superbonus per il rilancio dell’economia e la riqualificazione del patrimonio immobiliare, diventa indispensabile e urgente un atto di indirizzo della Regione che consenta di semplificare le procedure in tutti i Comuni dell’Umbria e velocizzare i tempi per l’espletamento delle pratiche.”

È la richiesta avanzata dalla Cna all’indomani dell’incontro tra Anci, rappresentanti degli ordini tecnici, associazioni di categoria delle imprese e la stessa Regione.

“Valutiamo positivamente che l’Anci Umbria e la Regione abbiano convocato l’incontro che avevamo richiesto – afferma Laura Dimiziani, responsabile Cna per l’area di Terni -. Visto l’enorme interesse che il Superbonus sta riscuotendo sia tra i proprietari degli immobili che tra le imprese esecutrici dei lavori, e viste le indiscrezioni che parlano di una probabile proroga al 2023 del Superbonus, la convocazione del tavolo è un primo passo importante. Ma adesso è il momento di abbandonare i condizionali e di passare all’operatività, superando le misure adottate finora che, oltre a essere insufficienti, anziché risolvere i problemi li moltiplicano.”

“Al momento, infatti, il rischio concreto è che la possibilità di avvalersi del Superbonus scada prima ancora che tutte le persone intenzionate ad utilizzarlo riescano a superare le pastoie burocratiche – aggiunge Dimiziani -. Lo diciamo con cognizione di causa avendo fatto una ricognizione sul campo per verificare quali siano i tempi di risposta dei Comuni della provincia di Terni alle richieste di accesso agli atti, passaggio imprescindibile per poter avviare un intervento su un immobile usufruendo del Superbonus.”

Tempi di risposta che tracciano una cartina della provincia a macchie di leopardo.

“Nelle settimane scorse avevamo già detto della situazione nei Comuni di Terni, Narni e Amelia. Stavolta ci siamo concentrati sugli altri Comuni. Tra i centri fino a 5mila abitanti dell’area intorno al capoluogo di provincia – continua Dimiziani -, quello di Acquasparta presenta un buon livello di digitalizzazione degli archivi e delle pratiche e ha adibito una persona esclusivamente all’evasione delle richieste di accesso agli atti, riducendo a venti giorni i tempi di risposta. Il Comune di Montecastrilli, invece, ha fascicoli tuttora cartacei e impiega un mese e mezzo per rispondere. Difficoltà anche a Stroncone, che ha archivi cartacei e non ha personale dedicato al Superbonus. Nei Comuni intorno ai 2mila abitanti le risposte sono sensibilmente più brevi – una settimana, massimo dieci giorni per una presa visione – ma la scansione ottica degli archivi è ancora un obiettivo lontano a Calvi dell’Umbria come ad Arrone, anche se in entrambi i Comuni c’è un buon livello di preparazione degli addetti e di organizzazione degli uffici, in particolare ad Arrone, dove l’archivio è stato riordinato in tempi non sospetti.”

“La situazione, invece, è migliore nell’Orvietano – aggiunge Claudio Pagliaccia, responsabile Cna per l’area che gravita attorno alla città della rupe – perlomeno nei tempi di risposta, che vanno dai 2/3 giorni di Castel Viscardo, ai 7 di Baschi, alle 2 settimane di Allerona e Porano, a 1-2 settimane di Orvieto. Ma se si guarda ai tempi per il rilascio della documentazione in copia conforme le cose cambiano e si arriva anche ai due mesi di attesa.”

Spesso manca del tutto anche la tecnologia idonea per la riproduzione di tavole di grandi dimensioni. Sia nel Ternano che nell’Orvietano, inoltre, la presenza o la mancanza di personale preparato e dedicato fa ovunque la differenza e spesso un tecnico comunale preparato, con esperienza e conoscenza del territorio, riesce a supplire, almeno in parte, alle carenze tecnologiche.

Se i tempi sono un problema, la difformità di procedure tra i vari Comuni costituisce un’ulteriore aggravante. “Un grosso problema è anche quello della difformità di procedure da Comune a Comune, che non semplifica il lavoro dei tecnici e rallenta la risposta ai privati che vogliano intraprendere i lavori, danneggiando tutti, anche le imprese. È indispensabile, quindi, un intervento normativo o un atto di indirizzo da parte della Regione nei confronti dei Comuni, senza margini di discrezionalità. Quello che ci auguriamo – conclude Claudio Pagliaccia – è che il Superbonus diventi anche l’occasione per l’avvio di un processo di semplificazione che investa tutta la pubblica amministrazione.”

Scarica la rassegna

Sticky
Marzo 19, 2021
Commenti disabilitati su SUPERBONUS, la REGIONE intervenga per SEMPLIFICARE
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    EVENTI
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INDAGINI CNA
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
  • Seguici sui nostri canali social