Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

PEC OBBLIGATORIA per le IMPRESE

Avere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)  è obbligatorio per ogni impresa, anche se individuale, ormai da qualche anno.

La PEC, che rappresenta un domicilio digitale ufficiale attraverso la quale possono transitare le comunicazioni tra l’impresa e la Pubblica Amministrazione, va attivata presso un qualunque ente certificatore, anche tramite un’associazione di categoria, e comunicata al Registro Imprese.

Le imprese inadempienti vanno incontro a:

  • sanzioni amministrative e pecuniarie che, a seconda del tipo di impresa, variano da 30 a oltre 2mila euro
  • l’assegnazione di una PEC d’ufficio

Non sei sicuro di aver comunicato la tua PEC al Registro Imprese? Scarica gratuitamente la visura della tua impresa dal cassetto digitale e fai una verifica.

Ricorda, inoltre, che le PEC hanno una scadenza indicata nel contratto di attivazione!


Per maggiori informazioni  o per attivare un indirizzo PEC contatta i nostri uffici (qui trovi l’elenco delle sedi CNA)

Sticky
Giugno 16, 2022
Commenti disabilitati su PEC OBBLIGATORIA per le IMPRESE

CNA INFORMA TV: il FUTURO dell’AUTORIPARAZIONE

Con l’avvento delle auto elettriche e della diffusione della pratica del noleggio dell’automobile in alternativa all’acquisto del mezzo, quale sarà il futuro dell’autoriparazione? Se ne discuterà nella nuova puntata di CNA INFORMA TV in onda martedì 3 maggio 2022 alle ore 20:30 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre).

Ospiti della trasmissione, condotta da Noemi Campanella, ci saranno:

  • MARINA GASPARRI – Responsabile regionale CNA Autoriparazione
  • MAURO MESCOLINI – Imprenditore, presidente regionale CNA Autoriparazione
  • ANTONELLO BACCAILLE – Imprenditore settore automotive, membro dell’Assemblea regionale CNA
  • ELISA SALANI – Romeo Auto

In collegamento ci sarà anche:

  • MARC AGUETTAZ – Country Manager GIPA ITALIA

Non perderti la puntata, sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Maggio 02, 2022
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV: il FUTURO dell’AUTORIPARAZIONE

Bando per INVESTIMENTI SOSTENIBILI 4.0

Il Mise ha pubblicato un bando sugli Investimenti sostenibili 4.0 che, per l’area del centronord Italia, potrà contare su 250milioni di euro di risorse, di cui il 25% riservato alle imprese di micro e piccole dimensioni.

L’obiettivo è supportare le imprese nella loro trasformazione tecnologia e digitale rispettando l’ambiente, favorendone la transizione verso i principi dell’economia circolare e migliorandone la sostenibilità energetica.

Possono accedere al bando le micro, piccole e medie imprese manifatturiere ed alcune attività di servizi alle imprese

I programmi di investimento previsti devono:

    • essere avviati solo dopo la presentazione della domanda
    • concludersi entro 12 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni.
    • le spese ammissibili devono essere di almeno un milione di euro e non superiori a 3 milioni di euro (e, comunque, pari all’80% del fatturato dell’ultimo bilancio approvato e depositato)

I programmi caratterizzati da un particolare contenuto di sostenibilità possono ottenere un punteggio aggiuntivo al momento della valutazione della domanda, che sarà a sportello.

Le spese ammesse a contributo sono quelle relative all’acquisto di:

  1. macchinari, impianti e attrezzature
  2. opere murarie (max 40% del totale dei costi ammissibili)
  3. programmi informatici e licenze relativi a quanto acquistato
  4. acquisizione di certificazioni ambientali

Per i progetti che puntano a migliorare la sostenibilità energetica dell’impresa sono ritenuti ammissibili anche i costi di consulenza volti a ottenere una diagnosi energetica (purché tale diagnosi non rappresenti un adempimento obbligatorio, e comunque max 3% del totale delle spese ammissibili).

Le agevolazioni sono concesse in:

  • temporary framework
  • contributo in conto impianti (per l’Umbria il contributo massimo in rapporto alle spese ammissibili è del 35% per le imprese di micro e piccola dimensione e del 25% per le imprese di media dimensione9

Le domande devono essere presentate esclusivamente in via telematica tramite Invitalia SpA nei tempi seguenti:

  • dalle ore 10.00 del 4 maggio 2022 è possibile procedere alla compilazione della domanda;
  • dalle ore 10.00 del 18 maggio 2022 si potrà  domande compilate potranno essere inviate.

Per maggiori informazioni contatta il nostro Ufficio Bandi e Incentivi:

  • 075 505911
Sticky
Aprile 15, 2022
Commenti disabilitati su Bando per INVESTIMENTI SOSTENIBILI 4.0

Nuova piattaforma MePA

É in arrivo la NUOVA PIATTAFORMA MePA.

Per rimanere attive e lavorare con la P.A. le imprese dovranno effettuare necessariamente la procedura di pre-abilitazione al nuovo sistema entro l’18 maggio.

Chi non lo farà dovrà inoltrare una nuova richiesta di abilitazione e attenderne il buon esito prima di poter essere visibile e operativo

Hai bisogno di aiuto?

Per concludere velocemente la procedura, CNA Umbria consiglia i seguenti strumenti di supporto:

Sono inoltre disponibili la guida e le sessioni di formazione per la gestione delle offerte a catalogo sul nuovo sistema.

Si precisa che non è più necessario caricare il catalogo contestualmente alla domanda di abilitazione.

L’eventuale gestione di un catalogo, che comunque non sarà più obbligatorio per nessuna categoria, avviene successivamente all’approvazione dell’abilitazione con una apposita funzionalità di “Gestione offerte”.

Sempre nelle schede dei bandi, è presente l’elenco delle prime schede di catalogo disponibili per le quali gli operatori economici, la cui domanda di pre-abilitazione è stata approvata, possono iniziare a caricare le offerte che saranno poi visibili alle P.A. sul nuovo sistema.

 


CNA Umbria è a disposizione degli operatori economici per informazioni e assistenza, chiama lo 075 505911

 

Sticky
Aprile 14, 2022
Commenti disabilitati su Nuova piattaforma MePA

ALTA FORMAZIONE, i corsi BRIDGE to NEW JOB

Approvati e finanziati dalla regione Umbria altri 3 corsi di alta formazione: sono quelli inseriti nel progetto Bridge to new jobs.

Anche in questo caso ciascuno dei tre percorsi è rivolto a n.12 allievi al di sotto dei 30 anni e disoccupati.  

Ecco nel dettaglio i corsi finanziati:

“Project & developing software” 

 

“Network, virtualization and cloud specialist” 

 

“Digital media specialist” 

 

Clicca qui per candidarti ai percorsi di alta formazione Bridge to new jobs .

Sticky
Aprile 07, 2022
Commenti disabilitati su ALTA FORMAZIONE, i corsi BRIDGE to NEW JOB

FINANZIAMENTI alla RICERCA INDUSTRIALE

Dall’11 maggio 2022 si potranno presentare progetti di ricerca industriale relativi ai nuovi Accordi per l’innovazione del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).

La misura finanzia progetti di ricerca industriale per un valore di almeno 5 milioni di euro di spese e costi ammissibili.

I progetti possono essere presentati da imprese di qualsiasi dimensione che:

  • abbiano almeno due bilanci approvati
  • che esercitano attività industriali, agro-industriali, artigiane o di servizi all’industria
  • in forma singola o insieme ad altre imprese e centri di ricerca (fino ad un massino di 5 soggetti, compreso il capofila)

La ricerca industriale deve essere riferita ai temi europei di ricerca e sviluppo (Horizon Europe):  

  • Tecnologie di fabbricazione
  • Tecnologie digitali fondamentali, comprese le tecnologie quantistiche
  • Tecnologie abilitanti emergenti
  • Materiali avanzati
  • Intelligenza artificiale e robotica
  • Industrie circolari
  • Industria pulita a basse emissioni di carbonio
  • Malattie rare e non trasmissibili
  • Impianti industriali nella transizione energetica
  • Competitività industriale nel settore dei trasporti
  • Mobilità e trasporti puliti, sicuri e accessibili
  • Mobilità intelligente
  • Stoccaggio dell’energia
  • Sistemi alimentari
  • Sistemi di bio-innovazione nella bioeconomia dell’Unione
  • Sistemi circolari

Le attività previste dai progetti dovranno essere finalizzate al miglioramento – o alla realizzazione ex-novo – di prodotti, processi o servizi  tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali (KETs).

I progetti potranno avere una durata massima di 36 mesi.

Il finanziamento coprirà:

  • fino al 50% dei costi ammissibili di ricerca industriale
  • fino al 25% dei costi ammissibili di sviluppo sperimentale
  • fino al 25% dei costi ammissibili totali con un finanziamento agevolato  concedibile solo alle imprese.

Nel caso di progetti congiunti tra piccole e medie imprese e organismi di ricerca è prevista una maggiorazione di contributo diretto del 10%.

Dal 19 aprile si potrà cominciare a compilare le domande, il cui invio sarà possibile a partire dalle ore 10:00 dell’11 maggio 2022

Qualora li ritenga strategici, la Regione  può co-finanziare i progetti di ricerca firmando un ACCORDO QUADRO con il Mise entro il 3 maggio.


Per maggiori informazioni sui finanziamenti a progetti di ricerca industriale contatta il nostro ufficio Bandi e Incentivi al n° 075 505911:

Sticky
Aprile 04, 2022
Commenti disabilitati su FINANZIAMENTI alla RICERCA INDUSTRIALE

ECONOMIA di GUERRA a UMBRIA TV

Dopo il confronto tra imprenditori, parlamentari e amministratori dello scorso 19 marzo al Quattrotorri, si torna a parlare di ECONOMIA DI GUERRA e delle strategie per affrontarla insieme alle imprese e alla politica.

L’appuntamento è per giovedì 24 marzo alle ore 21:00 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre) con la trasmissione IN umbria condotta da Giacomo Marinelli Andreoli, che vedrà ospiti:

  • MICHELE CARLONI – Presidente CNA Umbria
  • ROBERTO GIANNANGELI– Direttore CNA Umbria
  • MIRKO PAPA – Imprenditore, vice Presidente CNA Umbria
  • MICHELE FIORONI– Assessore regionale allo Sviluppo economico
  • LUCA BRIZIARELLI – Senatore Lega Salvini Premier

In collegamento ci sarà anche

  • WALTER VERINI – Deputato PD
  • FIAMMETTA MODENA – Senatrice Forza Italia
  • CAMILLA LAURETI– Europarlamentare PD

Non perderti la puntata su “Economia di guerra”, sintonizzati alle 21.00 su UMBRIA Tv!

Sticky
Marzo 24, 2022
Commenti disabilitati su ECONOMIA di GUERRA a UMBRIA TV

CONFRONTO su RISORSE del PNRR alle IMPRESE

“È fondamentale aprire subito un confronto tra la Regione e le rappresentanze delle imprese per riuscire ad attrarre in Umbria quote importanti dei fondi resi disponibili dal Pnrr per il sostegno ai sistemi produttivi locali.”

Roberto Giannangeli, direttore di CNA Umbria, rivolge un invito alla presidente della giunta regionale, Donatella Tesei, a margine della presentazione dei dati contenuti nella ricerca sui fondi del Pnrr commissionata al centro studi Sintesi (puoi consultarla qui).

Finora gli enti locali, a partire dalla Regione, hanno svolto un ottimo lavoro, grazie al quale risultano già allocati nel nostro territorio 800milioni di euro di cui, oltre all’ente regionale, beneficeranno anche dodici comuni con più di quindicimila abitanti. Ora c’è bisogno di un ulteriore sforzo per sostenere anche i progetti presentati dai Comuni più piccoli, ma soprattutto per dar vita a progetti condivisi, che si pongano l’obiettivo di far crescere le imprese locali e che possano essere finanziati grazie al piano nazionale di ripresa e resilienza. Perciò riteniamo indispensabile che la Regione avvii al più presto un confronto costruttivo sul Pnrr anche con le imprese. Il rischio, altrimenti, è che solo alcuni campioni possano beneficiare di sostegni importanti per lo sviluppo, con l’esclusione del grosso del sistema delle imprese.”

“I progetti già finanziati nell’ambito di bandi emanati dai vari ministeri hanno portato in Umbria l’1,6% dei 49miliardi di euro del Pnrr già attribuiti a livello territoriale – dichiara Alberto Cestari, ricercatore di Sintesi -. In particolare, degli 800milioni di euro destinati all’Umbria, oltre 300 sono andati a progetti relativi alla Transizione verde ed ecologica. Alle Infrastrutture invece sono andati 165milioni di euro, mentre poco più di 38milioni finanzieranno progetti relativi l’Istruzione e la ricerca, in modo particolare il rafforzamento e l’ampliamento degli asili nido e delle scuole d’infanzia. Altri 173milioni sono stati stanziati per progetti di inclusione e coesione. Infine oltre 106 milioni sono finalizzati a progetti di rafforzamento delle strutture ospedaliere.”

“Essendo stata recentemente finanziata con 7,4milioni di euro la costituzione di un pool di esperti che fungerà da supporto alle amministrazioni locali nella messa a punto di nuove progettualità – aggiunge Giannangeli – a breve vi saranno le condizioni necessarie per sostenere nell’approccio al Pnrr anche i Comuni più piccoli. In questo quadro però, a nostro avviso, manca ancora la definizione di un percorso per facilitare la partecipazione delle imprese, soprattutto di quelle più piccole, ai bandi ministeriali.”

“La seconda parte della ricerca – afferma Cestari – fornisce anche la fotografia del sistema delle imprese della regione, concentrandosi in particolare sulle prospettive per il primo semestre 2022.

Per quanto riguarda le proiezioni, due su tre (59,4%) si aspettano di tornare agli stessi volumi di capacità produttiva pre-pandemia entro il primo semestre dell’anno. Per il 9% delle aziende umbre la prospettiva è di ottenere una crescita importante nel corso del 2022, mentre il 31,5% di esse non prevede ancora di recuperare il terreno perso a causa del Covid. Inoltre, emerge che le imprese nel 2022 sono intenzionate a investire soprattutto per la formazione del capitale umano, per la sostenibilità aziendale e il risparmio energetico. Per quanto riguarda le aspettative sul Pnrr, ritengono fondamentali soprattutto i sostegni ai processi di digitalizzazione riconducibili essenzialmente al nuovo piano di transizione 4.0, mentre attualmente c’è una percezione di marginalità per le altre misure. “

“Considerato, quindi, da un lato quanto di buono è già stato fatto e dall’altro quelle che sono le necessità e le aspettative delle imprese, riteniamo strategico aprire un confronto regionale per la definizione di obiettivi condivisi – dichiara il direttore regionale della CNA -. Le opportunità per le imprese potrebbero essere tante, dai contratti di sviluppo per qualificare e potenziare le principali filiere produttive umbre, alle comunità energetiche da costituire all’interno delle maggiori aree industriali della regione oltre che nei quartieri delle città, fino alla formazione professionale considerata come vera e nuova filiera strategica per la crescita dimensionale delle imprese. L’avvio di un confronto sul Pnrr costituirebbe una cornice all’interno della quale collocare anche la nuova programmazione dei fondi strutturali 2021/2027: un tema già affrontato più volte nei mesi scorsi dalle associazioni delle imprese, ma che va ripreso al più presto, visto che a breve dovranno essere adottati i nuovi piani operativi regionali sui fondi Fesr e FS Plus. Per questo confidiamo che la Regione colga al più presto il nostro grido d’aiuto. Ora – conclude Giannangeli – è il momento di fare veramente sistema se vogliamo costruire le condizioni affinché tutte le imprese abbiamo l’opportunità di crescere e, insieme ad esse, anche l’occupazione e il PIL dell’Umbria.”

Sticky
Febbraio 17, 2022
Commenti disabilitati su CONFRONTO su RISORSE del PNRR alle IMPRESE

BANNER COOKIES: linee guida emanate dal Garante Privacy

Dal 9 Gennaio 2022 chiunque ha un sito web deve adeguarsi alle nuove indicazioni contenute nelle linee guida emanate dal Garante Privacy (scaricale qui).

Le novità riguardano principalmente il banner cookie, cioè quell’avviso informativo che viene mostrato nel momento in cui si accede a siti e app.

Se hai necessità di conoscere le novità e di adeguarlo alle nuove previsioni del Garante vieni in Cna

  •  Predisponiamo privacy e cookie policy personalizzate per siti o app;
  •  Adeguiamo i siti creati con WordPress inserendo check box e cookie banner conformi alle linee guida del garante Privacy

Contatta:

Sticky
Gennaio 12, 2022
Commenti disabilitati su BANNER COOKIES: linee guida emanate dal Garante Privacy

REVISIONE VEICOLI, si può chiedere il RIMBORSO

È attiva dal 3 gennaio 2022 la piattaforma informatica ‘Buono veicoli sicuri’ (trovi qui il link) per chiedere il rimborso dell’aumento delle tariffe per la revisione dei veicoli a motore e rimorchi.
Il rimborso è di 9,95 euro ed è a compensazione di tali aumenti (leggi di più).

Ricordiamo che il contributo potrà essere chiesto per le revisioni effettuate dal 1° novembre 2021 e per i tre anni successivi ed è concesso ai proprietari per un solo veicolo e per una sola volta.
Gli interessati devono accedere alla piattaforma attraverso il proprio Spid, oppure la Carta d’identità elettronica (Cie) o la Carta nazionale dei servizi (Cns), quindi devono compilare il modello e allegare la ricevuta di avvenuto pagamento della revisione. Il rimborso arriverà direttamente sul conto corrente indicato.
Presso tutti i nostri uffici (trovi qui l’elenco), i cittadini che ne sono sprovvisti potranno richiedere il rilascio dello SPID (identità digitale).


Per maggiori informazioni contatta:

 

Sticky
Gennaio 04, 2022
Commenti disabilitati su REVISIONE VEICOLI, si può chiedere il RIMBORSO
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    EVENTI
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INDAGINI CNA
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SERVIZIO ENERGIA
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SosCNA
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
    WEBINAR
  • Seguici sui nostri canali social