Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

Premio CAMBIAMENTI, a FABRIANO la finale interregionale

È l’ora delle semifinali per la sesta edizione del premio Cambiamenti, il contest che CNA rivolge alle startup e alle imprese innovative!

Sabato 26 novembre,  a partire dalle ore 10, presso il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, si terrà la sfida interregionale tra le imprese di Umbria e Marche che si sono candidate al premio e che hanno già superato la prima selezione. Dall’Umbria in nove proveranno ad accedere alla finale nazionale, 3 dalla provincia di Terni e 6 dal Perugino.

Cambiamenti è un’iniziativa entrata nel calendario dei principali eventi mondiali delle startup e l’anno scorso ha registrato ben 1026 imprese candidate, con più di venti premiazioni territoriali. Oltre 4mila sono le imprese che ormai fanno parte della comunità di Cambiamenti in tutta Italia.

Tante le opportunità offerte alle startup da CNA e dagli importanti partner coinvolti: 20mila euro per chi vince e poi servizi CNA, viaggi, incontri con investitori, percorsi di accelerazione, possibilità di confronto e di formazione professionale.

Sono già diverse le startup umbre che si sono misurate con il Premio nel corso delle sue sei edizioni e che hanno ricevuto riconoscimenti.

Dall’evento di Fabriano uscirà l’impresa che avrà accesso alla finale a Roma del prossimo 15 dicembre, quando verranno proclamati i vincitori del contest e verranno assegnate le Menzioni speciali Sostenibilità ambientale/Innovazione tecnologica/Inclusione sociale da parte dei partner commerciali dell’iniziativa (CONAI, COTEC Fondazione per l’innovazione e Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro).

Nel gruppo di lavoro che ha seguito il contest ed organizzato l’evento, così come nella giuria che ha valutato le candidature, per l’Umbria ci sono Tommaso Vicarelli e Laura Dimiziani, rispettivamente portavoce e coordinatrice regionali dei Giovani Imprenditori di CNA.

“Questa iniziativa conferma l’attenzione di CNA per il mondo della giovane impresa e aiuta a comprendere i mutamenti economici e le nuove tendenze, cercando di far emergere e raccontare il coraggio dei nuovi imprenditori, da chi intraprende attività ad alto contenuto tecnologico a chi invece sa innovare con creatività e con strumenti nuovi i mestieri più tradizionali” – dichiara Vicarelli .

“La CNA, da sempre, vuole valorizzare la propensione all’innovazione e al cambiamento costruttivo di processi e produzioni e questa è una cifra distintiva che le imprese, ma anche le Istituzioni, ci riconoscono” – afferma Dimiziani.

Il clou della mattinata – che è un evento aperto al pubblico – resta sempre il momento in cui le imprese si presentano attraverso pitch di due minuti per convincere la giuria a mandarle in finale con le altre startup di tutta Italia. Questa è anche la parte più interessante per le imprese, che da quel momento possono farsi conoscere, stabilire contatti con altre imprese e cominciare quel network che è il valore aggiunto del Premio e in generale dello stare in CNA.

Ecco le 9 imprese umbre che parteciperanno alla sfida per andare in finaleDemetronic di Anulli Monica (Montecastrilli); JOK produzioni SRL (Terni);  Trama (Perugia);  PM Motor Srls (Terni); City Up Srl (Perugia); Red Lynx Robotics (Perugia); Angelica Federici (Perugia); Luna Geber Engineering S.r.l. (Perugia); Mannucci 1978 di Mannucci Marco (Passignano sul Trasimeno).

Vieni alla finale del premio Cambiamenti a Fabriano per  scoprire le imprese che si contenderanno un posto in finale, ti aspettiamo!

Sticky
Novembre 24, 2022
Commenti disabilitati su Premio CAMBIAMENTI, a FABRIANO la finale interregionale

Torna CAMBIAMENTI: il premio CNA dedicato alle NEO-IMPRESE

Cos’è Cambiamenti

Il Premio Cambiamenti è un contest organizzato e gestito da CNA in partnership con altri soggetti e il forte coinvolgimento delle imprese e dei territori.

Oramai alla sua sesta edizione è rivolto a tutte le neo-imprese (con meno di tre anni di attività) e vuole premiare la migliore startup.

Il 2022

Scenari diversi e nuovi mutamenti.

Cambiano i paradigmi e le più resistenti consuetudini. Le imprese vivono la più profonda crisi di sempre ma alcuni settori soffrono più di altri e si adattano. Altri difficilmente possono farlo e mutano, si reinventano, rimodulano pensieri e azioni in una nuova concezione di fare impresa. Prevalgono alcune attività mentre altre non esisteranno più.

Come le nuove imprese hanno approcciato a questa fase? Quali sono i trend crescenti e i nuovi paradigmi? Quanto le nuove imprese faranno nuova economia, quanto saranno adattive e quante riusciranno a piegare il futuro?

La sesta edizione del Premio Cambiamenti sarà figlia di una situazione congiunturale fuori ogni previsione e logica. Le startup mai come adesso guarderanno avanti senza potersi facilmente voltare.

Come partecipare? 

Vai sul sito qui e segui le indicazioni che ti verranno fornite, al termine del processo di candidatura riceverai una e-mail di conferma dell’avvenuta candidatura.
Numerose saranno le opportunità che ti offriremo, a partire da una rete di consulenti CNA diffusa su tutto il territorio nazionale, fino a molte occasioni di confronto e incontro organizzate ad hoc dalla Confederazione o dai partner del Premio.

Le iscrizioni a Cambiamenti 2022 sono aperte fino al 15 settembre.

Cosa si vince? Scopri i premi 2022, clicca qui

Regolamento? Verifica se ti riconosci nei nostri valori e se possiedi i requisiti necessari a partecipare, clicca qui

Risorse, servizi, strumenti e opportunità per fare crescere la tua impresa!

Verranno premiate le tre migliori neo-imprese dell’anno.

 


Per informazioni scrivi a giovani@cnaumbria.it

Sticky
Luglio 14, 2022
Commenti disabilitati su Torna CAMBIAMENTI: il premio CNA dedicato alle NEO-IMPRESE

Ecco il BANDO SMART RETAIL

Uscita la seconda edizione del bando Smart Retail emanato dal Gal Alta Umbria.

Il bando vuole incentivare le attività commerciali nelle aree marginali e a rischio di spopolamento, sia urbane che rurali, favorendo:

  • politiche di sviluppo del commercio;
  • la diffusione del concetto di smart factory tra le microimprese commerciali;
  • l’introduzione nelle imprese di processi innovativi in linea con la transizione ecologica e digitale.

Possono partecipare soltanto le microimprese commerciali già costituite (verifica qui codici Ateco richiesti) che non abbiano già beneficiato degli incentivi concessi con la prima edizione del bando e abbiano la sede o l’unità operativa nell’area di competenza del Gal Alta Umbria ( più specificatamente i Comuni di: Citerna, Città di Castello, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Gubbio, Lisciano Niccone, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino, Scheggia e Pascelupo, Sigillo, Umbertide e Valfabbrica, con una riserva per quelli ricadenti nell’AREA SNAI NORD EST, evidenziati in grassetto).

Le imprese devono anche essere:

  • proprietarie di beni immobili all’interno dei quali intendono realizzare gli investimenti previsti nel progetto

oppure

  • possessori/detentori dei beni immobili all’interno dei quali intendono realizzare gli investimenti sulla base di un contratto di locazione, comodato o usufrutto registrato (e relativa autorizzazione del proprietario alla realizzazione dell’investimento.)

Gli interventi ammissibili a contributo, che devono essere tutti strettamente necessari allo svolgimento dell’attività dell’impresa, riguardano esclusivamente:

  • la ristrutturazione e il miglioramento dei beni immobili ;
  • l’acquisto di nuovi macchinari, automezzi per trasporto merci (furgone/veicolo commerciale leggero/van), attrezzature e forniture;
  • l’acquisto di hardware e software;
  • la creazione e/o implementazione di siti internet;
  • le spese generali: per es. onorari di architetti, ingegneri e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale.

Gli interventi, pagati esclusivamente con bonifico bancario, dovranno iniziare dopo l’invio della domanda e concludersi entro 12 mesi dalla concessione del beneficio.

Il contributo, a fondo perduto ed erogato in de minimis, viene concesso in conto capitale ed è pari al 60% della spesa ammissibile (percentuale che sale al 70% in zone svantaggiate o per imprenditori giovani e/o donne).

L’investimento minimo richiesto è di 10mila euro.

Il contributo massimo erogabile è di 25mila euro e viene concesso nel rispetto dei limiti di cumulabilità con altre forme di agevolazioni nazionali di carattere fiscale (secondo le procedure indicate dall’Organismo Pagatore AGEA).

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 12:00 del 20 giugno 2022.


Per maggiori informazioni e/o assistenza contatta la nostra Area Bandi e Incentivi:

Sticky
Aprile 27, 2022
Commenti disabilitati su Ecco il BANDO SMART RETAIL

SMART FACTORY, il bando del Gal ALTA UMBRIA

Uscita la seconda edizione del bando Smart Factory emanato dal Gal Alta Umbria.

Il bando vuole incentivare le attività artigianali nelle aree marginali e a rischio di spopolamento, sia urbane che rurali, favorendo:

  • politiche di sviluppo dell’artigianato;
  • la diffusione del concetto di smart factory tra le microimprese artigiane;
  • l’introduzione nelle imprese di processi innovativi in linea con la transizione ecologica e digitale.

Possono partecipare soltanto le microimprese artigiane già costituite (verifica qui i codici Ateco richiesti) che non abbiano già beneficiato degli incentivi concessi con la prima edizione del bando e abbiano la sede o l’unità operativa nell’area di competenza del Gal Alta Umbria ( più specificatamente i Comuni di: Citerna, Città di Castello, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Gubbio, Lisciano Niccone, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino, Scheggia e Pascelupo, Sigillo, Umbertide e Valfabbrica, con una riserva per quelli ricadenti nell’AREA SNAI NORD EST, evidenziati in grassetto).

Le imprese devono anche essere:

  • proprietarie di beni immobili all’interno dei quali intendono realizzare gli investimenti previsti nel progetto

oppure

  • possessori/detentori dei beni immobili all’interno dei quali intendono realizzare gli investimenti sulla base di un contratto di locazione, comodato o usufrutto registrato (e relativa autorizzazione del proprietario alla realizzazione dell’investimento.)

Gli interventi ammissibili a contributo, che devono essere tutti strettamente necessari allo svolgimento dell’attività dell’impresa, riguardano esclusivamente:

  • la ristrutturazione e il miglioramento dei beni immobili ;
  • l’acquisto di nuovi macchinari, automezzi per trasporto merci (furgone/veicolo commerciale leggero/van), attrezzature e forniture;
  • l’acquisto di hardware e software;
  • la creazione e/o implementazione di siti internet;
  • le spese generali: per es. onorari di architetti, ingegneri e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale.

Gli interventi, pagati esclusivamente con bonifico bancario, dovranno iniziare dopo l’invio della domanda e concludersi entro 12 mesi dalla concessione del beneficio.

Il contributo, a fondo perduto ed erogato in de minimis, viene concesso in conto capitale ed è pari al 60% della spesa ammissibile (percentuale che sale al 70% in zone svantaggiate o per imprenditori giovani e/o donne).

L’investimento minimo richiesto è di 10mila euro.

Il contributo massimo erogabile è di 25mila euro e viene concesso nel rispetto dei limiti di cumulabilità con altre forme di agevolazioni nazionali di carattere fiscale (secondo le procedure indicate dall’Organismo Pagatore AGEA).

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 12:00 del 20 giugno 2022.


Per maggiori informazioni e/o assistenza contatta la nostra Area Bandi e Incentivi:

Sticky
Aprile 27, 2022
Commenti disabilitati su SMART FACTORY, il bando del Gal ALTA UMBRIA

Un WEBINAR per le IMPRESE GIOVANI ASSOCIATE a CNA

Prosegue il percorso formativo online “Tutto cambia. Comprendi il futuro per anticiparlo”, con i webinar dedicati alle imprese giovani.

Il secondo appuntamento di questo ciclo organizzato da CNA Giovani Imprenditori insieme alla Fondazione Ecipa, è previsto per lunedì 21 marzo, alle h 15, quando si parlerà di Innovazione per la sostenibilità: scenari futuri e strategie long term (scopri qui maggiori dettagli) insieme a Andrea Geremiccadirettore generale dell’Istituto europeo per l’Innovazione e la Sostenibilità.

La partecipazione al webinar è riservata agli associati CNA: contatta la  sede più vicina (qui trovi l’elenco dei nostri uffici in Umbria) per sottoscrivere la tessera annuale, dopodiché registrati entro il 19 marzo 2022 alla piattaforma Formerete.

Le credenziali generate alla prima registrazione potranno essere utilizzate per l’iscrizione ai successivi webinar. A iscrizione avvenuta si riceve una mail con le indicazioni per partecipare. Tutti gli aggiornamenti anche sulla pagina Facebook di CNA Giovani Imprenditori.


Per maggiori info:

Sticky
Marzo 11, 2022
Commenti disabilitati su Un WEBINAR per le IMPRESE GIOVANI ASSOCIATE a CNA

Giovani imprenditori: I nuovi paradigmi dello sviluppo

Partecipa anche tu al webinar dedicato ai giovani imprenditori!

SAVE THE DATE

martedì 15 febbraio alle h 15.00

 I nuovi paradigmi dello sviluppo, con il Prof. Daniele Marini (Università di Padova).
 
Il webinar, rivolto a tutti i giovani imprenditori associati alla CNA, tratterà i temi delle radici culturali delle crisi, dei nuovi paradigmi strutturali e del lavoro, inclusi i processi di digitalizzazione, l’impresa, la filiera e i nuovi lavori.
Per partecipare al corso è necessario registrarsi, entro lunedì 14 febbraio, a questo link 
Per informazioni
Laura Dimiziani  333 4130257 – laura.dimiziani@cnaumbria.it
 
  
Sticky
Febbraio 03, 2022
Commenti disabilitati su Giovani imprenditori: I nuovi paradigmi dello sviluppo

GAL Media Valle, il BANDO

Pubblicato il bando del Gal della Media Valle del Tevere per sostenere la creazione e il potenziamento di microimprese che sviluppino nuove attività e posti di lavoro nei seguenti settori:

  • turismo rurale (e relativi servizi), con l’esclusione delle imprese agricole e degli agriturismi
  • avvio o riqualificazione di esercizi commerciali (in particolare quelli specializzati in prodotti  tipici alimentari o artigianali, biologici e/di qualità certificate)  e negozi di prossimità;
  • attività artigianali di recupero delle tradizioni rurali locali;
  • attività di produzione e servizio nel campo dell’innovazione tecnologica per favorire la qualità della vita rurale, la promozione del territorio, l’uso etico delle risorse.

Ne possono beneficiare le micro imprese già esistenti o da costituire le cui attività ricadano in determinati codici Ateco (scopri qui quali sono) e risiedano/operino e realizzino il programma di investimento nei Comuni di Acquasparta, Assisi, Avigliano Umbro, Bastia Umbra, Bettona, Collazzone, Corciano, Deruta, Fratta Todina, Marsciano, Massa Martana, Montecastello Vibio, Perugia (solo alcune aree), Todi, Torgiano. ESCLUSE le imprese beneficiarie del  bando 643 del 2019.

I costi ammessi al bando sono quelli strettamente legati allo svolgimento dell’attività e sostenuti per:

  • ristrutturare e migliorare beni immobili
  • acquistare nuovi impianti, macchinari, automezzi, attrezzature, forniture, hardware e software
  • acquisto di  inerenti o necessari all’attività
  • creazione e/o implementazione di prodotti informatici/tecnologici inerenti o necessari all’attività
  • spese generali

Gli investimenti, che dovranno essere fatti successivamente all’invio della domanda, dovranno partire da un minimo di 10mila a un massimo di 100mila euro, IVA esclusa.

Le spese (effettuate con bonifico bancario) dovranno essere realizzate entro un anno dall’ammissione all’agevolazione.

L’intensità del contributo, in conto capitale, sarà.

  • del 60% della spesa ammessa
  • del 70% per imprese di giovani e/o donne, oppure ubicate in zone montane o soggette a vincoli naturali significativi

Le domande potranno essere presentate fino al 31 marzo 2022.


Per maggiori informazioni e assistenza nella preparazione della documentazione contatta la nostra Area Bandi e Incentivi

Sticky
Febbraio 03, 2022
Commenti disabilitati su GAL Media Valle, il BANDO

Terni, PROTOCOLLO per le PARI OPPORTUNITÀ

Pari opportunità e uguaglianza sul lavoro per le donne, contrasto alle molestie e organizzazione del lavoro nel rispetto del principio di pari dignità e trattamento. Sono gli obiettivi ambiziosi alla base del protocollo sottoscritto nei giorni scorsi dalla Consigliera di parità della Provincia di Terni, dall’Ispettorato del lavoro Terni-Rieti, dalla CNA dell’Umbria e da altre associazioni di categoria delle imprese.

A sottoscrivere l’accordo per CNA è stata Camilla Andreani, architetta e designer referente del progetto CNA Donne, articolazione del raggruppamento di interesse CNA Giovani Imprenditori.

Per tutta la durata del patto le parti si sono impegnate anche a diffondere la conoscenza di buone prassi realizzate nel territorio in merito alle pari opportunità sotto il profilo retributivo e sociale e anche per incidere sul contrasto alle discriminazioni di genere nel mondo del lavoro.

“Introdurre in azienda misure concrete che promuovono la parità di genere, superano gli stereotipi, contrastano atteggiamenti molesti e aiutano la diffusione della cultura del rispetto e delle pari opportunità anche nei luoghi di lavoro, non è un atto simbolico né privo di effetti – ha dichiarato Laura Dimiziani, rappresentante della CNA per il Ternano – ma concorre al benessere generale percepito in azienda.”

Sticky
Dicembre 17, 2021
Commenti disabilitati su Terni, PROTOCOLLO per le PARI OPPORTUNITÀ

“CAMBIAMENTI”, menzione per MaterieUnite srl

Menzione speciale “Sostenibilità” all’impresa umbra MaterieUnite srl nel corso della finale nazionale del Premio Cambiamenti 2021, il contest ideato dalla CNA che premia il pensiero innovativo delle nuove imprese italiane.

Nell’edizione di quest’anno, infatti, oltre ai premi alle prime tre startup e giovani imprese risultate vincitrici, per la prima volta sono state assegnate delle menzioni speciali da parte di aziende partner di CNA, anche multinazionali, che offriranno percorsi di formazione alle imprese selezionate in autonomia tra quelle arrivate in finale.
Le Menzioni sono state individuate sulla base delle missioni del PNRR: “Sostenibilità”, “Innovazione/Digitalizzazione”, “Inclusione sociale”.

La menzione “Sostenibilità” per MaterieUnite srl è arrivata da parte di NativaLAB,  la cui mission è l’assistenza alle imprese che vogliano avere impatti positivi sull’ambiente, che ha assegnato il premio “per il suo modello di business centrato su principi e valori della sostenibilità, per capacità di impattare il proprio settore, la propria industria di appartenenza e per capacità di scalare questo modello”.

MaterieUnite srl, che ha sede a Terni, è un team di giovani designer che, in partnership con una azienda grafica e cartotecnica storica di Terni (Arti Grafiche Celori), si occupa di progettazione e produzione di arredi ed allestimenti di design con materiali di recupero e riciclo, cartone e plastiche specialmente. A ritirare il premio, consegnato dal responsabile di NativaLAB Pasquale Borriello, sono stati Jacopo Cardinali e Lorenzo Capparucci, co-fondatori del team.

Ad accompagnare l’impresa umbra a Roma anche Tommaso Vicarelli e Laura Dimiziani, rispettivamente Coordinatore e Responsabile regionali di Cna Giovani Imprenditori Umbria: “A tutti gli altri/e che hanno partecipato candidandosi rivolgiamo comunque un ringraziamento, con l’impegno a coltivare i contatti stabiliti grazie a Cambiamenti ed il pensiero innovativo delle startup e dei giovani imprenditori umbri”.

da sx, Lorenzo Capparucci, Jacopo Cardinali e Tommaso Vicarelli

da sx, Tommaso Vicarelli, Lorenzo Capparucci, Jacopo Cardinali e Laura Dimiziani

Sticky
Novembre 22, 2021
Commenti disabilitati su “CAMBIAMENTI”, menzione per MaterieUnite srl

CNA INFORMA TV, le PICCOLE IMPRESE CRESCONO

Un nuovo appuntamento con CNA INFORMA TV : giovedì 18 novembre alle ore 20:30 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre) si parlerà di piccole imprese che crescono e si aprono a nuovi mercati.

In studio, insieme a Noemi Campanella che condurrà la trasmissione, ci saranno:

  • ROBERTO GIANNANGELI – Direttore di CNA Costruzioni Umbria
  • ROBERTA DATTERI – imprenditrice, Vice Presidente di CNA Nazionale
  • CLAUDIO FLORITELLI – Imprenditore, membro della Presidenza di CNA Umbria
  • SILVIA VIGNAROLI – servizi Innovativi CNA Umbria

Non perderti la puntata, sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Novembre 18, 2021
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV, le PICCOLE IMPRESE CRESCONO
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    EVENTI
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INDAGINI CNA
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SERVIZIO ENERGIA
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SosCNA
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
    WEBINAR
  • Seguici sui nostri canali social