Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

Tornano i VOUCHER DIGITALI della CCIAA dell’Umbria

Confermati anche per il 2022 i voucher digitali (sotto forma di contributi a fondo perduto) della CCIAA dell’Umbria per sostenere le micro e piccole imprese che realizzano interventi di digitalizzazione e innovazione.

A disposizione ci sono risorse pari a 210mila euro.

Quali sono gli interventi finanziabili?

Sono quelli che, per almeno il 60% del costo totale del progetto, riguardino una o più tecnologie dell’Elenco 1 ed eventualmente una o più tecnologie dell’Elenco 2, purché propedeutiche o complementari a quelle previste all’Elenco 1.

Elenco 1

  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo-macchina;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • prototipazione rapida;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security e business continuity;
  • big data e analytics;
  • intelligenza artificiale;
  • blockchain (con esclusione del settore dei servizi finanziari);
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • simulazione e sistemi cyberfisici;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
  • soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc)

 

Elenco 2

  • sistemi fintech;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • sistemi e-commerce, con sistemi di pagamento mobile e/o via internet (esclusivamente di nuova realizzazione);
  • soluzioni tecnologiche per la transizione ecologica.

 

Le spese ammissibili (su investimenti di almeno 5mila euro) sono quelle relative a:

  • servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste (per almeno il 50% dei costi ammissibili);
  • acquisto di beni e servizi strumentali nuovi, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti di cui all’elenco 1(per un massimo del 50% dei costi ammissibili);

 

Il contributo, in regime de minimis, non può superare il 50% delle spese ammissibili e un valore massimo di 7mila euro.

 

Quali sono le imprese che possono richiedere il contributo?

Possono accedere ai contributi le micro e piccole imprese:

  • con sede legale (o unità locali) in Umbria
  • in regola sotto tutti i punti di vista (iscrizioni, diritti annuali, Durc, no procedure liquidazione e similari)
  • non abbiano forniture di servizi in corso di erogazione con la Camera di commercio dell’Umbria;
  • che abbiano aderito al servizio “Cassetto Digitale dell’Imprenditore”, tramite la piattaforma www.impresa.italia.it .

 

Le domande, firmate digitalmente, potranno essere presentate solo in modalità telematica sulla piattaforma WebTelemaco di Infocamere (link) dalle ore 9:00 del 12.10.2022 alle ore 17:00 del 10.11.2022.

ISCRIVITI A TELEMACO (VEDI TUTORIAL)

 

Le valutazioni saranno effettuate a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.


Se vuoi maggiori informazioni o assistenza nella preparazione della domanda contattaci a questi recapiti:

Sticky
Settembre 28, 2022
Commenti disabilitati su Tornano i VOUCHER DIGITALI della CCIAA dell’Umbria

CNA INFORMA TV: RIQUALIFICAZIONE dei CAPANNONI ed ENERGIA

Una nuova puntata di CNA INFORMA TV in cui si parlerà di comunità energetiche e di riqualificazione degli immobili produttivi delle imprese umbre. L’appuntamento è per martedì 26 aprile alle ore 20:30 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre).

Come sempre, a condurre la trasmissione sarà la giornalista Noemi Campanella, che ospiterà in studio:

  • FRANCESCO VESTRELLI – Responsabile regionale CNA Produzione
  • LEONARDO SANTARELLI – Imprenditore, membro della Presidenza regionale CNA
  • ELISA CINFRIGNINI – Servizio Energia CNA Umbria
  • FRANCO COTANA – Docente Università degli Studi di Perugia – Dipartimento di Ingegneria
  • GIORGIO MAURINI – Esperto gestione dell’energia
  • LORENZO MARIANI – Amministratore Power Energia

Non perderti la puntata, sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Aprile 26, 2022
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV: RIQUALIFICAZIONE dei CAPANNONI ed ENERGIA

PNRR e FONDI UE a CNA INFORMA TV

Parte un nuovo ciclo di puntate di CNA INFORMA TV: si comincia parlando di PNRR, Fondi strutturali europei 2021/207 e opportunità per le imprese umbre. L’appuntamento è per martedì 12 aprile alle ore 20:30 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre).

A condurre la trasmissione Noemi Campanella, che ospiterà in studio:

  • MICHELE CARLONI – Presidente CNA Umbria
  • ROBERTO GIANNANGELI– Direttore CNA Umbria
  • MICHELE FIORONI – Assessore regionale allo Sviluppo Economico
  • LIVIO STELLATI – Responsabile Territorial Development Region Centro Nord Unicredit SpA
  • LUIGI GIGANTI – Area Manager Small Business Umbria Unicredit SpA
  • PAOLA SORBI – Servizi Innovativi CNA Umbria

Non perderti la puntata, sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Aprile 12, 2022
Commenti disabilitati su PNRR e FONDI UE a CNA INFORMA TV

PNRR: FILIERE INDUSTRIALI, RINNOVABILI e BATTERIE

Al via dall’11 aprile 2022 le domande sui CONTRATTI DI SVILUPPO per le “filiere industriali strategiche” e “rinnovabili e batterie” previsti dal PNRR.

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza finanzia le filiere strategiche dei settori:

  1. Agroindustria (esclusa Agricoltura)
  2. Design, moda e arredo
  3. Automotive
  4. Microelettronica e semiconduttori
  5. Metallo e elettromeccanica
  6. Chimico e farmaceutico

di cui almeno il 60% alle filiere di cui ai punti b; c; d; e.

 

Si tratta di uno strumento importante che si attiva per progetti di grande impatto sulla competitività del sistema produttivo di almeno 20 milioni di euro di importo complessivo.

Per i progetti di almeno 50 milioni di euro di importo si può attivare la cosiddetta procedura fast track che prevede la riduzione dei tempi necessari all’ottenimento delle agevolazioni

 

Vengono finanziati programmi di sviluppo:

  • industriale, compresa la trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli
  • per la tutela ambientale
  • di attività turistiche (l’investimento può essere destinato, per un massimo del 20%, allo sviluppo di attività commerciali; se localizzate nelle aree interne i progetti devono prevedere attività per almeno 7,5 milioni di euro

I progetti possono essere presentati da una o più imprese di qualsiasi dimensione. L’impresa capofila/proponente deve promuovere programmi di sviluppo industriale e per la tutela ambientale per almeno 10 milioni di euro, le altre imprese ognuna per almeno 1,5milioni di euro.

 

Le agevolazioni sono concesse in diverse forme e in combinazione tra:

  • finanziamento agevolato (max 75%)
  • contributi in conto interessi
  • conto impianti
  • contributo diretto nella spesa

a seconda della dimensione dell’impresa, della tipologia di investimento e della zona geografica ove vengono realizzati gli interventi.

 

Le domande di agevolazioni dovranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del giorno 11 aprile fino alle ore 17.00 del giorno 11 luglio 2022 a Invitalia, e saranno valutate sulla base dell’ordine cronologico.

 

Prevista la possibilità di sottoscrivere specifici ACCORDI DI PROGRAMMA tra il MISE e le Regioni che intendano cofinanziare i progetti di sviluppo di interesse per lo sviluppo produttivo locale.

 

Lo sportello si apre con gli stessi tempi e modalità anche per la realizzazione di programmi di sviluppo concernenti settori produttivi connessi alle tecnologie per la generazione di energia da fonti rinnovabili (con particolare riferimento a moduli fotovoltaici innovativi e aerogeneratori di nuova generazione e taglia medio-grande) e per l’accumulo elettrochimico (settore “batterie“).

Anche in questo caso la valutazione delle domande avverrà in ordine cronologico di arrivo, riconoscendo priorità a quei programmi in grado di sviluppare, consolidare e rafforzare le catene del valore nazionali nel settore delle rinnovabili e delle batterie attraverso la sussistenza di almeno una delle seguenti caratteristiche:

  1. collocazione prevalente nel settore upstream delle filiere;
  2. aumento della capacità di generazione prodotta per le filiere dell’eolico e del fotovoltaico (W/anno) o alla capacità di accumulo per quella delle batterie (Wh/anno);
  3. presentazione da parte di una pluralità di imprese, rappresentative di diversi settori della filiera;
  4. presenza di un progetto di ricerca, sviluppo e innovazione nell’ambito del programma presentato.

Per maggiori informazioni sulle “filiere industriali strategiche” e “rinnovabili e batterie previsti dal PNRR contatta il nostro ufficio Bandi e Incentivi al n° 075 505911:

Sticky
Aprile 04, 2022
Commenti disabilitati su PNRR: FILIERE INDUSTRIALI, RINNOVABILI e BATTERIE

FINANZIAMENTI alla RICERCA INDUSTRIALE

Dall’11 maggio 2022 si potranno presentare progetti di ricerca industriale relativi ai nuovi Accordi per l’innovazione del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).

La misura finanzia progetti di ricerca industriale per un valore di almeno 5 milioni di euro di spese e costi ammissibili.

I progetti possono essere presentati da imprese di qualsiasi dimensione che:

  • abbiano almeno due bilanci approvati
  • che esercitano attività industriali, agro-industriali, artigiane o di servizi all’industria
  • in forma singola o insieme ad altre imprese e centri di ricerca (fino ad un massino di 5 soggetti, compreso il capofila)

La ricerca industriale deve essere riferita ai temi europei di ricerca e sviluppo (Horizon Europe):  

  • Tecnologie di fabbricazione
  • Tecnologie digitali fondamentali, comprese le tecnologie quantistiche
  • Tecnologie abilitanti emergenti
  • Materiali avanzati
  • Intelligenza artificiale e robotica
  • Industrie circolari
  • Industria pulita a basse emissioni di carbonio
  • Malattie rare e non trasmissibili
  • Impianti industriali nella transizione energetica
  • Competitività industriale nel settore dei trasporti
  • Mobilità e trasporti puliti, sicuri e accessibili
  • Mobilità intelligente
  • Stoccaggio dell’energia
  • Sistemi alimentari
  • Sistemi di bio-innovazione nella bioeconomia dell’Unione
  • Sistemi circolari

Le attività previste dai progetti dovranno essere finalizzate al miglioramento – o alla realizzazione ex-novo – di prodotti, processi o servizi  tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali (KETs).

I progetti potranno avere una durata massima di 36 mesi.

Il finanziamento coprirà:

  • fino al 50% dei costi ammissibili di ricerca industriale
  • fino al 25% dei costi ammissibili di sviluppo sperimentale
  • fino al 25% dei costi ammissibili totali con un finanziamento agevolato  concedibile solo alle imprese.

Nel caso di progetti congiunti tra piccole e medie imprese e organismi di ricerca è prevista una maggiorazione di contributo diretto del 10%.

Dal 19 aprile si potrà cominciare a compilare le domande, il cui invio sarà possibile a partire dalle ore 10:00 dell’11 maggio 2022

Qualora li ritenga strategici, la Regione  può co-finanziare i progetti di ricerca firmando un ACCORDO QUADRO con il Mise entro il 3 maggio.


Per maggiori informazioni sui finanziamenti a progetti di ricerca industriale contatta il nostro ufficio Bandi e Incentivi al n° 075 505911:

Sticky
Aprile 04, 2022
Commenti disabilitati su FINANZIAMENTI alla RICERCA INDUSTRIALE

CNA INFORMA TV, le PICCOLE IMPRESE CRESCONO

Un nuovo appuntamento con CNA INFORMA TV : giovedì 18 novembre alle ore 20:30 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre) si parlerà di piccole imprese che crescono e si aprono a nuovi mercati.

In studio, insieme a Noemi Campanella che condurrà la trasmissione, ci saranno:

  • ROBERTO GIANNANGELI – Direttore di CNA Costruzioni Umbria
  • ROBERTA DATTERI – imprenditrice, Vice Presidente di CNA Nazionale
  • CLAUDIO FLORITELLI – Imprenditore, membro della Presidenza di CNA Umbria
  • SILVIA VIGNAROLI – servizi Innovativi CNA Umbria

Non perderti la puntata, sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Novembre 18, 2021
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV, le PICCOLE IMPRESE CRESCONO

Un WEBINAR per la COMPETITIVITÀ delle IMPRESE

Un webinar gratuito per presentare il progetto REEDIA (REsEarch, Development and Innovation Analytics).

L’appuntamento è per

mercoledì 29 settembre 2021

ore 11:00/12:00

canale YouTube DigiPASS Umbria

 

Incrementare il livello conoscitivo del tessuto imprenditoriale per orientare azioni mirate all’aumento della competitività delle imprese è l’obiettivo di REEDIA, un progetto cofinanziato dalla Regione Umbria e dall’Unione Europea nell’ambito del POR-FESR 2014-2020 “Living Lab” nei capoluoghi di Provincia di Perugia e Terni

La piattaforma REEDIA consente il monitoraggio delle performance delle imprese in relazione agli incentivi erogati sul territorio e offre un supporto alle decisioni per la pianificazione ottimale degli investimenti in Ricerca, Sviluppo e Innovazione.

In particolare la piattaforma consente di:

  • Monitorare gli effetti delle strategie incentivanti sul territorio;
  • Intercettare le esigenze delle imprese;
  • Pianificare strategie mirate a favorire la crescita e lo sviluppo delle imprese;
  • Individuare opportunità di finanziamento per le imprese;
  • Gestire progetti e investimenti in corso;
  • Erogare servizi mirati alle imprese.

Il progetto è stato svolto da Idea-Re S.r.l. (www.idea-re.eu) con il coinvolgimento di CNA Umbria e la collaborazione dei DigiPASS di Perugia, Foligno e Città di Castello.

Il webinar intende presentare al mondo dell’imprenditoria e dei finanziamenti i risultati del progetto, cogliendo l’occasione per toccare alcuni temi cruciali nel processo di digitalizzazione delle imprese e della PA.

Per CNA Umbria parteciperà LAURA DIMIZIANI, referente di CNA Digitale.


Per maggiori informazioni contatta:

Sticky
Settembre 28, 2021
Commenti disabilitati su Un WEBINAR per la COMPETITIVITÀ delle IMPRESE

Ecco il BANDO ENERGIA dell’UMBRIA!

Pubblicato dalla Regione Umbria l’atteso bando per sostenere le imprese nella riduzione dei consumi di energia favorendo l’uso di fonti rinnovabili con un plafond di 1 milione di euro.

A poterne beneficiare sono le piccole, medie imprese e grandi imprese extra-agricole:

  • operanti in determinati settori (clicca qui per scoprire quali sono)
  • regolarmente iscritte al registro imprese presso la CCIAA (o, se non iscritte, che esercitino l’attività in Umbria)
  • con almeno 1 unità produttiva in Umbria
  • i cui interventi siano realizzati nel territorio regionale

Ma quali sono gli interventi ammissibili a contributo?

  • interventi che abbiano l’obiettivo di utilizzare razionalmente l’energia
  • interventi per autoprodurre energia da fonte rinnovabile (secondo le tipologie e con le modalità previste dagli allegati 1 e 2 del bando)

Gli investimenti per gli interventi ammissibili devono essere di almeno 50mila euro.

Le spese ammissibili a contributo sono quelle relative a:

  1. progettazione e direzione lavori (max 10mila euro e per un importo non superiore al 7% del costo dell’ investimento);
  2. materiali inventariabili: acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti nonché le relative spese di montaggio e allacciamento, compresi eventuali programmi informatici di gestione degli impianti;
  3. opere edili necessarie agli interventi ammessi a contributo

Il contributo regionale, che non potrà superare i 500mila euro, potrà essere richiesto (a scelta dell’impresa), sia in regime ordinario che in de minimis, in entrambi i casi con le seguenti soglie:

  • 30% per le Grandi Imprese;
  • 40% per le Medie Imprese;
  • 50% per le Piccole Imprese.

La compilazione delle domande di ammissione  a contributo potrà essere effettuata dalle ore 10.00  del 27/07/2021 fino alle ore 12.00 del 28/09/2021.

SCARICA LA SINTESI


Se vuoi maggiori informazioni contatta:

Sticky
Luglio 06, 2021
Commenti disabilitati su Ecco il BANDO ENERGIA dell’UMBRIA!

Arriva il LARGE: 7.000.000 di euro per le aziende umbre del settore manifatturiero e dei servizi

Pubblicato il terzo bando del pacchetto SMART ATTACK  il LARGE (vedi bandi SMALL e MEDIUM) destinato alle micro, piccole e medie Imprese dei settori di produzione e servizi alla produzione (All.5- Codici ateco) in contabilità ordinaria ed attive al momento della presentazione della domanda.

Gli interventi finanziabili sono investimenti innovativi e di transizione digitale finalizzati all’introduzione in azienda di nuovi prodotti e/o processi produttivi e all’ampliamento della capacità produttiva dell’azienda.

L’intensità del contributo a fondo perduto sarà così distribuita:

Agevolazioni per beni materiali/immateriali

  • 25% per le imprese in regime de minimis;
  • 20% per le micro /piccole imprese in regime ordinario / 10% per le medie imprese in regime ordinario;
  • 30% per le micro/piccole imprese /20% per le medie imprese, in regime ordinario ubicate in determinate zone (aree art.107.3.c.)

 

Agevolazioni per servizi di consulenza

  • 50% regime ordinario

La compilazione ed invio delle domande di ammissione potranno essere effettuate a partire dalle ore 10.00 del 13 luglio 2021 fino alle ore 12.00 del 30 novembre 2021.

SCARICA LA SINTESI

 

Per accedere ai bandi è propedeutica la valutazione della maturità digitale dell’impresa, il cosiddetto digital assessment.

Hai bisogno di conoscere la situazione della tua azienda? Contatta la referente digitale a questi recapiti:

 


Per maggiori informazioni e assistenza per l’accesso ai bandi contatta:

  • Paola Sorbi – 075 5059188 – paola.sorbi@cnaumbria.it
  • Silvia Vignaroli – 075 5059126 – silvia.vignaroli@cnaumbria.it
Sticky
Giugno 23, 2021
Commenti disabilitati su Arriva il LARGE: 7.000.000 di euro per le aziende umbre del settore manifatturiero e dei servizi

CONTRIBUTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: prorogata la chiusura dello sportello

INVESTIMENTI, usciti i BANDI REGIONALI

Pubblicati i primi 2 bandi regionali a sostegno degli investimenti innovativi delle imprese contenuti nel pacchetto SMART ATTACK.

Con riferimento ai bandi in oggetto, si comunica che, al fine di garantire la più ampia partecipazione possibile, con Determina Regionale, la Regione ha disposto la proroga del termine ultimo per la presentazione delle domande inizialmente prevista dall’Avviso pubblico relativo al Fondo Small e dall’Avviso pubblico relativo al Fondo Medium dalle ore 13,00 del 1° luglio 2021 alle ore 13:00 del 12 Agosto 2021;

I bandi sono caratterizzati da formule a scaglioni, sia per quanto riguarda le dimensioni d’impresa che per l’entità dell’investimento previsto. Eccoli in sintesi:

 

BANDO SMALL (4 milioni di euro)

  • Beneficiari: Micro e Piccole Imprese dei settori Produzione, Commercio e Artigianato.
  • Prestito per investimenti in Digital Transformation
    • da 25mila a 50mila euro
    • al tasso d’interesse dello 0,5%
    • con ammortamento di 60 mesi e preammortamento di 12 mesi;
  • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO del 40% come remissione del debito per investimenti in tecnologie digitali
  • agevolabili le spese per consulenza e formazione mirate a supportare l’impresa nel percorso di trasformazione digitale
  • previste premialità per imprese femminili e giovanili.

SCARICA LA SINTESI

 

BANDO MEDIUM (4 milioni di euro)

  • Beneficiari: Micro e Piccole Imprese dei settori Produzione, Commercio e Artigianato.
  • Prestito per investimenti in Digital Transformation e Impresa 4.0
    • da 50mila a 150mila euro
    • al tasso d’interesse dello 0,5%
    • con ammortamento di 60 mesi e preammortamento di 12 mesi;
  • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO del 35% come remissione del debito per investimenti in tecnologie digitali digitali e Impresa 4.0. con una maggiorazione del 5% per aumento occupazionale;
  • agevolabili le spese per consulenza e formazione mirate a supportare l’impresa nel percorso di trasformazione digitale
  • premialità per imprese femminili e giovanili.
  • premialità per i progetti più innovativi con valutazione effettuata insieme a centri di competenza Impresa 4.0.

SCARICA LA SINTESI

 

Per accedere ai bandi è propedeutica la valutazione della maturità digitale dell’impresa, il cosiddetto digital assessment.

Hai bisogno di conoscere la situazione della tua azienda? Contatta la referente digitale a questi recapiti:

 


Per maggiori informazioni e assistenza per l’accesso ai bandi contatta:

  • Paola Sorbi – 075 5059188 – paola.sorbi@cnaumbria.it
  • Silvia Vignaroli – 075 5059126 – silvia.vignaroli@cnaumbria.it

 

Sticky
Maggio 14, 2021
Commenti disabilitati su CONTRIBUTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: prorogata la chiusura dello sportello
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    EVENTI
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INDAGINI CNA
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SERVIZIO ENERGIA
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SosCNA
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
    WEBINAR
  • Seguici sui nostri canali social