Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

INCHIOSTRI per TATUAGGI e TRUCCO PERMANENTE, un WEBINAR

Il 30 giugno 2022 dalle 9.30 alle 11.30 la Direzione Salute della Regione Umbria organizza un webinar per approfondire gli aspetti legati alla nuova normativa su alcuni inchiostri utilizzati per i TATUAGGI e per il TRUCCO PERMANENTE.

Ricordiamo, a questo proposito, che dal 4 GENNAIO 2022, con l’entrata in vigore del Regolamento UE 2020/2081, sono state introdotte alcune importanti restrizioni riguardanti le sostanze contenute negli inchiostri per tatuaggi o per trucco permanente (PMU).

Ne consegue che i produttori/distributori delle miscele impiegate per tatuaggi e PMU devono rispettare le nuove indicazioni e soprattutto devono utilizzare un’etichettatura nella quale, IN LINGUA ITALIANA, deve essere riportata OBBLIGATORIAMENTE la dicitura: “Miscela per tatuaggi o trucco permanente”

Dal 4 gennaio 2022, quindi, non è più possibile vendere, acquistare e utilizzare miscele che non riportino questa dicitura. Ciò vale anche per gli inchiostri già acquistati prima del 4 gennaio 2022, che non devono più essere impiegati.

Si precisa, inoltre, che qualora un operatore acquisti da Paesi extra UE inchiostri per tatuaggi o PMU, anche on line, l’operatore viene equiparato a un importatore e quindi diventa responsabile dell’immissione sul mercato di questi inchiostri ed è tenuto a rispettare la normativa in oggetto.

Poiché questa misura attiene alla sicurezza delle persone (alcune sostanze contenute negli inchiostri vietati sono nocive per la salute) e rientra nel più generale regolamento UE n° 1907/2006 denominato “REACH”, le sanzioni per chi non rispetta quanto previsto dal nuovo regolamento sono particolarmente severe: sono previste ammende da 40.000 a 150.000 euro o l’arresto fino a 3 mesi.

Spetterà ai servizi competenti delle ASL regionali il controllo sul rispetto di quanto sopra.

In considerazione dell’importanza dei temi trattati e in previsione degli interventi di controllo che le ASL pianificheranno, è molto importante partecipare al webinar organizzato dalla Regione Umbria.

Per farlo, è necessario iscriversi entro il 26 giugno 2022 accedendo all’indirizzo www.villaumbra.it e seguendo le indicazioni riportate qui. Per assistenza nella fase d’iscrizione potrete contattare Erica Cecili, 075/5159703, erica.cecili@villaumbra.it.


Se siete interessati ad avere maggiori informazioni in generale sul regolamento “REACH” e sulle procedure in esso previste, vi invitiamo a segnalarlo con una mail a:

Sticky
Maggio 30, 2022
Commenti disabilitati su INCHIOSTRI per TATUAGGI e TRUCCO PERMANENTE, un WEBINAR

EXPORT e INTERNAZIONALIZZAZIONE, un CORSO per IMPRESE

Se sei un’impresa che ha la sede operativa in Umbria puoi partecipare al corso “EX” di specializzazione su export e internazionalizzazione riservato a un numero massimo di 50 imprenditori e manager di imprese.

A metterlo gratuitamente a disposizione è ARPAL, l’agenzia regionale per le politiche attive del lavoro. Il corso è erogato da LUISS specificamente per ARPAL.

Per rientrare nel progetto le imprese devono:

  • essere regolarmente costituite come società di capitali, essere iscritte alla CCIAA da almeno 12 mesi ed esercitare un’attività compresa in specifici codici Ateco (scopri qui quali sono);
  • avere almeno un bilancio approvato riferito ad un esercizio completo;
  • avere una sede operativa in Umbria dove lavora il personale che deve partecipare al Corso;
  • essere in regola:
    • con il pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali per i lavoratori e con gli obblighi dei contratti di lavoro;
    • con le norme su salute e sicurezza/inserimento disabili/pari opportunità/tutela dell’ambiente/antimafia
  • non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta o volontaria, concordato preventivo (ad eccezione del concordato con continuità aziendale) etc;
  • non presentare le caratteristiche di “impresa in difficoltà”;
  • non essere state soggette ad atti di revoca per:
    • indebita percezione di risorse pubbliche
    • carenza dei requisiti essenziali
    • irregolarità della documentazione prodotta per cause imputabili all’impresa e non sanabili.

Ogni impresa può candidare un solo soggetto (non sostituibile) che deve avere i seguenti requisiti:

  • essere titolare dell’impresa o ricoprire il ruolo di:
    • amministratore con deleghe operative/amministratore delegato;
    • direttore generale;
    • responsabile ufficio estero/società-filiale estera
    • responsabile commerciale e/o marketing/finanziario/amministrativo;
  • avere un contratto di lavoro dipendente o essere lavoratore autonomo con rapporto di collaborazione in regime di esclusività.
  • non avere riportato condanne penali che impediscano di poter costituire rapporti con la Pubblica Amministrazione o assumere ruoli di amministratore o rapporti di lavoro in società private che adottano codici etici ai sensi della normativa vigente in materia di diritto societario.
  • non essere contestualmente iscritto alle liste dei Digital manager o Export manager di Invitalia ;
  • avere una comprovata e adeguata padronanza della lingua inglese.

I posti disponibili per la partecipazione al Corso saranno distribuiti in due cluster:

  • Cluster A: 70% (max 35 post) alle imprese “Export Players” con fatturato estero nell’ultimo esercizio pari almeno al 15 % del fatturato totale, che dovranno presentare un progetto di sviluppo e potenziamento dell’export e internazionalizzazione;
  • Cluster B: 30 % (max 15 posti) alle imprese “Export Beginners” con fatturato estero nell’ultimo esercizio inferiore al 15% del fatturato totale o fatturato estero assente, che dovranno presentare un progetto strategico di export e internazionalizzazione.

Le sessioni formative saranno alternate in presenza e a distanza (modalità sincrona) presso:

  • la sede di Villa Blanc a Roma della LBS (le sessioni inaugurale e di chiusura)
  • la Scuola di Formazione Regionale di Villa Umbra (località Pila – Perugia).

Ai partecipanti sarà fornito materiale didattico dedicato consultabile in modalità e-learning.

Il corso  si svolgerà il venerdì intera giornata e il sabato mattina.

Al momento dell’approvazione delle domande verrà definito anche il valore del beneficio (max € 6.250,00/impresa)  per poter partecipare gratuitamente al corso.

Le domande di partecipazione potranno essere inviate


Per maggiori informazioni contatta il nostro ufficio Bandi e Incentivi al n° 075 505911

Sticky
Maggio 26, 2022
Commenti disabilitati su EXPORT e INTERNAZIONALIZZAZIONE, un CORSO per IMPRESE

BANDO per imprese della CERAMICA ARTISTICA

Pubblicato un bando riservato alle imprese della ceramica artistica di qualità e tradizionale (codice Ateco primario 23.41)

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale in de Minimis che può arrivare fino all’80% delle spese totali ammissibili e fino a un contributo massimo di 50mila euro per impresa.

I progetti ammissibili a contributo (con importo minimo di 10mila euro) devono avere una delle seguenti finalità:

  • lo sviluppo di piattaforme informatiche per il settore
  • lo sviluppo tecnologico dell’impresa
  • l’acquisto di uno o più macchinari nuovi di fabbrica per lo sviluppo industriale dell’impresa

Le spese ammissibili sono quelle:

  • sostenute dal 17 maggio al 30 giugno 2022;
  • finalizzate direttamente all’attività dell’impresa;
  • relative a beni e servizi acquistati da terzi che non hanno relazioni con l’impresa acquirente e alle normali condizioni di mercato;
  • effettuate attraverso modalità che consentano la loro piena tracciabilità e la loro riconducibilità ai titoli di spesa a cui si riferiscono

Sono escluse le spese per acquistare/pagare:

  • pezzi di ricambio o altre attrezzature che non soddisfano il requisito dell’autonomia funzionale
  • terreni, fabbricati, opere murarie
  • scorte di materie prime o semilavorati – materiali di consumo – attrezzature e arredi – beni non nuovi di fabbrica
  • mezzi dotati di targa
  • utenze varie
  • tasse, contributi, oneri sociali, spese legali o notarili
  • beni non funzionali all’attività di impresa o per i quali si siano già ottenuti incentivi
  • commesse interne

La domanda, la relazione tecnica e i titoli giustificativi e di pagamento delle spese sostenute vanno inviate 1 giugno 2022 e fino alle 23,59 del 12 agosto 2022 a Invitalia 

Le domande dovranno riferirsi, quindi, a spese sostenute dal 17 maggio 2022 al 5 agosto 2022.

Per maggiori informazioni contatta il nostro ufficio Bandi e Incentivi:

 

Sticky
Maggio 18, 2022
Commenti disabilitati su BANDO per imprese della CERAMICA ARTISTICA

COMPENSAZIONE RINCARI EDILIZIA, DOMANDE entro il 27/05

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile per ottenere la compensazione dei rincari nell’edilizia nei lavori pubblici (puoi scaricare il testo completo qui, comprese le tabelle dettagliate su materiali/prezzi).

Il decreto rileva le variazioni dei prezzi superiori all’8% subite e registrate dai materiali da costruzione più significativi da giungo a dicembre 2021.

Con questo atto si completa il quadro che consente la compensazione dei rincari nei CONTRATTI PUBBLICI.

Ricordiamo che le imprese devono presentare la richiesta di compensazione alle stazioni appaltanti entro 15 giorni dalla pubblicazione del Decreto,  quindi ENTRO E NON OLTRE il 27 Maggio 2022.

SCARICA QUI IL MODELLO DI DOMANDA DA COMPILARE.


Per maggiori informazioni contatta:

  • Pasquale Trottolini – 075 5059187 – pasquale.trottolini@cnaumbria.it 
Sticky
Maggio 16, 2022
Commenti disabilitati su COMPENSAZIONE RINCARI EDILIZIA, DOMANDE entro il 27/05

RISTORI RATE di FINANZIAMENTI/LEASING per ACQUISTO AUTOBUS

Pubblicato il bando sui ristori relative a rate di mutui e canoni leasing per l’acquisto di autobus turistici nuovi (categoria M2 e M3), da parte di imprese di trasporto commerciale di linea e di noleggio.

Stanziati:

  • 50milioni di euro per le rate/canoni in scadenza (anche per effetto delle dilazioni) tra il 23/2 e il 31/12/2020 e relative ad acquisti effettuati dal 01/12/2018 da imprese di noleggio autobus con conducente (risultante dalla carta di circolazione, seppure provvisoria, o dal documento unico di circolazione DUC)
  • 20milioni di euro per le rate/canoni in scadenza (anche per effetto delle dilazioni) tra il 23/2 e il 31/12/2021 e relative ad acquisti effettuati dal 01/12/2021 da imprese di trasporto passeggeri di linea non soggetti a obblighi di servizio pubblico (purché in possesso di almeno uno dei titoli autorizzativi indicati dal bando).

La domanda, che va presentata entro il 29 maggio 2022 sulla piattaforma Consap (link), deve riportare:

  • dati dell’impresa e numero di iscrizione al REN
  • targa del veicolo acquistato e relativa iscrizione al PRA
  • importo richiesto (corrispondente alla somma delle rate) per ciascun autobus acquistato
  • IBAN dell’impresa
  • che al 31/12/2019 l’impresa non era in condizioni di difficoltà (art. 2, punto 18, del regolamento (UE) n. 651/2014)
  • di non aver presentato domande di ristoro per le stesse rate/canoni.

Alla domanda devono essere allegati:

  1. il piano di ammortamento originario per l’acquisto di ciascun autobus riferito al periodo soggetto a ristoro;
  2. le quietanze di pagamento delle rate/canoni oppure l’attestazione bancaria o della società locatrice qualora l’impresa si sia avvalsa della sospensione dei pagamenti;
  3. dichiarazione sostitutiva rilasciata dal rappresentante legale dell’impresa in merito alla tracciabilità dei flussi finanziari;
  4. nel caso in cui il contributo richiesto sia superiore a 150.000 euro, le dichiarazioni in merito alla non sussistenza delle cause di divieto, di decadenza o di sospensione (art. 67 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159).

Se le richieste di ristoro dovessero essere maggiori delle risorse disponibili il Ministero riparametrerà proporzionalmente il contributo richiesto da ciascuna impresa.

Scarica qui il decreto.


Per maggiori informazioni sui ristori delle rate dei finanziamenti e leasing per l’acquisto di autobus turistici contatta:

Sticky
Maggio 12, 2022
Commenti disabilitati su RISTORI RATE di FINANZIAMENTI/LEASING per ACQUISTO AUTOBUS

“CARO BOLLETTE”, arriva l’ACCORDO tra UNICO e UNICREDIT

Contro il caro bollette delle piccole e medie imprese arriva, su input della CNA, l’accordo sottoscritto da UniCredit e Uni.Co, il confidi interregionale del centro Italia espressione della stessa CNA e di altre associazioni di categoria.

Nell’incontro tenutosi nei giorni scorsi a Perugia, tra il direttore regionale della CNA, Roberto Giannangeli, il direttore generale di Uni.Co., Paolo Mariani, e Luigi Giganti, Area Manager Small Business Umbria UniCredit, è stata confermata la volontà di supportare le piccole e medie imprese in questa fase così difficile.

In base all’accordo sottoscritto, infatti, UniCredit metterà a disposizione delle imprese associate a Uni.Co. e CNA la possibilità di accedere a finanziamenti con tassi agevolati e rimborsabili nell’arco di tredici mesi. In questo modo, le aziende potranno distribuire i maggiori costi dovuti ai rincari dell’energia e delle materie prime su un orizzonte temporale più vasto.

Per accedere al finanziamento ciascuna impresa dovrà rivolgersi ai servizi finanziari di Uni.Co., disponibili in Umbria presso tutte le sedi territoriali della CNA, dove gli esperti del confidi effettueranno una valutazione dell’effettivo fabbisogno aziendale basandosi sulle bollette e sulle spese fin qui sostenute.

“Ringraziamo Unicredit per l’iniziativa riservata alle PMI colpite dal rincaro dell’energia in un contesto economico già duramente afflitto dalla crisi pandemica – ha affermato Paolo Mariani di Uni.Co.”, sottolineandone l’importanza e l’opportunità al fine di soddisfare le esigenze delle imprese del territorio.

“L’intesa raggiunta a livello nazionale tra CNA e UniCredit – ha aggiunto Roberto Giannangeli – ci ha portati a sottoscrivere un ulteriore accordo territoriale per cercare di porre un argine a quello che è diventato il problema maggiore delle imprese: la sostenibilità dei costi energetici che, oggi, rischia di fermare le attività produttive.”

Per Andrea Burchi, regional manager Centro Nord UniCredit, “con questo accordo intendiamo rispondere alle necessità delle PMI rispetto a un problema non differibile, in una logica di attenzione e presenza attiva rivolta al territorio. Le imprese associate a Uni.Co. e alla CNA potranno infatti beneficiare di linee di credito dedicate per limitare l’effetto negativo del caro-energia. Ciò si inserisce nel quadro delle misure eccezionali che UniCredit mette a disposizione per le Pmi italiane, come il plafond da 3miliardi e attività di consulenza specifica, per aiutarle a fronteggiare i rincari energetici e delle materie prime; e per supportare le aziende più esposte alle criticità emerse sul fronte degli scambi commerciali internazionali.”

Scarica qui la rassegna stampa dei quotidiani e qui quella dei siti online.


Per maggiori informazioni contatta i nostri uffici territoriali (qui trovi l’elenco delle sedi).

Sticky
Maggio 10, 2022
Commenti disabilitati su “CARO BOLLETTE”, arriva l’ACCORDO tra UNICO e UNICREDIT

FORMAZIONE FINANZIARIA GRATUITA per gli ASSOCIATI CNA

Sei un imprenditore e vuoi sapere come applicare una corretta gestione finanziaria alla tua azienda? Oppure vuoi poter valutare meglio i tuoi investimenti finanziari, capirne di più di contratti bancari, sapere come funziona la centrale rischi e molto altro ancora?

Se sei associato a CNA puoi partecipare gratuitamente ai corsi di formazione finanziaria offerti dalla nostra associazione in collaborazione con la Banca d’Italia, che ha messo a punto quattro pacchetti che affrontano temi specifici:

  • La finanza della piccola impresa
  • Il rapporto con la banca
  • La gestione delle difficoltà finanziarie
  • Centrale dei rischi, pagamenti e strumenti di tutela

La formazione può essere svolta online in totale autonomia, mentre in un secondo tempo è previsto un incontro online o in presenza con un nostro esperto.

Vuoi saperne di più? Contatta:

Clicca qui per iscriverti ai corsi.

Sticky
Maggio 04, 2022
Commenti disabilitati su FORMAZIONE FINANZIARIA GRATUITA per gli ASSOCIATI CNA

HEALTHY UMBRIA, percorsi di ALTA FORMAZIONE

La Regione Umbria ha approvato e finanziato tre percorsi di alta formazione nell’ambito del progetto HEALTHY UMBRIA (e ha concesso una proroga alla scadenza, ora fissata al 30 maggio 2022).

Ciascuno dei tre percorsi è rivolto a n.12 allievi al di sotto dei 30 anni e disoccupati.  

Ecco nel dettaglio i corsi finanziati:

“Analista di immagini biomedicali” (Esperto di Image processing) 

  • 4 mesi di formazione presso FUTURO Consorzio Formazione Artigianato e piccola impresa (sede Perugia)
  • 6 mesi di tirocinio con indennità mensile pari a 600€

 

“Tecnico per lo sviluppo dei sistemi di tracciabilità delle produzioni enogastronomiche umbre”

  • 4 mesi di formazione presso Università dei Sapori soc. cons. a r.l. (sede Perugia)
  • 6 mesi di tirocinio con indennità mensile pari a 600€

 

“HEALTH FOOD SPECIALIST: NUTRACEUTICAL, DIETARY AND NUTRITIONAL SUPPLEMENT SOLUTIONS – Tecnico dell’alimentazione funzionale personalizzata a supporto della qualità della vita” 

  • 4 mesi di formazione presso ASP GO Bufalini-Centro di Istruzione e Formazione Professionale (sede Città di castello)
  • 6 mesi di tirocinio con indennità mensile pari a 600€

 

Qui puoi scaricare il bando di reclutamento degli allievi per i percorsi di alta formazione Healthy Umbria .

 

Sticky
Maggio 02, 2022
Commenti disabilitati su HEALTHY UMBRIA, percorsi di ALTA FORMAZIONE

Dal 1° MAGGIO cambiano le REGOLE sulle MASCHERINE

Dal 1° maggio cambiano le regole sul contrasto alla diffusione del Covid, in particolare per quanto riguarda l’uso delle mascherine in tutti i luoghi chiusi, pubblici o aperti al pubblico.

Vediamo cosa prevede l’ordinanza del ministero della Salute.

L’utilizzo delle mascherine FFP2 continuerà a essere obbligatorio per accedere a:

  • aerei
  • navi/traghetti interregionali
  • autobus e treni interregionali, Intercity, Alta velocità
  • trasporto pubblico locale
  • scuolabus
  • scuole
  • autobus a noleggio con conducente
  • spettacoli ed eventi al chiuso (cinema, teatri, concerti, locali di intrattenimento, competizioni sportive)
  • strutture sanitarie e similari (l’obbligo vale per lavoratori, utenti e visitatori)

Tuttavia resta la RACCOMANDAZIONE di continuare a usare la MASCHERINA in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico.

ATTENZIONE: il controllo sul rispetto delle prescrizioni è a carico dei vettori dei trasporti e dei gestori delle attività.

Ricordiamo anche che:

  • dal 1° maggio l‘obbligo di Green Pass resta SOLO per accedere alle strutture sanitarie
  • dal 15 giugno decade l’obbligo vaccinale per i lavoratori delle Forze armate e delle scuole/università, nonché per gli over 50. Il vaccino resta OBBLIGATORIO per tutti gli operatori della SANITÀ.

Per maggiori informazioni su come cambiano dal 1° maggio le regole sulle mascherine contatta i nostri uffici territoriali (consulta QUI l’elenco delle sedi CNA)

Sticky
Aprile 29, 2022
Commenti disabilitati su Dal 1° MAGGIO cambiano le REGOLE sulle MASCHERINE

Ecco il BANDO SMART RETAIL

Uscita la seconda edizione del bando Smart Retail emanato dal Gal Alta Umbria.

Il bando vuole incentivare le attività commerciali nelle aree marginali e a rischio di spopolamento, sia urbane che rurali, favorendo:

  • politiche di sviluppo del commercio;
  • la diffusione del concetto di smart factory tra le microimprese commerciali;
  • l’introduzione nelle imprese di processi innovativi in linea con la transizione ecologica e digitale.

Possono partecipare soltanto le microimprese commerciali già costituite (verifica qui codici Ateco richiesti) che non abbiano già beneficiato degli incentivi concessi con la prima edizione del bando e abbiano la sede o l’unità operativa nell’area di competenza del Gal Alta Umbria ( più specificatamente i Comuni di: Citerna, Città di Castello, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Gubbio, Lisciano Niccone, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino, Scheggia e Pascelupo, Sigillo, Umbertide e Valfabbrica, con una riserva per quelli ricadenti nell’AREA SNAI NORD EST, evidenziati in grassetto).

Le imprese devono anche essere:

  • proprietarie di beni immobili all’interno dei quali intendono realizzare gli investimenti previsti nel progetto

oppure

  • possessori/detentori dei beni immobili all’interno dei quali intendono realizzare gli investimenti sulla base di un contratto di locazione, comodato o usufrutto registrato (e relativa autorizzazione del proprietario alla realizzazione dell’investimento.)

Gli interventi ammissibili a contributo, che devono essere tutti strettamente necessari allo svolgimento dell’attività dell’impresa, riguardano esclusivamente:

  • la ristrutturazione e il miglioramento dei beni immobili ;
  • l’acquisto di nuovi macchinari, automezzi per trasporto merci (furgone/veicolo commerciale leggero/van), attrezzature e forniture;
  • l’acquisto di hardware e software;
  • la creazione e/o implementazione di siti internet;
  • le spese generali: per es. onorari di architetti, ingegneri e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale.

Gli interventi, pagati esclusivamente con bonifico bancario, dovranno iniziare dopo l’invio della domanda e concludersi entro 12 mesi dalla concessione del beneficio.

Il contributo, a fondo perduto ed erogato in de minimis, viene concesso in conto capitale ed è pari al 60% della spesa ammissibile (percentuale che sale al 70% in zone svantaggiate o per imprenditori giovani e/o donne).

L’investimento minimo richiesto è di 10mila euro.

Il contributo massimo erogabile è di 25mila euro e viene concesso nel rispetto dei limiti di cumulabilità con altre forme di agevolazioni nazionali di carattere fiscale (secondo le procedure indicate dall’Organismo Pagatore AGEA).

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 12:00 del 20 giugno 2022.


Per maggiori informazioni e/o assistenza contatta la nostra Area Bandi e Incentivi:

Sticky
Aprile 27, 2022
Commenti disabilitati su Ecco il BANDO SMART RETAIL
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    EVENTI
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INDAGINI CNA
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SERVIZIO ENERGIA
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SosCNA
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
    WEBINAR
  • Seguici sui nostri canali social