Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

Torna Artigiano in FIERA dal 4 al 12 dicembre. Scopri come partecipare

Artigiano in Fiera è il maggiore evento fieristico internazionale dedicato all’Artigianato e alle Piccole Imprese.

Nei 9 giorni di manifestazione e con oltre 1.670.000 visitatori, può rappresentare per le aziende:

  • un’opportunità di marketing
  • un’occasione di vendita diretta al cliente finale
  • la possibilità di promuoversi verso il grande pubblico

CNA Umbria promuove e coordina la presenza delle imprese nell’Area Umbria in collaborazione con Ge.Fi. SpA.

Dove: Fiera Milano Rho

Quando: 4-12 dicembre 2021

Invia subito la tua adesione clicca qui

Non rappresenta la domanda definitiva, per cui vi daremo istruzioni dettagliate in seguito, ma ci permetterà di informare e coinvolgere i GAL umbri per la rapida gestione delle azioni formali al fine di ottenere un eventuale sostegno da parte loro

 

Sticky
Giugno 23, 2021
Commenti disabilitati su Torna Artigiano in FIERA dal 4 al 12 dicembre. Scopri come partecipare

MYSELF, un BANDO per l’AUTOIMPIEGO

La Regione Umbria ha pubblicato Myself, il bando per favorire l’autoimpiego e la creazione d’impresa.

Chi ne può beneficiare?

  • le piccole medie imprese nate dal 1° gennaio 2020 (società commerciali, cooperative, imprese individuali, lavoratori autonomi titolari di partita IVA, società tra professionisti) con sede in Umbria

I progetti imprenditoriali devono riguardare:

  • produzione di beni
  • fornitura di servizi
  • commercio (anche franchising)
  • artigianato

L’agevolazione consiste

  • in un finanziamento da 7.500 a 50mila euro a fronte di una spesa complessiva, al netto di IVA ed oneri accessori, che vada da 10mila a 66.666,67 euro
    • La spesa complessiva deve essere destinata:
      • ad investimenti, per almeno il 70%
      • a spese correnti, per un massimo del restante 30%
    • Il finanziamento
      • non è subordinato all’acquisizione di garanzie a tutela del rimborso
      • va restituito con rate semestrali costanti senza interessi
      • con un piano di ammortamento di max 7 anni
      • 1 anno di preammortamento
  • in un contributo a fondo perduto di 3mila euro denominato “Pacchetto qualificazione”, a copertura di costi per la qualificazione e formazione professionale del titolare o dei soci

 

SINTESI TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE

 

Risorse stanziate

 

300.000,00 €

 

700.000,00 €

Spese Ammissibili min 10.000,00 € – max 33.333,34 € min 33.333,35 € – max 66.666,67 €
Finanziamento a tasso

zero

 

min 7.500,00 €- max 25.000,00 €

 

min 25.000,00 € – max 50.000,00 €

Durata finanziamento max 5 anni max 7 anni
Preammortamento 1 anno 1 anno
Contributo pacchetto

qualificazione

 

max. 3.000,00 €

 

Quali sono le spese agevolabili?

Per quanto riguarda gli investimenti:

  • macchinari, attrezzature e arredi funzionali all’attività d’impresa
  • mezzi di trasporto funzionali e strumentali allo svolgimento dell’attività imprenditoriale
  • hardware, software e licenze funzionali all’attività di impresa
  • piccole opere murarie ed impianti (max 20% della spesa)

Ammessi alle agevolazioni anche i beni usati, purché forniti da rivenditori autorizzati (usato garantito) e NON OGGETTO DI PRECEDENTI AGEVOLAZIONI

Per quanto riguarda le spese correnti:

  • affitto (contratto registrato)
  • materie prime, semilavorati etc… inerenti la produzione; materiale di consumo
  • spese pubblicitarie
  • utenze

Come vengono valutate le domande?

Definiti alcuni criteri e l’assegnazione di un punteggio per ciascuno di essi: ammissibili i progetti che ottengono ALMENO 60 PUNTI

Compilazione e invio delle domande

Per la compilazione delle domande di ammissione c’è tempo fino alle ore 12:00 del 31/12/2021, mentre l’invio potrà essere fatto dalle  ore 10.00 del 10/06/2021 e fino alle ore 12.00 del 31/12/2021.


Per maggiori informazioni contatta il nostro ufficio Bandi e Incentivi:

 

Sticky
Giugno 07, 2021
Commenti disabilitati su MYSELF, un BANDO per l’AUTOIMPIEGO

CNA e INAIL, un BANDO contro il TECNOSTRESS

bando cna inail tecnostress

Fornire agli artigiani e alle micro-piccole-medie imprese associate alla Cna, soprattutto nei settori del manifatturiero e delle costruzioni, gli strumenti per ridurre i rischi, anche di tipo psicologico, collegati all’utilizzo sempre più frequente di tecnologie digitali e all’insorgenza di nuovi fenomeni, tra cui il tecnostress.

È l’obiettivo della nuova collaborazione regionale tra Inail e Cna, che hanno avviato un percorso di coinvolgimento degli imprenditori che esordirà il 24 maggio 2021, dalle ore 17 alle ore 18, con il webinarTrasformazione digitale dei processi produttivi: come prevenire i nuovi rischi lavorativi”.

“L’evoluzione delle tecnologie digitali ha rivoluzionato radicalmente i processi produttivi del manifatturiero – afferma Renato Cesca, presidente di Cna Umbria -, imponendo nuove modalità di interazione tra risorse umane e macchinari, affidando sempre più spesso ai software la gestione e la manutenzione di intere linee produttive e attribuendo a nuove figure professionali specializzate la supervisione dei processi. Nell’ambito di questa trasformazione si stanno manifestando nuovi rischi e fenomeni, come la cosiddetta automation anxiety, dovuta al timore che le macchine sostituiscano sempre più il lavoro umano.”

“Attraverso il progetto si intende introdurre un approccio nuovo fondato sulla consapevolezza che l’informatizzazione dei processi produttivi rappresenta una sfida culturale, organizzativa e strategica prima ancora che tecnologica – aggiunge Alessandra Ligi, direttore regionale Inail Umbria – e che l’intero impianto organizzativo deve comunque basarsi sulla centralità della persona e sul rispetto dei valori di salute e sicurezza. In tale ottica l’uso costante e adeguato delle information and communication technologies che l’iniziativa intende promuovere, può generare ricadute positive sull’organizzazione del lavoro, digitale e sicura.”

Il webinar in programma il 24 maggio prevede numerosi interventi, tra i quali quello di Stefano Epifani del Digital Trasformation Institute, che parlerà della digitalizzazione nelle micro piccole e medie imprese dell’Umbria; Alessandra Ligi, direttore regionale dell’Inail, illustrerà le iniziative Inail in materia di sicurezza lavorativa nel periodo dell’emergenza Covid; delle prospettive sui nuovi rischi correlati alla digitalizzazione del lavoro si occuperà Luca Taglieri, coordinatore della Contarp Inail Umbria; a M. Silvia Giuliani, dirigente medico di Inail Umbria, è affidata la relazione sui fattori di cambiamento nel rapporto tra tecnologie 4.0 e benessere psico-fisico nei luoghi di lavoro; Erika Minni, dell’area Ambiente & Sicurezza di Cna Umbria, illustrerà il progetto; infine, di safety 4.0 parlerà Anna Lisa Agneletti, responsabile regionale Ambiente & Sicurezza della Cna.

Per partecipare è necessario registrarsi al seguente link

Al termine del webinar sarà pubblicato il bando Cna Inail contro i rischi del tecnostress.

Scarica qui la Rassegna Stampa


Per maggiori informazioni contatta:

Sticky
Maggio 21, 2021
Commenti disabilitati su CNA e INAIL, un BANDO contro il TECNOSTRESS

CONTRIBUTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: prorogata la chiusura dello sportello

INVESTIMENTI, usciti i BANDI REGIONALI

Pubblicati i primi 2 bandi regionali a sostegno degli investimenti innovativi delle imprese contenuti nel pacchetto SMART ATTACK.

Con riferimento ai bandi in oggetto, si comunica che, al fine di garantire la più ampia partecipazione possibile, con Determina Regionale, la Regione ha disposto la proroga del termine ultimo per la presentazione delle domande inizialmente prevista dall’Avviso pubblico relativo al Fondo Small e dall’Avviso pubblico relativo al Fondo Medium dalle ore 13,00 del 1° luglio 2021 alle ore 13:00 del 31 luglio 2021;

I bandi sono caratterizzati da formule a scaglioni, sia per quanto riguarda le dimensioni d’impresa che per l’entità dell’investimento previsto. Eccoli in sintesi:

 

BANDO SMALL (4 milioni di euro)

  • Beneficiari: Micro e Piccole Imprese dei settori Produzione, Commercio e Artigianato.
  • Prestito per investimenti in Digital Transformation
    • da 25mila a 50mila euro
    • al tasso d’interesse dello 0,5%
    • con ammortamento di 60 mesi e preammortamento di 12 mesi;
  • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO del 40% come remissione del debito per investimenti in tecnologie digitali
  • agevolabili le spese per consulenza e formazione mirate a supportare l’impresa nel percorso di trasformazione digitale
  • previste premialità per imprese femminili e giovanili.

SCARICA LA SINTESI

 

BANDO MEDIUM (4 milioni di euro)

  • Beneficiari: Micro e Piccole Imprese dei settori Produzione, Commercio e Artigianato.
  • Prestito per investimenti in Digital Transformation e Impresa 4.0
    • da 50mila a 150mila euro
    • al tasso d’interesse dello 0,5%
    • con ammortamento di 60 mesi e preammortamento di 12 mesi;
  • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO del 35% come remissione del debito per investimenti in tecnologie digitali digitali e Impresa 4.0. con una maggiorazione del 5% per aumento occupazionale;
  • agevolabili le spese per consulenza e formazione mirate a supportare l’impresa nel percorso di trasformazione digitale
  • premialità per imprese femminili e giovanili.
  • premialità per i progetti più innovativi con valutazione effettuata insieme a centri di competenza Impresa 4.0.

SCARICA LA SINTESI

 

Per accedere ai bandi è propedeutica la valutazione della maturità digitale dell’impresa, il cosiddetto digital assessment.

Hai bisogno di conoscere la situazione della tua azienda? Contatta la referente digitale a questi recapiti:

 


Per maggiori informazioni e assistenza per l’accesso ai bandi contatta:

  • Paola Sorbi – 075 5059188 – paola.sorbi@cnaumbria.it
  • Silvia Vignaroli – 075 5059126 – silvia.vignaroli@cnaumbria.it

 

Sticky
Maggio 14, 2021
Commenti disabilitati su CONTRIBUTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: prorogata la chiusura dello sportello

“IMPRESE, OGGI è il MOMENTO degli INVESTIMENTI”

 

Nonostante ci troviamo in una situazione estremamente complicata dovuta alla pandemia, per le imprese, anche le più piccole, oggi è anche un momento unico per cogliere l’opportunità data dalle numerose misure nazionali e regionali a sostegno degli investimenti. Non sprechiamola.”

Renato Cesca, imprenditore e presidente di Cna Umbria, parla a margine della conferenza stampa odierna (12/05/2021) con cui l’associazione ha presentato a una platea di circa 100 imprese gli strumenti inseriti nel piano nazionale Transizione 4.0, i bandi regionali di prossima uscita orientati a favorire gli investimenti in nuova tecnologia, ricerca e formazione, e il pacchetto di servizi Innovaimpresa per aiutare gli associati a utilizzare le misure.

“Abbiamo fatto un esame approfondito di tutti gli strumenti esistenti – afferma Cesca -, in particolare di quelli che rappresentano un’evoluzione del vecchio pacchetto Impresa 4.0 in vigore già da qualche anno e oggi inseriti nel piano nazionale Transizione 4.0. Ne è emerso che tutte le imprese che abbiano intenzione di investire hanno a disposizione molte possibilità, a partire dai crediti di imposta: quelli sugli investimenti 4.0, per esempio, possono arrivare fino al 50%, quelli previsti per la ricerca e sviluppo vanno fino al 20%, arrivano al 15% i crediti per l’innovazione tecnologica e il design e, particolarmente interessante per le imprese più strutturate, quelli per la formazione 4.0 toccano la soglia del 50%.”

Ma novità interessanti arrivano anche dai cinque bandi che la Regione Umbria si appresta a pubblicare.

“Per la gran parte sono bandi volti a sostenere gli investimenti legati all’innovazione tecnologica e digitale, con contributi a fondo perduto che possono arrivare al 40% e che, tra i costi ammissibili, comprendono anche le spese per consulenze digitali e, in alcuni casi, anche la formazione. La cosa sicuramente più interessante è che, in molti casi, gli incentivi regionali sono cumulabili con quelli nazionali. Questo significa offrire anche alle imprese più piccole la possibilità di realizzare investimenti ambiziosi. Abbiamo condiviso con l’assessore regionale allo sviluppo economico, Michele Fioroni, la scelta di spingere molto non solo sugli investimenti delle grandi imprese, per le quali le occasioni non sono mai mancate negli anni, ma anche su quelli delle aziende di minori dimensioni, attraverso strumenti concepiti per soglie, sia di ampiezza dell’investimento, sia di dimensioni aziendali.”

Per diffondere tra gli associati la conoscenza di queste opportunità e per semplificare le procedure per accedervi, Cna Umbria ha dato finalmente gambe al proprio DIH (digital innovation hub), concependo “Innovaimpresa” (clicca qui per andare al sito dedicato), un pacchetto di servizi specifici dedicati all’innovazione

“Si va dal digital assessment per valutare la maturità digitale di un’impresa, al rilascio di perizie asseverate per l’acquisizione di nuovi processi produttivi o dei visti di conformità funzionali all’utilizzo dei crediti di imposta, dalla costruzione/rendicontazione di progetti di R&S (ricerca e sviluppo) all’organizzazione di corsi di formazione legati all’introduzione in azienda delle cosiddette tecnologie abilitanti. Questi servizi si aggiungono ad altri che già forniamo da tempo, soprattutto in materia di processi di internazionalizzazione e per facilitare l’accesso ai bandi e agli incentivi. Siamo convinti che la campagna di vaccinazione darà presto i suoi frutti. Se alla ripresa delle attività dopo lo stop forzato si affiancherà una spinta degli investimenti, crediamo che si potrà aprire un’opportunità unica per creare nuova occupazione e tornare a crescere in tempi brevi. Certo, a questo dovranno aggiungersi la volontà di sciogliere finalmente alcuni lacci all’economia dovuti alla scarsa infrastrutturazione del territorio e l’indispensabile riforma per adeguare la pubblica amministrazione alla velocità richiesta dai tempi, ma intanto – conclude il presidente di Cna Umbria, come sistema produttivo, sfruttiamo l’occasione per investire nelle nostre imprese e creare posti di lavoro.”

 

Scarica la rassegna

Sticky
Maggio 12, 2021
Commenti disabilitati su “IMPRESE, OGGI è il MOMENTO degli INVESTIMENTI”

INNOVAIMPRESA, segui il WEBINAR!

innovaimpresa webinar

Un webinar per presentare INNOVAIMPRESA,  un progetto di CNA Umbria per facilitare l’innovazione digitale delle imprese attraverso lo sviluppo di nuovi servizi basati sulle opportunità create dal nuovo Piano nazionale di Transizione 4.0

Alle opportunità nazionali si sommano quelle derivanti da bandi regionali o da altri bandi nazionali, sempre legati all’innovazione delle imprese.

Ne parliamo mercoledì in un webinar di presentazione.

NON PERDERE L’OCCASIONE!

Per iscriverti clicca qui

Sticky
Maggio 08, 2021
Commenti disabilitati su INNOVAIMPRESA, segui il WEBINAR!

“BANDI REGIONALI, un’OTTIMA NOTIZIA”

bandi regionali

“Una manovra regionale che impegna 25,5 milioni di euro a sostegno degli investimenti delle imprese sulla digitalizzazione va nel senso da noi auspicato. Pertanto possiamo dirci pienamente soddisfatti.”

Sono le parole di Renato Cesca, presidente di CNA Umbria, subito dopo l’annuncio fatto  stamattina dalla presidente della giunta regionale Donatella Tesei e dall’assessore Michele Fioroni,  alla presenza dei presidenti di Gepafin e Sviluppumbria, Carmelo Campagna e Michela Sciurpa (qui trovi la sintesi della conferenza stampa).

“In particolare, la previsione di due bandi specifici per le micro e piccole imprese e di un bando con maggiori risorse per le imprese più strutturate, cui si aggiungono i due bandi sulle aree di crisi Terni-Narni e area ex Merloni, risponde alle esigenze manifestate dalle imprese negli ultimi mesi. Siamo convinti che il sostegno alla trasformazione digitale delle imprese possa contribuire in maniera importante al riposizionamento del nostro sistema economico-produttivo. Inoltre, nei bandi più corposi, è stata inserita la possibilità di unire agli investimenti digitali anche quelli relativi alle opere murarie ad essi collegate: anche questa è una novità importante in quanto gli immobili produttivi devono essere riqualificati al pari di quelli privati e pubblici. Adesso ci auguriamo che le misure annunciate vengano pubblicate velocemente perché la rapidità è fondamentale. Il lavoro fatto in stretta sinergia con la giunta e con le agenzie regionali – conclude Cesca – rappresenta un fatto importante per la nostra associazione e per tutto il sistema imprenditoriale.”

Scarica qui le slide presentate durante la conferenza stampa

Sticky
Aprile 30, 2021
Commenti disabilitati su “BANDI REGIONALI, un’OTTIMA NOTIZIA”

CNA INFORMA TV e i PERCORSI DIGITALI per le IMPRESE

Giovedì 29 aprile alle 20.30 su Umbria TV, canale 10 del digitale terrestre, va in onda una nuova puntata di CNA INFORMA TV.

Nell’ultimo appuntamento dedicato alla transizione digitale delle imprese si parlerà di percorsi digitali degli artigiani e delle piccole imprese, con un focus su cloud computing, connettività e, nuovamente, e-commerce.

In studio, insieme alla giornalista NOEMI CAMPANELLA, ci saranno BARBARA FERRIER, del Digital Innovation Hub di CNA Umbria, e FABRIZIO MINELLI, di CONNESI. In video-collegamento, invece, ci saranno CARLO BATTISTELLI, Responsabile acquisizione clienti AMAZON AWS,  e TOMMASO BETORI, Ceo di THINKING ABOUT

Sintonizzati per scoprire tutte le suggestioni e i consigli!

SCOPRI ANCHE  IL CALEDARIO DEI NOSTRI WEBINAR GRATUITI SULLA TRASFORMAZIONE DIGITALE 

Sticky
Aprile 29, 2021
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV e i PERCORSI DIGITALI per le IMPRESE

CNA INFORMA TV e la TRANSIZIONE 4.0

Pronti per una nuova puntata di CNA INFORMA TV?

Stavolta si parlerà di transizione 4.0 e delle agevolazioni disponibili per le piccole e medie imprese per affrontare questo passaggio fondamentale.

La trasmissione andrà in onda giovedì 22 aprile alle 20.30 su Umbria TV, canale 10 del digitale terrestre.

In studio, insieme alla giornalista NOEMI CAMPANELLA, ci saranno BENEDETTA TRIBOLATI, Responsabile del Digital Innovation Hub di CNA Umbria, ed ELISA CINFRIGNINI, anche lei del Digital Innovation Hub di CNA Umbria. In video-collegamento, invece, ci saranno MARCO BOSCHETTO, consulente fiscale,  e SILVIA VIGNAROLI, sempre del Digital Innovation Hub di CNA Umbria.

Sintonizzatevi per scoprire tutte le opportunità disponibili!

VEDI IL CALEDARIO DEI WEBINAR GRATUITI SULLA TRASFORMAZIONE DIGITALE 

Sticky
Aprile 22, 2021
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV e la TRANSIZIONE 4.0

TURISMO, serve una PROGRAMMAZIONE CONDIVISA

turismo programmazione condivisa

 

“Definire insieme una data certa per la riapertura delle attività e programmare sinergicamente le iniziative pubbliche e private rappresentano il percorso obbligato per la ripartenza della stagione turistica dopo l’ottimo lavoro fatto dalla Regione per il sostegno a uno dei comparti che, per i grandi effetti su un indotto costituito da micro e piccole imprese dei servizi e del manifatturiero. Sicuramente è tra più importanti per l’economia regionale.”

A parlare è Michele Benemio, imprenditore alberghiero nonché presidente di Cna Turismo e Cultura Umbria.

“Il pacchetto Umbriaperta presentato dall’assessore Paola Agabiti rappresenta un ottimo inizio.

Tra le misure previste la più incisiva è sicuramente quella per la qualificazione delle strutture ricettive, alla quale sono destinati 8 dei 14 milioni previsti dal piano. Ma servono ulteriori strumenti, in particolare quelli volti a favorire l’accesso al credito da parte di tutte le imprese, determinante soprattutto nella fase della ripartenza per avere la giusta liquidità necessaria alla riaccensione dei motori. Al tempo stesso è fondamentale stabilire a stretto giro una data certa anche per la riapertura dei ristoranti al chiuso. Sono tantissime le imprese di ristorazione che non hanno a disposizione le superfici per riprendere l’attività all’aperto e che sono alle prese con difficoltà anche maggiori rispetto alle strutture ricettive. In questo caso siamo disponibili, perlomeno nella fase iniziale, anche a un irrigidimento delle prescrizioni sulle distanze tra i tavoli pur di ricominciare subito.”

Da Benemio arriva un giudizio positivo anche sulle proposte in discussione nell’ambito del Recovery fund.

“Bene i progetti per la realizzazione o l’ampliamento delle piste ciclabili o per il potenziamento dei percorsi religiosi o alla qualificazione dei piccoli borghi. L’unica nota ancora dolente è quella di una tassazione locale che non tiene minimamente conto dell’andamento reale del comparto, che dal marzo dello scorso anno, è sicuramente il più penalizzato. Riteniamo che in tutti i Comuni, nonostante alcune piccole agevolazioni adottate qua e là, almeno per tutto il 2021 debba essere prevista un’esenzione totale dal pagamento di Imu, Tari, Tosap e tassa di soggiorno da parte delle imprese del turismo. Tasse locali elevate e mancanza di liquidità rischiano di rappresentare un impedimento insormontabile per l’effettiva ripartenza di tante strutture, dietro le quali si reggono le sorti di tante famiglie: quelle degli imprenditori ma anche quelle di tanti dipendenti. In ultimo – conclude Benemio – dobbiamo essere consapevoli che, qualunque cosa faremo, perché abbia successo presuppone una rapida e massiccia campagna vaccinale. Campagna, mi sento di aggiungere, che laddove fosse aperta alle categorie economiche necessarie, non preveda distinzioni tra imprese di serie A e imprese di serie B, perché al di là delle dimensioni aziendali, imprenditori e lavoratori hanno tutti gli stessi diritti.”

Scarica la rassegna

Sticky
Aprile 21, 2021
Commenti disabilitati su TURISMO, serve una PROGRAMMAZIONE CONDIVISA
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
  • Seguici sui nostri canali social