Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

Lavoratori OVER 50, RISORSA per le IMPRESE

I lavoratori over 50 sono una risorsa e una ricchezza per le imprese, per il loro bagaglio di esperienza e conoscenza professionale, ma anche per quanto riguarda la sicurezza lavorativa. Aspetti fondamentali, da trasferire ai lavoratori più giovani.

Nasce da questa convinzione la collaborazione tra Inail e Cna dell’Umbria, che nel dicembre 2019 hanno sottoscritto un accordo e avviato una collaborazione regionale per assistere le piccole e medie imprese nella realizzazione di un’innovativa modalità di organizzazione del lavoro, basata su un approccio multifattoriale, rivolta ai lavoratori over 50. Il modello punta l’attenzione sugli stili di vita, sui cambiamenti fisici e cognitivi, sulla gestione delle diversità nelle differenti fasce di età dei lavoratori, ecc., ovvero su un insieme di fattori comportamentali e organizzativi che devono convergere verso un sistema efficace di gestione della sicurezza aziendale.

L’obiettivo prioritario del progetto “In age” è quello di diffondere un modo nuovo di interpretare l’invecchiamento della popolazione lavorativa, considerando il lavoratore anziano una importante risorsa per l’impresa.

La sfida è anche quella di contribuire a migliorare lo stato complessivo di salute dei lavoratori, investendo sulla sicurezza e sulla prevenzione, attraverso comportamenti che contribuiscono a contrastare non solo le patologie collegate all’età, ma anche gli infortuni e le tecnopatie.

Dall’esperienza realizzata con il progetto è scaturito un modello positivo di riferimento per la prevenzione e la promozione della salute e sicurezza della popolazione lavorativa ultracinquantenne, sperimentato in alcune aziende manifatturiere del territorio associate alla CNA.

Mercoledì 23 novembre 2022, in un convegno che si terrà presso la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Inail e Cna rifletteranno sui temi trattati con il progetto IN-AGE, che vuole rappresentare un’occasione per istituzioni, imprese, lavoratori e i cittadini interessati per riflettere insieme sull’importanza del fattore invecchiamento attivo della popolazione lavorativa.

“Attraverso il modello “In-Age” – ha sottolineato Alessandra Ligi, direttore regionale Inail Umbria – è stata sperimentata una modalità di  gestione delle risorse aziendali che ponendo attenzione  alle condizioni specifiche  del soggetto, consente di adottare misure di prevenzione dei rischi sempre più puntuali e centrate sulle caratteristiche del lavoratore, perseguendo allo stesso tempo l’obiettivo di valorizzazione delle competenze e dell’esperienza acquisita a vantaggio di un organizzazione imprenditoriale efficiente e ispirata al principio di eticità produttiva.”

“CNA Umbria – afferma il direttore regionale dell’associazione, Roberto Giannangeli – è partner attiva in progetti di prevenzione con Inail Direzione regionale Umbria già da alcuni anni, perché la vera sfida, per tutti, è mettere in campo le risorse, le sinergie e i mezzi possibili per fare prevenzione, tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori e allo stesso tempo mettere al riparo le imprese da sanzioni e risvolti penali, con l’obiettivo di essere più competitive. Il progetto In Age: ogni età ha la sua forza! è stato un esempio di come anche le micro, piccole e medie imprese artigiane, che noi rappresentiamo, possano intraprendere un percorso in tal senso verso un’impresa e una società più sostenibili.”

Scarica qui il programma dell’iniziativa.

Leggi la Rassegna Stampa.

Sticky
Novembre 22, 2022
Commenti disabilitati su Lavoratori OVER 50, RISORSA per le IMPRESE

Evento CNA INAIL: “Lavoratori over 50: una risorsa per l’azienda”

Insieme per un welfare a sostegno dell’invecchiamento attivo della popolazione lavorativa
Lavoratori over 50: una risorsa per l’azienda

Convegno presso la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra | 23 Novembre 2022 ore 10.30-13.00

 

Si parlerà di invecchiamento attivo dei lavoratori nell’incontro organizzato dalla Direzione regionale dell’Inail e da CNA Umbria, in programma Mercoledì 23 Novembre dalle ore 10.30 alle ore 13.00 presso la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra Perugia. L’incontro è diretto a imprese, lavoratori, medici del lavoro, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti.

L’invecchiamento della popolazione lavorativa è un fenomeno imprescindibile e in continuo aumento: entro il 2030, infatti, in Europa la forza lavorativa sarà la più anziana della storia.

Oggi, in Umbria, l’età media della popolazione lavorativa è 46,6 anni: siamo la 4° regione più anziana d’Italia.

In un contesto come questo è necessario affrontare il tema dell’invecchiamento a livello imprenditoriale e sociale, sensibilizzando contestualmente le imprese a:

  • cambiare atteggiamento verso l’invecchiamento del lavoratore
  • implementare le misure organizzative necessarie affinchè i lavoratori “esperti” siano una risorsa per l’impresa e venga favorita la sinergia e la cooperazione tra le diverse generazioni
  • adottare strumenti di prevenzione che favoriscano l’invecchiamento attivo per diminuire assenze per malattia, denunce di malattie professionali e infortuni

Nel corso dei lavori ci sarà spazio per presentare il progetto “In-Age: ogni età ha la sua forza!” realizzato da CNA Umbria, in collaborazione con la Direzione regionale dell’INAIL, al quale hanno partecipato alcune imprese artigiane del territorio regionale.

Programma dell’evento (Locandina evento)

Introduzione/saluti
Avv. Marco Magarini Montenero
Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica

Dott. Roberto Giannangeli
Direttore CNA Umbria

Dott.ssa Alessandra Ligi
Direttore Regionale INAIL Umbria

Dott.ssa Gabriella Madeo
Servizio Prevenzione, Sanità
veterinaria, Sicurezza alimentare Regione Umbria

Interventi
Prof. Giacomo Muzi
“Medicina del Lavoro, Malattie Respiratorie e Tossicologia Professionali e Ambientali”
Università degli Studi-Azienda Ospedaliera di Perugia

Dott.ssa Patrizia Bodo
Dipartimento di Prevenzione USL Umbria 1

Dott. Luca Latini
Dipartimento di Prevenzione USL Umbria 1

Dott.ssa Monica Salciarini
Dirigente Medico Direzione Regionale INAIL Umbria

Dott.ssa Anna Lisa Agneletti
Responsabile Regionale Servizi Ambiente e Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro di CNA Umbria  “In Age: ogni età ha la sua forza!” esperienze a confronto con la partecipazione di:
Dott.sa Margherita Pera – Psicologa del lavoro
Dott. Michele Bagliani – Biologo nutrizionista
Dott. Riccardo Canfora – Fisioterapista  
Dott. Gabriele Galatioto – Responsabile Risorse Umane ditta Galassia SRL

L’invito è aperto a tutti, la partecipazione è gratuita, gradita registrazione qui

 

Sticky
Novembre 11, 2022
Commenti disabilitati su Evento CNA INAIL: “Lavoratori over 50: una risorsa per l’azienda”

Una TASK FORCE contro l’ABUSIVISMO

Chi esercita una professione in modo abusivo non pratica solamente una forma di concorrenza sleale contro le imprese che agiscono alla luce del sole, drenando risorse all’economia e sottraendosi al fisco e a ogni altro tipo di controllo, ma espone il cliente finale e gli stessi lavoratori coinvolti a grossi rischi in termini di salute e sicurezza. Per questo l’abusivismo va combattuto senza tentennamenti, unendo tutte le forze in campo.”

Sono queste le motivazioni che hanno spinto CNA Umbria a farsi promotrice della sottoscrizione di un nuovo protocollo d’intesa con i principali attori coinvolti nella lotta all’esercizio abusivo della professione, dalla Guardia di Finanza all’Agenzia delle Entrate, dall’Inps allInail, fino all’Associazione dei Comuni dell’Umbria (ANCI), e a lanciare una campagna di comunicazione specifica.

“Il contrasto a questo fenomeno – ha affermato Marina Gasparri, responsabile del progetto per CNA Umbria – partirà innanzitutto dalla condivisione delle segnalazioni di presunti casi di abusivismo che perverranno all’indirizzo abusivismo@cnaumbria.it con gli enti deputati ai controlli. L’impegno comune è quello di arginare l’esercizio abusivo delle professioni artigiane e del lavoro sommerso e irregolare e sviluppare di azioni a supporto dell’attività di vigilanza e controllo, quali ad esempio indagini e formazione degli operatori.”

“Sicurezza e legalità sul lavoro – commenta Alessandra Ligi, direttrice regionale dell’Inail – sono un binomio inscindibile. Questo protocollo è un ulteriore strumento di convergenza per individuare strategie di intervento efficaci nel contrasto di tutte le attività legali.”

“Una della mission dell’Anci – ha aggiunto il presidente regionale, Michele Toniaccini – è lavorare al servizio delle istituzioni e di chi favorisce lo sviluppo e la competitività dei territori. Oggi, come già in passato, rinnoviamo la sottoscrizione a questo protocollo, che porteremo in discussione anche all’interno della nostra consulta allo sviluppo economico e diffonderemo nei Comuni umbri.”

L’atto, infatti, rinsalda una collaborazione già in atto ormai da anni e fa seguito a documenti analoghi già sottoscritti nei mesi scorsi da CNA Umbria con le prefetture di Perugia e Terni e con l’Agenzia delle Dogane. In concomitanza con l’entrata in vigore del nuovo protocollo, CNA Umbria lancia anche la sua campagna di comunicazione specifica contro l’abusivismo nel settore del benessere.

“L’estetica e l’acconciatura sono due ambiti in cui purtroppo il fenomeno sembra essere in crescita, anche per effetto della pandemia – ha dichiarato Simone Cecchetti, presidente regionale di CNA Acconciatura -: nei mesi in cui gli esercizi regolari osservavano le chiusure imposte dai lock down, operatori irregolari sotto tutti i profili proliferavano nelle abitazioni private. Ancora oggi, sono tanti gli operatori che, senza alcun titolo, qualifica, formazione, offrono i loro servizi e sono presenti addirittura sui social!”

A questo proposito, il comando provinciale della Guardia di Finanza, nel corso degli ultimi mesi, ha predisposto un piano di interventi che ha portato all’accertamento di diverse irregolarità. Le attività si inseriscono nell’ambito dell’azione di contrasto all’evasione fiscale e alla concorrenza sleale a tutela degli operatori di settore che lavorano correttamente, si attengono in maniera rigorosa alle regole, investendo risorse ed energie per adeguarsi alle misure igienico-sanitarie a tutela della sicurezza dell’ambiente di lavoro.

“Oltre ai risvolti negativi che tutto questo ha per l’economia – ha aggiunto Piera Santicchia, presidente regionale di CNA Estetica – vorrei ricordare i rischi per salute che si corrono quanto un trattamento estetico, a partire da una semplice pedicure, non viene realizzato seguendo tutte le procedure, a cominciare dalla sanificazione, che solo in un centro estetico attrezzato possono essere garantite, anche grazie alla formazione continua e agli aggiornamenti cui gli operatori si sottopongono.”

Per Marina Gasparri “vigilanza, controlli e sanzioni sono essenziali ma da soli non bastano”. Per questo abbiamo deciso di far leva sul consumatore finale, con una campagna di comunicazione che contrappone al mondo del sommerso quello degli operatori che rispettano le regole, realizzata grazie alla disponibilità dei professionisti del direttivo regionale CNA Benessere a trasformare i propri centri in set cinematografici.”

Legalità, competenza e sicurezza – hanno concordato Cecchetti e Santicchia -. sono le parole chiave di una comunicazione che vuole ricordare al consumatore a cosa rinuncia ogni volta che ricorre a un operatore abusivo. Il messaggio che vogliamo far arrivare è che il vero benessere, si trova solo all’interno dei centri di acconciatura ed estetica che rispettano le regole e offrono le necessarie garanzie. E – hanno concluso i dirigenti CNA – con i nostri colleghi sul campo vogliamo condividere una certezza: la nostra vera arma è la qualità del servizio che sappiamo offrire, per cui su quello non dobbiamo mai smettere di investire.”

Sticky
Luglio 25, 2022
Commenti disabilitati su Una TASK FORCE contro l’ABUSIVISMO

Norme ANTINCENDIO, NOVITÀ a partire da SETTEMBRE

Tra settembre e ottobre 2022 entreranno in vigore alcune novità normative in materia di antincendio all’interno delle imprese.

In particolare:

  • dal 22/09/2022: entra in vigore il decreto “Controlli” che contiene i criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, delle attrezzature e altri sistemi di sicurezza antincendio
  • dal 04/10/2022: entra in vigore il decreto “Gsa”, che definisce i criteri per la gestione dei luoghi di lavoro, in esercizio e in emergenza, e le caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio
  • dal 29/10/2022: entra in vigore il decreto “Mini-codice”, che contiene i criteri generali di progettazione, realizzazione ed esercizio della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro.

 

L’INAIL Umbria e la direzione regionale dei Vigili del Fuoco, hanno avviato una collaborazione per far conoscere alle imprese e ai professionisti le novità in procinto di entrare in vigore.

La prima tappa di questa collaborazione consiste in una pagina web (qui) in cui le imprese possono trovare

  • la descrizione dell’evoluzione della normativa
  • tre brochure di sintesi e di dettaglio dei decreti dove sono richiamati i contenuti e le principali novità

Dopo l’estate e prima dell’entrata in vigore del primo decreto verrà organizzata un’iniziativa divulgativa a carattere tecnico-formativo dedicata alle imprese e agli addetti ai lavori.


Per maggiori informazioni sulle novità in materia di norme antincendio contatta i nostri uffici territoriali (vai all’elenco delle sedi).

Sticky
Luglio 14, 2022
Commenti disabilitati su Norme ANTINCENDIO, NOVITÀ a partire da SETTEMBRE

COVID, aggiornato il PROTOCOLLO di SICUREZZA

Aggiornato, dopo un incontro tra le parti sociali, le associazioni datoriali e i ministeri il protocollo di sicurezza per il contrasto alla diffusione del Covid nei luoghi di lavoro già sottoscritto nella fase di emergenza.

 

Le nuove misure saranno valide fino al 31 ottobre 2022, termine entro il quale i firmatari dovranno procedere a un riesame in base alla situazione epidemiologica.

 

Oltre alle principali misure di prevenzione già in atto, aggiornate in base alle disposizioni legislative vigenti, il nuovo protocollo prevede che il datore di lavoro assicuri la disponibilità di maschere FFP2, che sono obbligatorie per i settori previsti dalle linee guida dell’ordinanza 01/04/2022 (link) e che restano un presidio importante per la tutela della salute dei lavoratori ai fini della prevenzione del contagio.

 

In particolare l’uso è raccomandato nei contesti di lavoro in ambienti chiusi e condivisi da più lavoratori o aperti al pubblico o dove comunque non sia possibile il distanziamento interpersonale di un metro per le specificità delle attività lavorative.

 

Inoltre, il datore di lavoro, su specifica indicazione del medico competente o del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, sulla base delle specifiche mansioni e dei contesti lavorativi sopra richiamati, individua particolari gruppi di lavoratori ai quali fornire adeguati dispositivi di protezione individuali (FFP2), che dovranno essere indossati, avendo particolare attenzione ai soggetti fragili.

 

 
Sei un’impresa associata e hai bisogno del protocollo aggiornato? 
Rivolgiti a noi!
Contatta le nostre sedi territoriali (Consulta le sedi).
 
Sticky
Luglio 05, 2022
Commenti disabilitati su COVID, aggiornato il PROTOCOLLO di SICUREZZA

SPURGHISTI: WEBINAR SUL NUOVO MODELLO DI FORMULARIO OBBLIGATORIO DAL 1° LUGLIO

In vista dell’entrata in vigore il 1° luglio del nuovo modello di formulario (FIR) per gli spurghisti, CNA organizza per martedì 21 giugno dalle ore 11.00 alle ore 12.30 il webinar

Il nuovo modello di formulario (FIR) per i rifiuti derivanti dalle attività di pulizia manutentiva delle reti fognarie

Intervengono:

  • Daniele Gizzi, Presidente Albo Nazionale Gestori Ambientali
  • Maria Carmina Glorioso, Segreteria Tecnica del Comitato Nazionale Gestori Ambientali

Il webinar è gratuito!
Per partecipare clicca qui

Per maggiori informazioni e assistenza sul nuovo formulario per gli spurghisti contatta le nostre sedi territoriali (qui trovi l’elenco degli uffici).

 

Sticky
Giugno 17, 2022
Commenti disabilitati su SPURGHISTI: WEBINAR SUL NUOVO MODELLO DI FORMULARIO OBBLIGATORIO DAL 1° LUGLIO

SOSTENIBILITÀ E PREVENZIONE a CNA INFORMA TV

Aiutare le imprese a diventare più sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale e a prevenire i rischi per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro con il nuovo progetto “SOStenibilità e prevenzione con CNA“.

Sono questi i temi di cui si discuterà nella nuova puntata di CNA INFORMA TV, in onda martedì 7 giugno 2022 alle ore 20:30 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre).

Gli ospiti, coordinati da Noemi Campanella, sono:

  • ROBERTO GIANNANGELI – Direttore CNA Umbria
  • ANNA LISA AGNELETTI – Responsabile regionale CNA Ambiente e Sicurezza
  • FEDERICO SISTI – Segretario generale CCIAA Umbria
  • MICHELE ZAPPIA – Direttore Dipartimento Territoriale ARPA Perugia
  • ALESSANDRA LIGI – Direttore INAIL Umbria
  • CIRO SCHIAROLI – Imprenditore, membro Presidenza CNA Umbria

Non perderti la puntata, sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Giugno 07, 2022
Commenti disabilitati su SOSTENIBILITÀ E PREVENZIONE a CNA INFORMA TV

SOSTENIBILITÀ e PREVENZIONE con CNA, il PROGETTO

Promuovere la sostenibilità delle imprese attraverso un ruolo attivo nella riduzione dell’impatto ambientale delle proprie attività, nel miglioramento della qualità della vita dei lavoratori, nonché degli standard di sicurezza e tutela della salute in ambito lavorativo.

Nasce per rispondere a questi obiettivi il progetto “SOStenibilità e Prevenzione” che CNA Umbria ha presentato alla stampa il 06/06/2022 (visita qui il sito dedicato).

“Siamo convinti che un maggior rispetto per l’ambiente, la valorizzazione delle persone e la crescita di lungo periodo siano obiettivi largamente condivisi dal sistema imprenditoriale umbro” – ha dichiarato il presidente regionale della CNA, Michele Carloni -. La spinta a questo progetto è venuta sicuramente dalla necessità di contrastare l’aumento degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali registrato dopo la ripresa dell’attività post pandemia, con dati che per l’Umbria sono stati anche peggiori rispetto alla media nazionale. Ma anche dalla volontà di aiutare le imprese nel loro processo verso la sostenibilità, un obiettivo diventato una priorità per la grande maggioranza dei Paesi del mondo, che hanno assunto impegni comuni e sottoscritto protocolli internazionali per la salvaguardia dell’ambiente, ma anche per migliorare la qualità della vita delle persone, dando al termine un’accezione molto ampia. Non dimentichiamo, inoltre, che nel prossimo futuro il rispetto dell’ambiente e delle norme sulla sicurezza da parte delle imprese costituiranno requisiti importanti anche per accedere a benefici e incentivi pubblici.”

Il progetto messo a punto dalla CNA spazia su ambiti diversi.

“Innanzitutto – ha affermato la responsabile regionale per l’ambiente e la sicurezza, Anna Lisa Agneletti – vogliamo essere al fianco delle imprese con un’assistenza gratuita volta a verificare il rispetto della normativa in materia di ambiente e di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, con l’obiettivo di tutelare l’ambiente e la salute delle persone ed essere quindi sostenibili dal punto di vista ambientale, sociale ed economico, evitando sanzioni che oggi sono molto più severe rispetto a pochi mesi fa. Ma anche accompagnare le aziende nel percorso di riduzione dell’impatto ambientale delle proprie attività, con un’attenzione particolare alla prevenzione nella produzione dei rifiuti, al recupero, riuso e riciclo dei rifiuti e materiali, alla diminuzione delle emissioni inquinanti, alla tutela delle risorse idriche e al risparmio energetico degli immobili e dei cicli produttivi. La tutela della salute e sicurezza dei lavoratori si traduce in benessere e motivazione delle persone e competitività per le imprese. Accanto a questo c’è tutto l’ambito della sostenibilità sociale e del miglioramento della qualità della vita delle persone, grazie al San.Arti., il fondo di assistenza sanitaria integrativa dell’artigianato a cui hanno gratuitamente diritto i dipendenti delle imprese artigiane, che possono avvalersi di prestazioni sanitarie che vanno dalla prevenzione delle malattie oncologiche e cardiovascolari, al sostegno alla spese per prestazioni varie come l’acquisto di occhiali da vista, fisioterapia, ricoveri, assistenza alla maternità, ticket per visite ed esami specialistici e tanto altro ancora. Infine, un altro aspetto importante del progetto è quello della stipula di una serie di protocolli di intesa con enti e istituzioni locali, a cominciare da quello sull’economia circolare e sull’individuazione di best practice tra le imprese, sottoscritto nel marzo scorso con la CCIAA dell’Umbria, la Regione, l’ARPA regionale e alcune associazioni di categoria. Altri ne seguiranno a breve, con il coinvolgimento degli organi preposti al controllo, sia in materia di ambiente che di salute e sicurezza sul lavoro.”

Non a caso, quindi, alla presentazione del progetto era presente anche Gennaro Cancellaro di Inail, Umbria, il segretario generale della CCIAA dell’Umbria, Federico Sisti, e alcuni dei partner territoriali qualificati che hanno aderito al progetto di CNA Umbria per supportare le imprese in attività specifiche in materia di ambiente e di sicurezza.

“Quello che ci auguriamo – ha aggiunto Michele Carloni – è che i temi delle energie rinnovabili, dell’autoproduzione di energia, della riqualificazione energetica degli immobili, del riuso e riciclo dei rifiuti, diventino centrali all’interno dell’unico strumento a sostegno dello sviluppo su cui la Regione possa contare, vale a dire la programmazione dei fondi strutturali e delle relative risorse, sulla cui destinazione – conclude il presidente regionale della CNA – si gioca il modello di sviluppo che si intenderà dare all’Umbria.”

Sticky
Giugno 07, 2022
Commenti disabilitati su SOSTENIBILITÀ e PREVENZIONE con CNA, il PROGETTO

INCHIOSTRI per TATUAGGI e TRUCCO PERMANENTE, un WEBINAR

Il 30 giugno 2022 dalle 9.30 alle 11.30 la Direzione Salute della Regione Umbria organizza un webinar per approfondire gli aspetti legati alla nuova normativa su alcuni inchiostri utilizzati per i TATUAGGI e per il TRUCCO PERMANENTE.

Ricordiamo, a questo proposito, che dal 4 GENNAIO 2022, con l’entrata in vigore del Regolamento UE 2020/2081, sono state introdotte alcune importanti restrizioni riguardanti le sostanze contenute negli inchiostri per tatuaggi o per trucco permanente (PMU).

Ne consegue che i produttori/distributori delle miscele impiegate per tatuaggi e PMU devono rispettare le nuove indicazioni e soprattutto devono utilizzare un’etichettatura nella quale, IN LINGUA ITALIANA, deve essere riportata OBBLIGATORIAMENTE la dicitura: “Miscela per tatuaggi o trucco permanente”

Dal 4 gennaio 2022, quindi, non è più possibile vendere, acquistare e utilizzare miscele che non riportino questa dicitura. Ciò vale anche per gli inchiostri già acquistati prima del 4 gennaio 2022, che non devono più essere impiegati.

Si precisa, inoltre, che qualora un operatore acquisti da Paesi extra UE inchiostri per tatuaggi o PMU, anche on line, l’operatore viene equiparato a un importatore e quindi diventa responsabile dell’immissione sul mercato di questi inchiostri ed è tenuto a rispettare la normativa in oggetto.

Poiché questa misura attiene alla sicurezza delle persone (alcune sostanze contenute negli inchiostri vietati sono nocive per la salute) e rientra nel più generale regolamento UE n° 1907/2006 denominato “REACH”, le sanzioni per chi non rispetta quanto previsto dal nuovo regolamento sono particolarmente severe: sono previste ammende da 40.000 a 150.000 euro o l’arresto fino a 3 mesi.

Spetterà ai servizi competenti delle ASL regionali il controllo sul rispetto di quanto sopra.

In considerazione dell’importanza dei temi trattati e in previsione degli interventi di controllo che le ASL pianificheranno, è molto importante partecipare al webinar organizzato dalla Regione Umbria.

Per farlo, è necessario iscriversi entro il 26 giugno 2022 accedendo all’indirizzo www.villaumbra.it e seguendo le indicazioni riportate qui. Per assistenza nella fase d’iscrizione potrete contattare Erica Cecili, 075/5159703, erica.cecili@villaumbra.it.


Se siete interessati ad avere maggiori informazioni in generale sul regolamento “REACH” e sulle procedure in esso previste, vi invitiamo a segnalarlo con una mail a:

Sticky
Maggio 30, 2022
Commenti disabilitati su INCHIOSTRI per TATUAGGI e TRUCCO PERMANENTE, un WEBINAR

LOTTA alle ZANZARE: gli OBBLIGHI

L’estate si avvicina e i Comuni stanno emanando, come previsto dalla normativa vigente, le ordinanze relative alla lotta alle zanzare e per la prevenzione delle malattie trasmesse da questi insetti.

Imprese e cittadini sono invitati a verificare termini e misure di prevenzione previsti dalle ordinanze emanate dai rispettivi sindaci e a ottemperare ai relativi obblighi.

Infatti i Servizi di Prevenzione di Igiene delle USL territorialmente competenti stanno eseguendo i controlli per verificare il rispetto delle disposizioni contenute nelle ordinanze comunali: in caso di inadempienza si rischia una multa che va dai 25,00 ai 500,00 euro.

Sticky
Maggio 10, 2022
Commenti disabilitati su LOTTA alle ZANZARE: gli OBBLIGHI
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    EVENTI
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INDAGINI CNA
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SERVIZIO ENERGIA
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SosCNA
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
    WEBINAR
  • Seguici sui nostri canali social