Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

MUD, il termine per l’invio scade il 30 aprile 2018

Anche per quest’anno la scadenza per l’invio del MUD (Modello Unico di Dichiarazione) è fissata al 30 APRILE 2018.

Il MUD è un modello attraverso il quale gli enti e le imprese obbligate, comunicano alla CCIAA territorialmente competente, le quantità e le caratteristiche qualitative dei rifiuti oggetto delle loro attività economiche: rifiuti prodotti, smaltiti, avviati al recupero/smaltimento o trasportati nell’anno precedente la dichiarazione.

Chi è obbligato a presentare la dichiarazione MUD?

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto dei rifiuti;
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese ed enti che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi

Si ricorda che la sanzione per chi si sottrae all’obbligo va da 2.600 a 15.500 euro. Qualora la dichiarazione venga presentata entro il sessantesimo giorno dalla scadenza è applicata una sanzione amministrativa ridotta da 26 a 160 euro.

Per avere maggiori Informazioni e assistenza contatta le nostre sedi territoriali

Sticky
Marzo 02, 2018
Commenti disabilitati su MUD, il termine per l’invio scade il 30 aprile 2018

Microcredito, siglato accordo tra CNA Umbria e Unicredit Banca

Concessione di prestiti fino a 25mila euro per microimprese e imprese socialidel territorio che hanno difficoltà ad accedere al credito tradizionale, spesso per mancanza di garanzie reali, ma che risultano meritevoli in termini di innovazione, replicabilità e creazione di nuove opportunità di occupazione.

È questo l’aspetto più corposo dell’accordo sottoscritto a Perugia tra Cna Umbria e Unicredit Banca SpA.

In base a quanto previsto dall’intesa, Cna si occuperà della valutazione del progetto imprenditoriale e della sua sostenibilità di massima. Le imprese i cui progetti saranno ritenuti ammissibili riceveranno il supporto gratuito di Cna nella definizione della strategia imprenditoriale, nella compilazione del business case e il materiale necessario alla presentazione della pratica presso Unicredit. La banca, abilitata a svolgere attività di microcredito, di recente ha lanciato Social Impact Banking, nuovo programma che promuove attività con un “impatto sociale positivo” e che prevede, tra l’altro, la concessione di prestiti fino a 25mila euro (coperti all’80% dalla garanzia del Medio Credito Centrale), finalizzati all’acquisto di beni e servizi, al pagamento delle retribuzioni per i dipendenti e al sostegno dei costi di formazione.

«Unicredit ha individuato Cna quale partner umbro – ha affermato Roberto Giannangeli, direttore regionale dell’associazione -. Sarà nostra cura fornire alle imprese un supporto tecnico ed operativo, mettendo a disposizione il nostro personale ed il nostro network per supportare la crescita dell’economia regionale, anche integrando gli interventi di Unicredit con strumenti propri. Grazie a questa intesa si rafforza in Umbria una partnership finanziaria importante, efficace e strategica per l’intero tessuto imprenditoriale della regione. L’accordo si inserisce all’interno di una strategia più ampia che stiamo portando avanti per sostenere le neo imprese e la creazione di nuovi posti di lavoro. D’altronde – ha concluso Giannangeli – la disoccupazione giovanile è uno dei principali mali della società contemporanea e il lavoro autonomo può rappresentare una valida risposta per chi è in cerca di opportunità ed è disposto a fare sacrifici, scommettendo su se stesso

Sticky
Febbraio 21, 2018
Commenti disabilitati su Microcredito, siglato accordo tra CNA Umbria e Unicredit Banca

E-COMMERCE – Strumenti e Incentivi – Seminario GRATUITO

Nell’era della trasformazione digitale, l’E-commerce rappresenta un’opportunità di crescita.

Ma aprire uno Shop online non basta. Come si fa a farlo funzionare?

Quali sono gli strumenti per attrarre, convincere e fidelizzare i clienti?

CNA Umbria organizza un seminario gratuito in cui verranno affrontati i temi che l’imprenditore digitale deve conoscere per lanciare il suo E-commerce.

  • Progettazione, funzionalità, promozione, vendita e riacquisto
  • Aspetti normativi e fiscali
  • Incentivi per l’e-commerce – Impresa 4.0

L’iniziativa si terrà:

  • PERUGIA: mercoledì 28 febbraio ore 17 c/o CNA sede di Perugia, via Morettini 7
  • ORVIETO: mercoledì 7 marzo ore 17 c/o CNA sede di Orvieto,  Via Angelo Costanzi 61
  • TERNI: martedì 13 marzo ore 17 c/o CNA sede di Terni, via Lungonera Savoia 126
  • FOLIGNO: giovedì 22 marzo ore 17 c/o CNA sede di Foligno, Via Daniele Manin, 22
  • CITTÀ DI CASTELLO: martedì 27 ore 17 c/o CNA sede di C. Castello, Via Moncenisio, 28

Clicca qui per iscriverti gratuitamente

Sticky
Febbraio 19, 2018
Commenti disabilitati su E-COMMERCE – Strumenti e Incentivi – Seminario GRATUITO

BANDO ISI INAIL 2017

L’Avviso pubblico Isi 2017 ha l’obiettivo: di migliorare i livelli di salute e sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti e riscontrabile con quanto riportato nella valutazione dei rischi aziendali.

I beneficiari sono tutte le imprese, anche individuali, ubicate nella Regione dell’Umbria, regolarmente iscritte al Registro Imprese o all’Albo delle imprese artigiane, nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, che non hanno ottenuto contributi dagli Avvisi pubblici INAIL 2014, 2015, 2016, FIPIT 2014, ISI AGRICOLTURA 2016.

Agevolazione: contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese ammesse, con un minimo di 5.000 euro ed un massimo di 130.000 euro. Per i progetti dell’asse 4 contributo massimo erogabile è pari a 50.000€, minimo 2.000€.

Per i progetti relativi all’asse 5 è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del:

  • 40% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
  • 50% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.2 (giovani agricoltori).

Il finanziamento massimo erogabile è pari a 60.000,00 €, minimo 1.000,00 €.

Attività ammesse:

  1. Progetti di investimento – Asse di finanziamento 1
  2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale- Asse di finanziamento 1
  3. Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC) – Asse di finanziamento 2
  4. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto– Asse di finanziamento 3
  5. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività – Asse di finanziamento 4
  6. Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli – Asse di finanziamento 5.

Invio delle istanze: Sarà possibile accedere alla procedura online per la verifica del raggiungimento del punteggio minimo di 120 punti a partire dal 19/04/2018 e fino alle ore 18:00 del 31/05/2018.

Dal 7 giugno, le imprese che avranno: raggiunto il punteggio minimo, salvato definitivamente l’istanza e soddisfatto tutti i requisiti, potranno accedere alla piattaforma online per scaricare il codice identificativo che gli consentirà di inviare la domanda nel giorno che verrà successivamente comunicato (click-day).


Per informazioni rivolgersi a:

Ufficio Incentivi:
Stefania bura 0755059126 – Paola Sorbi 0755059188 – incentivi@cnaumbria.it

oppure rivolgersi alla sede territoriale CNA più vicina

Sticky
Febbraio 16, 2018
Commenti disabilitati su BANDO ISI INAIL 2017

DETRAZIONE IVA sugli acquisti

In merito alla modifica dei termini per usufruire del diritto alla detrazione dell’IVA sugli acquisti (introdotta lo scorso anno) interviene una circolare esplicativa, che in sintesi, chiarisce che qualora una fattura relativa ad una operazione effettuata nel 2017 venga ricevuta nel corso del 2018, il diritto alla detrazione sorge nel 2018.

La fattura in questione andrà registrata nel 2018, al più tardi nel 2019 entro il termine di presentazione della dichiarazione Iva relativa all’anno 2018. Nel caso in cui la registrazione avvenga nel 2019 (entro il 30 aprile) dovrà essere effettuata in un’apposita sezione del registro IVA degli acquisti relativo a tutte le fatture ricevute nel 2018 e confluire in dichiarazione Iva relativa all’anno 2018.

Qualora, nonostante la nuova interpretazione estensiva, il soggetto passivo cessionario/committente non sia riuscito ad esercitare il diritto alla detrazione dell’IVA assolta sugli acquisti documentati, la circolare sottolinea che potrà recuperare l’imposta presentando una dichiarazione integrativa.

Per maggiori informazioni rivolgiti ai nostri esperti presso le sedi territoriali della Cna

 

 

Sticky
Febbraio 07, 2018
Commenti disabilitati su DETRAZIONE IVA sugli acquisti

IVA, Elenchi INTRASTAT semplificati dal 2018

Dal 1° gennaio 2018 sono entrate in vigore le misure di semplificazione riguardanti la presentazione e la compilazione degli elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie, che in primo luogo hanno introdotto l’abolizione degli elenchi Intrastat degli acquisti di beni e servizi con periodicità trimestrale.

Rimane obbligatoria la presentazione degli elenchi Intra mensili (ai soli fini statistici) nel caso in cui:

  • l’ammontare totale trimestrale degli acquisti di beni sia, in almeno uno dei quattro trimestri precedenti, uguale o superiore a 200mila euro (in precedenza il limite ammontava a 50mila euro);
  • l’ammontare totale trimestrale degli acquisti di servizi sia, in almeno uno dei quattro trimestri precedenti, uguale o superiore a 100mila euro.

Di fatto gli elenchi trimestrali vengono sostituiti dalla comunicazione dei dati fattura.

Per quanto riguarda le cessioni di beni ed i servizi resi, pur rimanendo obbligatoria la presentazione degli elenchi con cadenza trimestrale e mensile (in presenza del superamento della soglia di 50mila euro trimestrale) sono state introdotte delle semplificazioni. Facilitazioni sono state previste anche per il campo “Codice Servizio” (CPA), presente nei modelli INTRA relativi ai servizi

Per maggiori informazioni rivolgiti ai nostri esperti presso le sedi territoriali della Cna

Sticky
Febbraio 07, 2018
Commenti disabilitati su IVA, Elenchi INTRASTAT semplificati dal 2018

COOPERATIVE, dalla legge di Bilancio 2018 NOVITÀ importanti

Governance, vigilanza e prestito sociale per le cooperative: dalla legge di Bilancio 2018 arrivano importanti novità.

Dal 1° gennaio 2018, infatti, le cooperative non potranno più avere un amministratore unico né un consiglio di amministrazione composto da due membri. Introdotta anche la limitazione del mandato degli amministratori a 3 esercizi.

La legge di Bilancio 2018 prevede anche alcune norme per contrastare il fenomeno delle false cooperative: quelle che si sottraggono alla vigilanza o che non rispettano le finalità mutualistiche vengono sanzionate con la cancellazione dall’Albo, con lo scioglimento e la devoluzione del patrimonio ai fondi mutualistici. Introdotte sanzioni anche nel caso di mancata ottemperanza alla diffida operata dai revisori ovvero degli adempimenti previsti in caso di perdita della qualifica di cooperativa a mutualità prevalente.

Infine, per assicurare maggiori tutele ai soci prestatori, è stata prevista una nuova disciplina per il prestito sociale:

  • potrà essere impiegato soltanto per operazioni strettamente funzionali al perseguimento degli scopi istituzionali; l’area finanziaria alimentata dai prestiti sociali, dovrà avere soltanto una funzione accessoria e strumentale alla propria attività istituzionale
  • l’ammontare complessivo del prestito sociale, a regime, non potrà superare il limite del triplo del patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio di esercizio approvato, con la possibilità di adeguamento delle cooperative a tale limite nel termine di tre anni (deroghe ai termini solo in casi eccezionali e solo nell’interesse dei soci prestatori.

Per maggiori informazioni rivolgiti ai nostri esperti presso le sedi territoriali della Cna

Sticky
Febbraio 07, 2018
Commenti disabilitati su COOPERATIVE, dalla legge di Bilancio 2018 NOVITÀ importanti

Rivalutazione di TERRENI e PARTECIPAZIONI, termini PROROGATI

Per i terreni e le partecipazioni societarie posseduti al 1° gennaio 2018, la legge di Bilancio ha stabilito la proroga dei termini per la rivalutazione da parte delle persone fisiche e società di persone.

La perizia di stima dovrà essere redatta ed asseverata entro il 30 giugno 2018. Entro la stessa data deve essere effettuato il versamento in un’unica rata, per il quale viene confermata l’aliquota all’8% dell’imposta sostitutiva da applicare all’intero valore di perizia. Qualora si optasse per il pagamento in tre rate, deve essere applicata una maggiorazione del 3% sugli importi dovuti, che vanno saldati entro

  • 30 giugno 2018
  • 1° luglio 2019
  • 30 giugno 2020

Qualora il contribuente avesse già rivalutato il costo della partecipazione, può usufruire della riapertura dell’agevolazione scomputando l’imposta sostitutiva già versata e non versando le eventuali rate ancora pendenti.

Per maggiori informazioni rivolgiti ai nostri esperti presso le sedi territoriali della Cna

Sticky
Febbraio 07, 2018
Commenti disabilitati su Rivalutazione di TERRENI e PARTECIPAZIONI, termini PROROGATI

SCADENZE FISCALI del mese di FEBBRAIO

8 FEBBRAIO 2018 – Giovedì

  • Termine entro il quale i Medici, odontoiatri, psicologi ect.. dovranno trasmettere al sistema Tessera Sanitaria i dati relativi alle spese sanitarie e ai rimborsi effettuati nel 2017

9 FEBBRAIO 2018 – Venerdì

  • Termine ultimo per l’accesso al voucher digitalizzazione

16 FEBBRAIO 2018 – Venerdì

  • Versamento IVA risultante da liquidazione mese di gennaio 2018 (Mod. F24 telematico e cod. trib.: 6001).
  • Versamento con Mod. F24 di ritenute IRPEF e contributi operate nel mese precedente su redditi di lavoro dipendente ed assimilati
  • Versamento contributi fissi INPS dovuti da artigiani e commercianti relativi al quarto trimestre 2017
  • Versamento IVA – Contribuenti trimestrali speciali ex art. 74, D.P.R. n. 633/1972
  • Versamento Premio AUTOLIQUIDAZIONE INAIL prima rata o unica soluzione tramite modello F24

19 FEBBRAIO 2018 – Lunedì

  • Strutture alberghiere – Termine ultimo per l’accesso al credito d’imposta per strutture ricettive turistico-alberghiere.

26 FEBBRAIO 2018 – Lunedì

  • IVA – Scambi intracomunitari – Elenchi INTRASTAT mensili
  • Presentazione elenchi riepilogativi di cessioni di beni e servizi intracomunitari Mod. INTRASTAT relativi al mese di gennaio 2018

28 FEBBRAIO 2018 – Mercoledì

  • ANAGRAFE TRIBUTARIA – spese funebri – Comunicazione annuale
  • Comunicazione annuale all’Anagrafe Tributaria dei dati relativi alle spese funebri detraibili ai fini della dichiarazione dei redditi per l’anno solare precedente
  • IVA – Liquidazioni periodiche – Trasmissione della comunicazione dei dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche dell’IVA, mensili o trimestrali, effettuate nel trimestre solare precedente
  • IVA – Documenti fiscali – Tipografie e rivenditori autorizzati – Comunicazione telematica
  • Comunicazione annuale delle forniture di documenti fiscali da parte di tipografie e rivenditori autorizzati.
  • CREDITO D’IMPOSTA – Taxi – Presentazione istanza per la fruizione del credito d’imposta “taxi”
  • CERTIFICAZIONE UTILI – termine per la consegna ai percettori delle certificazioni relative agli utili corrisposti nel 2017
  • INPS REGIMI FISCALI AGEVOLATI Termine per la presentazione all’INPS della comunicazione per godere del regime contributivo agevolato
Sticky
Febbraio 07, 2018
Commenti disabilitati su SCADENZE FISCALI del mese di FEBBRAIO

BALANCED SCORE CARD per aumentare l’utile e le risorse finanziarie

Balanced score card (BSC) è un metodo di gestione d’impresa semplice e innovativo che, attraverso l’individuazione di parametri corrispondenti agli obiettivi strategici dell’azienda, consente di aumentare l’utile e le risorse finanziarie.

Infatti, gli indici rappresentativi della situazione economica-patrimoniale e finanziaria di un’impresa, per quanto importanti ed esplicativi, non sono sufficienti a spiegarne la realtà.

La BSC, in sintesi, è un sistema di misurazione delle performance, assegnando un punteggio da 0 a 100, valutate secondo quattro diverse prospettive:

  • prospettiva finanziaria: ossia come l’azienda dovrebbe apparire nei confronti dei soci e dei potenziali investitori (e/o banche) e come avere successo finanziariamente parlando
  • prospettiva del cliente: come l’impresa appare ai suoi clienti e cosa fare per cercare di migliorare l’offerta e i servizi per la clientela
  • prospettiva interna dell’impresa: in cosa bisogna eccellere per soddisfare al meglio i bisogni dei clienti, con l’obiettivo di migliorare i processi core
  • prospettiva di innovazione e apprendimento: l’azienda deve cercare di mantenere e migliorare i processi di apprendimento, crescita e sviluppo

Per ognuna delle 4 prospettive devono essere individuati: obiettivi, misure, bersagli e iniziative. Ciò che rende veramente efficace la Balanced score card è l’individuazione delle interrelazioni fra le prospettive e gli obiettivi, portando dei miglioramenti a catena su tutti i fronti.

Vuoi introdurre questo strumento innovativo di analisi e pianificazione nella tua impresa? Rivolgiti ai nostri consulenti per gestire in maniera efficace tutte le fasi di costruzione di una Balanced score card. Ciò ti consentirà di creare un percorso virtuoso per cogliere al meglio le esigenze informative e aziendali nella costruzione della mappa strategica e nella sua rappresentazione grafica, fino alla creazione di un vero e proprio cruscotto con il quale consultare risultati e azioni.

Per maggiori informazioni:

Marco Boschetto – 075 505911 – marco.boschetto@cnaumbria.it

 

Sticky
Febbraio 07, 2018
Commenti disabilitati su BALANCED SCORE CARD per aumentare l’utile e le risorse finanziarie
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    EVENTI
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INDAGINI CNA
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
  • Seguici sui nostri canali social