Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

Tre nuovi BANDI MISE presto in USCITA

Tra i mesi di settembre e ottobre usciranno tre nuovi bandi del MISE per valorizzare la proprietà industriale delle micro, piccole e medie imprese.

Il primo ad uscire sarà il Bando Brevetti +2021, che avrà una dotazione di 23 milioni di euro (cui potranno aggiungersi le risorse del PNRR) e sostiene l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.
Le domande potranno essere presentate a Invitalia partire dal 28 settembre 2021 e fino ad esaurimento delle risorse.

A seguire uscirà il  Bando Disegni + 2021, che potrà contare su 12 milioni di euro di risorse per acquistare servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione di disegni e modelli industriali.
Le domande dovranno essere presentate ad Unioncamere dal 12 ottobre 2021 e fino a esaurimento delle risorse.

L’ultimo ad uscire sarà il Bando Marchi+2021.  I 3 milioni di euro disponibili prevedono il sostegno alla registrazione di marchi europei e marchi internazionali
Le domande andranno presentate ad Unioncamere dal 19 ottobre 2021 e fino a esaurimento delle risorse.


Se vuoi maggiori informazioni contatta il nostro ufficio Bandi e Incentivi:

 

Sticky
Agosto 11, 2021
Commenti disabilitati su Tre nuovi BANDI MISE presto in USCITA

Un BANDO per TESSILE, MODA e ACCESSORI

Le piccole imprese italiane del tessile, della moda e degli accessori (verifica qui i codici Ateco) che hanno progetti di investimento possono contare su un bando con un plafond di 5milioni di euro.

Per accedere alle risorse le imprese devono essere in regola, risultare attive da non più di 5 anni, in condizioni di salute finanziaria e con un progetto di investimento rientrante tra questi:

  • progetti per realizzare di nuovi elementi di design
  • progetti per introdurre innovazioni di processo produttivo nell’impresa
  • progetti per realizzare e utilizzare tessuti innovativi
  • progetti finalizzati al riciclo di materiali usati o all’utilizzo di tessuti derivanti da fonti rinnovabili
  • progetti per introdurre in azienda innovazioni digitali.

Inoltre, i progetti devono:

  • riguardare la sede operativa ubicata in Italia
  • prevedere spese ammissibili di almeno 50mila euro e fino a 200mila euro
  • essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione
  • essere ultimati entro 18 mesi dalla concessione delle agevolazioni.

Possono essere ammesse a finanziamento le spese per:

  • acquisto e installazione di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica
  • brevetti, programmi informatici e licenze software
  • formazione del personale funzionale al progetto (fino al 10% del totale)
  • capitale circolante (fino al 20% delle spese di cui ai precedenti punti e finalizzato al pagamento di:
    • materie prime, ivi compresi i beni acquistati soggetti ad ulteriori processi di trasformazione, sussidiarie, materiali di consumo e merci;
    • servizi necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa;
    • godimento di beni di terzi;
    • personale direttamente impiegato nella realizzazione dei progetti di investimento.

Il contributo è previsto nella misura del 50% delle spese sostenute e ammissibili e può essere erogato in massimo due tranches uguali, di cui la prima dopo aver sostenuto almeno la metà delle spese, l’altra entro 60 giorni dal completamento del progetto.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente attraverso la piattaforma informatica dedicata di Invitalia dalle ore 12,00 alle 18,00 del 22 settembre 2021. Qualora le risorse non dovessero andare esaurite lo sportello verrà riaperto nei giorni successivi.

Le domande verranno ammesse in ordine cronologico di arrivo.


Se vuoi maggiori informazioni e assistenza nella predisposizione del progetto e della domanda contatta:

Sticky
Agosto 11, 2021
Commenti disabilitati su Un BANDO per TESSILE, MODA e ACCESSORI

Ecco il BANDO ENERGIA dell’UMBRIA!

Pubblicato dalla Regione Umbria l’atteso bando per sostenere le imprese nella riduzione dei consumi di energia favorendo l’uso di fonti rinnovabili con un plafond di 1 milione di euro.

A poterne beneficiare sono le piccole, medie imprese e grandi imprese extra-agricole:

  • operanti in determinati settori (clicca qui per scoprire quali sono)
  • regolarmente iscritte al registro imprese presso la CCIAA (o, se non iscritte, che esercitino l’attività in Umbria)
  • con almeno 1 unità produttiva in Umbria
  • i cui interventi siano realizzati nel territorio regionale

Ma quali sono gli interventi ammissibili a contributo?

  • interventi che abbiano l’obiettivo di utilizzare razionalmente l’energia
  • interventi per autoprodurre energia da fonte rinnovabile (secondo le tipologie e con le modalità previste dagli allegati 1 e 2 del bando)

Gli investimenti per gli interventi ammissibili devono essere di almeno 50mila euro.

Le spese ammissibili a contributo sono quelle relative a:

  1. progettazione e direzione lavori (max 10mila euro e per un importo non superiore al 7% del costo dell’ investimento);
  2. materiali inventariabili: acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti nonché le relative spese di montaggio e allacciamento, compresi eventuali programmi informatici di gestione degli impianti;
  3. opere edili necessarie agli interventi ammessi a contributo

Il contributo regionale, che non potrà superare i 500mila euro, potrà essere richiesto (a scelta dell’impresa), sia in regime ordinario che in de minimis, in entrambi i casi con le seguenti soglie:

  • 30% per le Grandi Imprese;
  • 40% per le Medie Imprese;
  • 50% per le Piccole Imprese.

La compilazione delle domande di ammissione  a contributo potrà essere effettuata dalle ore 10.00  del 27/07/2021 fino alle ore 12.00 del 28/09/2021.

SCARICA LA SINTESI


Se vuoi maggiori informazioni contatta:

Sticky
Luglio 06, 2021
Commenti disabilitati su Ecco il BANDO ENERGIA dell’UMBRIA!

MYSELF, un BANDO per l’AUTOIMPIEGO

La Regione Umbria ha pubblicato Myself, il bando per favorire l’autoimpiego e la creazione d’impresa.

Chi ne può beneficiare?

  • le piccole medie imprese nate dal 1° gennaio 2020 (società commerciali, cooperative, imprese individuali, lavoratori autonomi titolari di partita IVA, società tra professionisti) con sede in Umbria

I progetti imprenditoriali devono riguardare:

  • produzione di beni
  • fornitura di servizi
  • commercio (anche franchising)
  • artigianato

L’agevolazione consiste

  • in un finanziamento da 7.500 a 50mila euro a fronte di una spesa complessiva, al netto di IVA ed oneri accessori, che vada da 10mila a 66.666,67 euro
    • La spesa complessiva deve essere destinata:
      • ad investimenti, per almeno il 70%
      • a spese correnti, per un massimo del restante 30%
    • Il finanziamento
      • non è subordinato all’acquisizione di garanzie a tutela del rimborso
      • va restituito con rate semestrali costanti senza interessi
      • con un piano di ammortamento di max 7 anni
      • 1 anno di preammortamento
  • in un contributo a fondo perduto di 3mila euro denominato “Pacchetto qualificazione”, a copertura di costi per la qualificazione e formazione professionale del titolare o dei soci

 

SINTESI TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE

 

Risorse stanziate

 

300.000,00 €

 

700.000,00 €

Spese Ammissibili min 10.000,00 € – max 33.333,34 € min 33.333,35 € – max 66.666,67 €
Finanziamento a tasso

zero

 

min 7.500,00 €- max 25.000,00 €

 

min 25.000,00 € – max 50.000,00 €

Durata finanziamento max 5 anni max 7 anni
Preammortamento 1 anno 1 anno
Contributo pacchetto

qualificazione

 

max. 3.000,00 €

 

Quali sono le spese agevolabili?

Per quanto riguarda gli investimenti:

  • macchinari, attrezzature e arredi funzionali all’attività d’impresa
  • mezzi di trasporto funzionali e strumentali allo svolgimento dell’attività imprenditoriale
  • hardware, software e licenze funzionali all’attività di impresa
  • piccole opere murarie ed impianti (max 20% della spesa)

Ammessi alle agevolazioni anche i beni usati, purché forniti da rivenditori autorizzati (usato garantito) e NON OGGETTO DI PRECEDENTI AGEVOLAZIONI

Per quanto riguarda le spese correnti:

  • affitto (contratto registrato)
  • materie prime, semilavorati etc… inerenti la produzione; materiale di consumo
  • spese pubblicitarie
  • utenze

Come vengono valutate le domande?

Definiti alcuni criteri e l’assegnazione di un punteggio per ciascuno di essi: ammissibili i progetti che ottengono ALMENO 60 PUNTI

Compilazione e invio delle domande

Per la compilazione delle domande di ammissione c’è tempo fino alle ore 12:00 del 31/12/2021, mentre l’invio potrà essere fatto dalle  ore 10.00 del 10/06/2021 e fino alle ore 12.00 del 31/12/2021.


Per maggiori informazioni contatta il nostro ufficio Bandi e Incentivi:

 

Sticky
Giugno 07, 2021
Commenti disabilitati su MYSELF, un BANDO per l’AUTOIMPIEGO

CONTRIBUTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: prorogata la chiusura dello sportello

INVESTIMENTI, usciti i BANDI REGIONALI

Pubblicati i primi 2 bandi regionali a sostegno degli investimenti innovativi delle imprese contenuti nel pacchetto SMART ATTACK.

Con riferimento ai bandi in oggetto, si comunica che, al fine di garantire la più ampia partecipazione possibile, con Determina Regionale, la Regione ha disposto la proroga del termine ultimo per la presentazione delle domande inizialmente prevista dall’Avviso pubblico relativo al Fondo Small e dall’Avviso pubblico relativo al Fondo Medium dalle ore 13,00 del 1° luglio 2021 alle ore 13:00 del 12 Agosto 2021;

I bandi sono caratterizzati da formule a scaglioni, sia per quanto riguarda le dimensioni d’impresa che per l’entità dell’investimento previsto. Eccoli in sintesi:

 

BANDO SMALL (4 milioni di euro)

  • Beneficiari: Micro e Piccole Imprese dei settori Produzione, Commercio e Artigianato.
  • Prestito per investimenti in Digital Transformation
    • da 25mila a 50mila euro
    • al tasso d’interesse dello 0,5%
    • con ammortamento di 60 mesi e preammortamento di 12 mesi;
  • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO del 40% come remissione del debito per investimenti in tecnologie digitali
  • agevolabili le spese per consulenza e formazione mirate a supportare l’impresa nel percorso di trasformazione digitale
  • previste premialità per imprese femminili e giovanili.

SCARICA LA SINTESI

 

BANDO MEDIUM (4 milioni di euro)

  • Beneficiari: Micro e Piccole Imprese dei settori Produzione, Commercio e Artigianato.
  • Prestito per investimenti in Digital Transformation e Impresa 4.0
    • da 50mila a 150mila euro
    • al tasso d’interesse dello 0,5%
    • con ammortamento di 60 mesi e preammortamento di 12 mesi;
  • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO del 35% come remissione del debito per investimenti in tecnologie digitali digitali e Impresa 4.0. con una maggiorazione del 5% per aumento occupazionale;
  • agevolabili le spese per consulenza e formazione mirate a supportare l’impresa nel percorso di trasformazione digitale
  • premialità per imprese femminili e giovanili.
  • premialità per i progetti più innovativi con valutazione effettuata insieme a centri di competenza Impresa 4.0.

SCARICA LA SINTESI

 

Per accedere ai bandi è propedeutica la valutazione della maturità digitale dell’impresa, il cosiddetto digital assessment.

Hai bisogno di conoscere la situazione della tua azienda? Contatta la referente digitale a questi recapiti:

 


Per maggiori informazioni e assistenza per l’accesso ai bandi contatta:

  • Paola Sorbi – 075 5059188 – paola.sorbi@cnaumbria.it
  • Silvia Vignaroli – 075 5059126 – silvia.vignaroli@cnaumbria.it

 

Sticky
Maggio 14, 2021
Commenti disabilitati su CONTRIBUTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE: prorogata la chiusura dello sportello

A CNA INFORMA TV si parla di INVESTIMENTI

In onda giovedì 13 maggio 2021, alle ore 20:30, su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre) una nuova puntata di CNA INFORMA TV.

Si parlerà di investimenti delle imprese. Infatti, nonostante ci troviamo in una situazione estremamente complicata dovuta alla pandemia, per le imprese, anche le più piccole, oggi è anche un momento unico per cogliere l’opportunità data dalle numerose misure nazionali e regionali a sostegno di chi voglia investire.

In studio, insieme a Noemi Campanella che condurrà il consueto appuntamento del giovedì sera, ci saranno ROBERTO GIANNANGELI – Direttore di CNA Umbria e ROBERTA DATTERI – Imprenditrice e vice Presidente nazionale della CNA.

In collegamento via skype ci saranno anche l’assessore regionale allo Sviluppo economico, MICHELE FIORONI  e FABIO MATERA – Direttore di ECIPA UMBRIA.

Sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Maggio 13, 2021
Commenti disabilitati su A CNA INFORMA TV si parla di INVESTIMENTI

“IMPRESE, OGGI è il MOMENTO degli INVESTIMENTI”

 

Nonostante ci troviamo in una situazione estremamente complicata dovuta alla pandemia, per le imprese, anche le più piccole, oggi è anche un momento unico per cogliere l’opportunità data dalle numerose misure nazionali e regionali a sostegno degli investimenti. Non sprechiamola.”

Renato Cesca, imprenditore e presidente di Cna Umbria, parla a margine della conferenza stampa odierna (12/05/2021) con cui l’associazione ha presentato a una platea di circa 100 imprese gli strumenti inseriti nel piano nazionale Transizione 4.0, i bandi regionali di prossima uscita orientati a favorire gli investimenti in nuova tecnologia, ricerca e formazione, e il pacchetto di servizi Innovaimpresa per aiutare gli associati a utilizzare le misure.

“Abbiamo fatto un esame approfondito di tutti gli strumenti esistenti – afferma Cesca -, in particolare di quelli che rappresentano un’evoluzione del vecchio pacchetto Impresa 4.0 in vigore già da qualche anno e oggi inseriti nel piano nazionale Transizione 4.0. Ne è emerso che tutte le imprese che abbiano intenzione di investire hanno a disposizione molte possibilità, a partire dai crediti di imposta: quelli sugli investimenti 4.0, per esempio, possono arrivare fino al 50%, quelli previsti per la ricerca e sviluppo vanno fino al 20%, arrivano al 15% i crediti per l’innovazione tecnologica e il design e, particolarmente interessante per le imprese più strutturate, quelli per la formazione 4.0 toccano la soglia del 50%.”

Ma novità interessanti arrivano anche dai cinque bandi che la Regione Umbria si appresta a pubblicare.

“Per la gran parte sono bandi volti a sostenere gli investimenti legati all’innovazione tecnologica e digitale, con contributi a fondo perduto che possono arrivare al 40% e che, tra i costi ammissibili, comprendono anche le spese per consulenze digitali e, in alcuni casi, anche la formazione. La cosa sicuramente più interessante è che, in molti casi, gli incentivi regionali sono cumulabili con quelli nazionali. Questo significa offrire anche alle imprese più piccole la possibilità di realizzare investimenti ambiziosi. Abbiamo condiviso con l’assessore regionale allo sviluppo economico, Michele Fioroni, la scelta di spingere molto non solo sugli investimenti delle grandi imprese, per le quali le occasioni non sono mai mancate negli anni, ma anche su quelli delle aziende di minori dimensioni, attraverso strumenti concepiti per soglie, sia di ampiezza dell’investimento, sia di dimensioni aziendali.”

Per diffondere tra gli associati la conoscenza di queste opportunità e per semplificare le procedure per accedervi, Cna Umbria ha dato finalmente gambe al proprio DIH (digital innovation hub), concependo “Innovaimpresa” (clicca qui per andare al sito dedicato), un pacchetto di servizi specifici dedicati all’innovazione

“Si va dal digital assessment per valutare la maturità digitale di un’impresa, al rilascio di perizie asseverate per l’acquisizione di nuovi processi produttivi o dei visti di conformità funzionali all’utilizzo dei crediti di imposta, dalla costruzione/rendicontazione di progetti di R&S (ricerca e sviluppo) all’organizzazione di corsi di formazione legati all’introduzione in azienda delle cosiddette tecnologie abilitanti. Questi servizi si aggiungono ad altri che già forniamo da tempo, soprattutto in materia di processi di internazionalizzazione e per facilitare l’accesso ai bandi e agli incentivi. Siamo convinti che la campagna di vaccinazione darà presto i suoi frutti. Se alla ripresa delle attività dopo lo stop forzato si affiancherà una spinta degli investimenti, crediamo che si potrà aprire un’opportunità unica per creare nuova occupazione e tornare a crescere in tempi brevi. Certo, a questo dovranno aggiungersi la volontà di sciogliere finalmente alcuni lacci all’economia dovuti alla scarsa infrastrutturazione del territorio e l’indispensabile riforma per adeguare la pubblica amministrazione alla velocità richiesta dai tempi, ma intanto – conclude il presidente di Cna Umbria, come sistema produttivo, sfruttiamo l’occasione per investire nelle nostre imprese e creare posti di lavoro.”

 

Scarica la rassegna

Sticky
Maggio 12, 2021
Commenti disabilitati su “IMPRESE, OGGI è il MOMENTO degli INVESTIMENTI”

“BANDI REGIONALI, un’OTTIMA NOTIZIA”

bandi regionali

“Una manovra regionale che impegna 25,5 milioni di euro a sostegno degli investimenti delle imprese sulla digitalizzazione va nel senso da noi auspicato. Pertanto possiamo dirci pienamente soddisfatti.”

Sono le parole di Renato Cesca, presidente di CNA Umbria, subito dopo l’annuncio fatto  stamattina dalla presidente della giunta regionale Donatella Tesei e dall’assessore Michele Fioroni,  alla presenza dei presidenti di Gepafin e Sviluppumbria, Carmelo Campagna e Michela Sciurpa (qui trovi la sintesi della conferenza stampa).

“In particolare, la previsione di due bandi specifici per le micro e piccole imprese e di un bando con maggiori risorse per le imprese più strutturate, cui si aggiungono i due bandi sulle aree di crisi Terni-Narni e area ex Merloni, risponde alle esigenze manifestate dalle imprese negli ultimi mesi. Siamo convinti che il sostegno alla trasformazione digitale delle imprese possa contribuire in maniera importante al riposizionamento del nostro sistema economico-produttivo. Inoltre, nei bandi più corposi, è stata inserita la possibilità di unire agli investimenti digitali anche quelli relativi alle opere murarie ad essi collegate: anche questa è una novità importante in quanto gli immobili produttivi devono essere riqualificati al pari di quelli privati e pubblici. Adesso ci auguriamo che le misure annunciate vengano pubblicate velocemente perché la rapidità è fondamentale. Il lavoro fatto in stretta sinergia con la giunta e con le agenzie regionali – conclude Cesca – rappresenta un fatto importante per la nostra associazione e per tutto il sistema imprenditoriale.”

Scarica qui le slide presentate durante la conferenza stampa

Sticky
Aprile 30, 2021
Commenti disabilitati su “BANDI REGIONALI, un’OTTIMA NOTIZIA”

CNA INFORMA TV e i PERCORSI DIGITALI per le IMPRESE

Giovedì 29 aprile alle 20.30 su Umbria TV, canale 10 del digitale terrestre, va in onda una nuova puntata di CNA INFORMA TV.

Nell’ultimo appuntamento dedicato alla transizione digitale delle imprese si parlerà di percorsi digitali degli artigiani e delle piccole imprese, con un focus su cloud computing, connettività e, nuovamente, e-commerce.

In studio, insieme alla giornalista NOEMI CAMPANELLA, ci saranno BARBARA FERRIER, del Digital Innovation Hub di CNA Umbria, e FABRIZIO MINELLI, di CONNESI. In video-collegamento, invece, ci saranno CARLO BATTISTELLI, Responsabile acquisizione clienti AMAZON AWS,  e TOMMASO BETORI, Ceo di THINKING ABOUT

Sintonizzati per scoprire tutte le suggestioni e i consigli!

SCOPRI ANCHE  IL CALEDARIO DEI NOSTRI WEBINAR GRATUITI SULLA TRASFORMAZIONE DIGITALE 

Sticky
Aprile 29, 2021
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV e i PERCORSI DIGITALI per le IMPRESE

CNA INFORMA TV e la TRANSIZIONE 4.0

Pronti per una nuova puntata di CNA INFORMA TV?

Stavolta si parlerà di transizione 4.0 e delle agevolazioni disponibili per le piccole e medie imprese per affrontare questo passaggio fondamentale.

La trasmissione andrà in onda giovedì 22 aprile alle 20.30 su Umbria TV, canale 10 del digitale terrestre.

In studio, insieme alla giornalista NOEMI CAMPANELLA, ci saranno BENEDETTA TRIBOLATI, Responsabile del Digital Innovation Hub di CNA Umbria, ed ELISA CINFRIGNINI, anche lei del Digital Innovation Hub di CNA Umbria. In video-collegamento, invece, ci saranno MARCO BOSCHETTO, consulente fiscale,  e SILVIA VIGNAROLI, sempre del Digital Innovation Hub di CNA Umbria.

Sintonizzatevi per scoprire tutte le opportunità disponibili!

VEDI IL CALEDARIO DEI WEBINAR GRATUITI SULLA TRASFORMAZIONE DIGITALE 

Sticky
Aprile 22, 2021
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV e la TRANSIZIONE 4.0
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
  • Seguici sui nostri canali social