Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa
Login
or
Register

CNA INFORMA TV, le PICCOLE IMPRESE CRESCONO

Un nuovo appuntamento con CNA INFORMA TV : giovedì 18 novembre alle ore 20:30 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre) si parlerà di piccole imprese che crescono e si aprono a nuovi mercati.

In studio, insieme a Noemi Campanella che condurrà la trasmissione, ci saranno:

  • ROBERTO GIANNANGELI – Direttore di CNA Costruzioni Umbria
  • ROBERTA DATTERI – imprenditrice, Vice Presidente di CNA Nazionale
  • CLAUDIO FLORITELLI – Imprenditore, membro della Presidenza di CNA Umbria
  • SILVIA VIGNAROLI – servizi Innovativi CNA Umbria

Non perderti la puntata, sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Novembre 18, 2021
Commenti disabilitati su CNA INFORMA TV, le PICCOLE IMPRESE CRESCONO

SICUREZZA sul LAVORO, PREVENZIONE e FORMAZIONE

Evitare incidenti sul lavoro e malattie professionali è un obiettivo non solo dei lavoratori, ma anche degli imprenditori, delle associazioni di rappresentanza delle imprese, dei sindacati e degli enti di controllo. Nasce da questa convinzione l’invito che, nei giorni scorsi, abbiamo rivolto all’assessore regionale alla Sanità, ai dipartimenti di prevenzione delle Usl, alle direzioni territoriali del lavoro, all’Inail e ai prefetti di Perugia e Terni, affinché ci sia uno stretto coordinamento delle azioni da realizzare in materia di prevenzione.
Cominciando da una maggiore attenzione alla formazione.”

Michele Carloni, presidente regionale della Cna, interviene sul tema dopo il recente inasprimento dei controlli e delle sanzioni varato dal governo per far fronte al consistente numero di incidenti nei luoghi di lavoro registrato negli ultimi mesi.

“Come associazione – dichiara Carloni – crediamo moltissimo nel valore e nell’efficacia della prevenzione, che da oltre tre anni si è concretizzata, per quanto ci riguarda, in progetti specifici portati avanti in collaborazione con la direzione regionale dell’Inail. Ma siamo consapevoli che l’attività singola non è sufficiente. Da qui la decisione di rivolgerci a tutti i soggetti coinvolti nelle attività di vigilanza e controllo per poter arrivare ad azioni coordinate che aiutino nel prevenire incidenti, cominciando da una formazione rivolta non solo ai lavoratori ma anche ai datori di lavoro, e evitino di diventare eccessivamente punitive nei confronti delle imprese. Bisogna scongiurare, infatti, che il potenziamento dei controlli e l’inasprimento delle sanzioni decisi dal governo si abbatta sulle aziende con ispezioni ripetute sugli stessi aspetti da parte di diversi enti.

In un momento di ripresa dell’economia – aggiunge Carloni – c’è il caso particolare delle imprese di costruzioni. Noi crediamo che i tempi siano ormai maturi per l’apertura di percorsi di qualificazione per l’accesso alla professione: trattandosi di uno dei settori che registra il maggior numero di casi di incidenti sul lavoro non si può aprire un’impresa di costruzioni senza seguire un percorso di qualificazione, improvvisandosi imprenditori.”

I rischi per la sicurezza, però, arrivano anche dall’abusivismo, che le imprese dell’edilizia, e non solo, subiscono in modo pesante.

“È un fenomeno che occorre combattere con maggior decisione, sia da parte dei committenti privati che pubblici. Non dimentichiamoci, infatti, che la pratica diffusa di assegnazione dei lavori con gare al massimo ribasso, oltre a non dare garanzie su lavori svolti a regola d’arte, porta inevitabilmente con sé l’ingresso di imprese dove i costi per garantire la sicurezza sul lavoro sono ridotti all’osso. Che senso ha – conclude il presidente di CNA Umbria – da un lato inasprire le sanzioni contro le imprese regolari, e dall’altro assegnare appalti a costi stracciati senza preoccuparsi dei riflessi che questa pratica porta con sé in termini di sicurezza dei lavoratori?

Sticky
Novembre 15, 2021
Commenti disabilitati su SICUREZZA sul LAVORO, PREVENZIONE e FORMAZIONE

La CRESCITA dell’UMBRIA a CNA INFORMA TV

Nel secondo appuntamento della stagione di CNA INFORMA TV  in onda giovedì 11 novembre 2021 alle ore 20:30 su UMBRIA TV (canale 10 del digitale terrestre) si parlerà della crescita economica dell’Umbria.

La puntata prenderà spunto dall’ultima indagine (puoi scaricarla qui) commissionata da CNA Umbria al centro studi Sintesi che ha fatto il punto sugli effetti del Covid sull’economia della regione.

La trasmissione, condotta da Noemi Campanella, vedrà confrontarsi in studio:

  • MICHELE CARLONI – Presidente di CNA Umbria
  • ROBERTO GIANNANGELI – Direttore di CNA Umbria
  • MICHELE FIORONI – Assessore regionale allo Sviluppo economico

In collegamento via skype ci sarà anche:

  • ALBERTO CESTARI – Ricercatore del Centro studi Sintesi.

Non perderti la puntata, sintonizzati alle 20.30 per guardare CNA INFORMA TV!

Sticky
Novembre 11, 2021
Commenti disabilitati su La CRESCITA dell’UMBRIA a CNA INFORMA TV

L’UMBRIA torna a CRESCERE

“Con un incremento stimato del Pil 2021 del 6,1%, superiore persino alla media nazionale, l’Umbria torna finalmente a crescere, con dati sorprendenti soprattutto sui volumi degli investimenti e sui dati export. L’unica nota dolente, purtroppo, è sull’occupazione, ancora in discesa.”

Michele Carloni, presidente di Cna Umbria, presenta l’ultima ricerca commissionata al centro studi Sintesi per indagare lo stato di salute dell’economia regionale nel secondo anno di pandemia da Covid-19.

Il dato più eclatante è sicuramente quello relativo agli investimenti – afferma Carloni -, che nel 2021 tornano a crescere di oltre 15 punti percentuali, riportandosi abbondantemente sopra i livelli pre-Covid. Lo stesso discorso vale per le esportazioni delle imprese umbre, cresciute di quasi il 22% rispetto all’anno scorso. Purtroppo non possiamo dire altrettanto dei dati occupazionali, che nell’anno in corso subiscono un calo di un ulteriore 1,86% e, rispetto al 2019, registrano una diminuzione del numero di addetti di ben 9mila unità (- 3,5%). Si tratta di una perdita più contenuta rispetto alla media del Paese (- 4%), ma che ci porta a dire che ci troviamo in presenza di una ripresa senza occupazione. Il fatto che non si torni a creare occupazione dipende essenzialmente dal fatto che le offerte di lavoro provenienti dalle nostre imprese non incontrano le esigenze di molti giovani in cerca di occupazione, né quelle di disoccupati che preferiscono restare alla finestra e contare su ammortizzatori sociali come la Naspi o il reddito di cittadinanza, che sono strumenti sicuramente idonei a combattere la povertà e a ridurre le disuguaglianze, ma necessitano di essere cambiati radicalmente nel loro funzionamento. Lo stesso vale in quei casi in cui ci troviamo di fronte a casse integrazioni speciali che vanno avanti da decenni con una proroga dietro l’altra. L’esigenza delle imprese umbre è di trovare manodopera che, se non specializzata, sia almeno motivata a impegnarsi in un lavoro produttivo.”

I dati della ricerca sono stati illustrati da Alberto Cestari, ricercatore di Sintesi.

“Per quanto riguarda il Pil si prevede un’ulteriore crescita del 4,2% anche nel 2022. Sul fronte dei consumi delle famiglie, l’anno in corso si chiude in ripresa (+ 5,5%) rispetto al 2020, ma siamo ancora lontani dai valori pre-Covid, che si stima saranno recuperati solo il prossimo anno. Come diceva il presidente di Cna Umbria – prosegue Cestari – il dato degli investimenti è molto significativo e anche per il 2022 si prevede che cresca di altri sei punti abbondanti. Per quanto riguarda la demografia delle imprese, il loro numero aveva superato quello del 2019 già lo scorso mese di agosto, portando il numero delle imprese attive a 80.310. Calano quelle del commercio e della manifattura, mentre aumentano nel comparto dei servizi, sia tradizionali che innovativi, e nelle costruzioni. Nel complesso sono diminuite le cessazioni. Ottimi i dati relativi all’export, che quest’anno recupera non solo tutto quello che aveva perso nel 2020, ma supera dell’1% i livelli del 2019. Cambia la composizione dei comparti con le migliori performance nelle esportazioni: aumentano soprattutto le produzioni della metallurgia (+ 17%), mentre si riducono quelle del made in Italy, fatta eccezione per le imprese del sistema casa e per il settore della carta e stampa. Bene anche le presenze turistiche, che nei primi 8 mesi del 2021 sono cresciute del 26%, ma resta ancora molto da recuperare rispetto al 2019, soprattutto a causa della forte contrazione della presenza degli stranieri.”

“I dati – continua Carloni – rispecchiano esattamente le tendenze che avevamo riscontrato tra le imprese associate alla Cna. La ripresa in atto è importante, e un ruolo di primo piano lo stanno giocando sicuramente le imprese del comparto delle costruzioni, il cui numero è in crescita. Perciò invitiamo le istituzioni e la politica tutta a valutare attentamente i provvedimenti da adottare con la prossima legge di stabilità, a cominciare dal Superbonus, perché l’impatto delle costruzioni, coinvolgendo una filiera ampia che comprende anche alcune imprese manifatturiere e settori del commercio, è molto superiore a quello che ci dicono i numeri. Sulla ripresa hanno influito positivamente anche alcuni strumenti adottati nel 2021 a livello regionale. Quello che serve ora per far sì che il trend di crescita si stabilizzi – conclude Michele Carloni – è una corretta programmazione delle risorse comunitarie 2021-2027 e una forte attrazione delle risorse nazionali del Pnrr.

Scarica la ricerca qui

Leggi la rassegna stampa sui quotidiani

Sticky
Novembre 03, 2021
Commenti disabilitati su L’UMBRIA torna a CRESCERE

REVISIONI AUTO, le NUOVE TARIFFE

Dal 1° novembre 2021 i centri di revisione autorizzati potranno finalmente adeguare la tariffa delle revisioni (ferma dal 2017!), che passa dagli attuali 45,00 a 54,95 Euro, portando il costo complessivo del servizio a 79,02 Euro, così composti:

Tariffa obbligatoria revisione € 54,95
Iva 22% sulla tariffa della prestazione € 12,09
Diritti motorizzazione (esente Iva ex art. 15 DPR 633/1972) € 10,20
Costo del servizio di versamento postale € 1,78
TOTALE € 79,02

Eventuali servizi aggiuntivi realizzati dal centro di revisione potranno essere indicati a parte sul documento fiscale.

Per compensare l’aumento della tariffa il Governo ha stanziato 12 milioni di euro spalmati su tre anni (4 milioni l’anno) che verranno messi a disposizione dei clienti sotto forma di un BONUS VEICOLI SICURI (pari a 9,95 euro). Il bonus può essere richiesto una sola volta, per un solo veicolo, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Dopo aver effettuato la revisione, il cliente può richiedere il bonus tramite una piattaforma digitale che entrerà in funzione dal 21 dicembre 2021. Nell’erogazione vale l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

CNA Umbria ha predisposto un cartello (puoi scaricarlo qui) che i centri di revisione  potranno esporre con le istruzioni per i clienti che intendono richiedere il bonus.

ATTENZIONE

Con decisione comunicata il 29 ottobre, la tariffa relativa al versamento postale scende a Euro 1,51 

La nuova tariffa potrà essere applicata una volta esaurite le giacenze dei crediti e/o bollettini acquistati entro il 31 ottobre.

La nuova tabella dei costi delle revisioni diventa quindi:

Tariffa obbligatoria revisione € 54,95
Iva 22% sulla tariffa della prestazione € 12,09
Diritti motorizzazione (esente Iva ex art. 15 DPR 633/1972) € 10,20
Costo del servizio di versamento postale € 1,51
TOTALE € 78,75

 


Per maggiori informazioni sulle nuove tariffe delle revisioni:

Sticky
Ottobre 28, 2021
Commenti disabilitati su REVISIONI AUTO, le NUOVE TARIFFE

TARGA PROVA, il DECRETO

Le imprese di autoriparazione potranno usare la targa prova nelle verifiche su strada effettuate nell’ambito dei lavori di manutenzione di veicoli già immatricolati.

Lo stabilisce il Decreto legge Infrastrutture e Trasporti che il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi e che, per diventare legge, dovrà essere convertito in legge dai due rami del Parlamento.

Il provvedimento era stato fortemente richiesto dalla CNA e dalle altre Associazioni di categoria, raccogliendo le esigenze di migliaia di imprese che, per svolgere il proprio lavoro, spesso hanno bisogno di effettuare delle prove tecniche su strada.

La conversione in legge metterebbe la parola fine alle controversie nate dalla mancanza di una normativa chiara sull’utilizzo della targa prova per i veicoli provvisti di immatricolazione.


Per maggiori informazioni contatta:

 

Sticky
Settembre 06, 2021
Commenti disabilitati su TARGA PROVA, il DECRETO

ODONTOTECNICI e QUALIFICA professionale

Arrivare velocemente all’istituzione della qualifica professionale sanitaria per gli odontotecnici!

Lo chiedono a gran voce le migliaia di professionisti iscritti alla Cna SNO e alla Confartigianato, che hanno incontrato in videoconferenza la vicepresidente della commissione sanità del Senato, Paola Boldrini, firmataria di un disegno di legge in attesa di arrivare proprio all’esame della Commissione.

Gli odontotecnici attendono da tempo che la loro qualifica professionale venga riconosciuta. La normativa che regolamenta la professione, infatti, è ferma addirittura al 1928. Diventa quindi urgente che al più presto si avvii l’esame parlamentare necessario ad introdurre nell’ordinamento le modifiche legislative non più rinviabili.

La conversione in legge restituirebbe, come da nuovo regolamento europeo, il giusto riconoscimento della qualifica professionale ad una figura che presenta un elevato livello di formazione oltre che di responsabilità.


Iscriversi a CNA conviene! Rivolgiti ai nostri uffici territoriali (trovi qui l’elenco delle sedi) oppure contatta:

Sticky
Luglio 30, 2021
Commenti disabilitati su ODONTOTECNICI e QUALIFICA professionale

Nasce CNA INDUSTRIA Umbria

La tornata assembleare che nelle scorse settimane ha coinvolto la Cna dell’Umbria nelle sue varie articolazioni ha portato al rinnovo di tutti gli organismi dirigenti dell’associazione, eleggendo non solo il nuovo presidente regionale, Michele Carloni, ma anche i rappresentanti delle macro unioni di categoria in cui sono organizzate le imprese iscritte e, al loro interno, dei mestieri più rappresentativi.

Novità assoluta nella storia dell’associazione è la nascita del raggruppamento di CNA Industria Umbria, per dare una rappresentanza alle imprese strutturate che ormai guardano alla CNA con crescente interesse.

Priorità dell’associazione: la crescita dimensionale delle imprese.

Per la macro unione del Manifatturiero  eletto Giampaolo Cicioni, chiamato a rappresentare anche il mestiere della meccanica; gli altri mestieri organizzati e i relativi presidenti sono quelli della moda (Emanuele Furia), l’artigianato artistico (Roberto Fugnanesi), l’agroalimentare (Giuliano Martinelli), la grafica e comunicazione (Federico Sabbioni) e l’arredo casa (Giovan Battista Simonetti).

La macro unione delle Costruzioni ha scelto come proprio rappresentante Emanuele Bertini, che ricopre anche il ruolo di presidente del mestiere edilizia; gli altri presidenti sono Giuliano Montanucci per gli impiantisti termoidraulici e Silvano Scoscia per gli impiantisti elettrici-elettronici.

La macro unione dei Servizi, che raggruppa imprese molto eterogenee, sarà rappresentata da Simone Cecchetti. Tra i mestieri figurano l’acconciatura (di nuovo Simone Cecchetti), l’estetica (Piera Santicchia), il trasporto merci (Marcello Volpi), il trasporto persone (Paolo Calistroni) e l’autoriparazione (Mauro Mescolini).

Infine sono stati costituiti o confermati i cosiddetti raggruppamenti di interesse. Come detto la novità assoluta è la costituzione di CNA Industria, che ha eletto come suo presidente l’imprenditore Luca Malincarne. Di nuova costituzione anche il raggruppamento di CNA Digitale, che raccoglie le imprese a maggior contenuto tecnologico e sarà rappresentato da Alessandro Ricci. I giovani imprenditori e le donne imprenditrici sono stati uniti nel raggruppamento CNA Giovani e Donne e saranno coordinati da Tommaso Vicarelli e Camilla Andreani. Una fusione anche per turismo e cinema, con la nascita di CNA Turismo, Cultura e Cinema (presidente Michele Benemio, coordinatori Paolo Ercolani e Alberto Fabi). Confermato, infine, il raggruppamento di CNA Pensionati, presieduto da Fabiano Coletti.

Scarica qui la Rassegna Stampa

Sticky
Luglio 29, 2021
Commenti disabilitati su Nasce CNA INDUSTRIA Umbria

SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

La sicurezza nei luoghi di lavoro e la tutela della vita sono un bene primario e un valore fondamentale per tutti, lavoratori e imprenditori.

Esprimiamo perciò la nostra piena solidarietà alle vittime, e ai loro familiari, coinvolti nei drammatici eventi di questi ultimi giorni, ma anche ai titolari delle aziende nelle quali sono avvenuti.

Come CNA riteniamo che la prevenzione nei luoghi di lavoro sia l’investimento migliore per un’impresa.

Le manifestazioni che si terranno domani 12 maggio 2021, indette dai sindacati dei lavoratori, mosse da un forte senso di responsabilità nei confronti delle famiglie delle vittime, sono del tutto condivisibili.

Oltre alla manifestazione si è deciso di istituire uno sciopero generale di due ore, il cui ricavato verrà destinato, tramite le aziende, ad un fondo per i familiari delle vittime.


Consulta i nostri corsi di formazione:   www.formazione-cnaumbria.it/calendario

 

Sticky
Maggio 11, 2021
Commenti disabilitati su SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

“TOELETTARE CON STILE”, le nuove LEZIONI

toelettare con stile

Torna “Toelettare con stile”, la master class che la Federazione Nazionale Toelettatori, in collaborazione con la CNA, ha realizzato per gli associati VIP (associati a FNT e a CNA).

Le lezioni si terranno a partire dal 16 maggio.

Le dimostrazioni saranno disponibili sulla pagina Facebook del gruppo dedicato TESSERA VIP FNT-CNA

A questo link trovi tutte le informazioni e il modulo d’iscrizione.


Per maggiori informazione contatta:

Sticky
Maggio 11, 2021
Commenti disabilitati su “TOELETTARE CON STILE”, le nuove LEZIONI
  • CNA UMBRIA

    Via Angelo Morettini, 7
    06128 Perugia
    Tel: 075 505911 ||
    Fax: 075 5006279
    info@cnaumbria.it
    C.F. 94005590545

  • Generic selectors
    Affina la ricerca
    Cerca nel Titolo
    Cerca nei contenuti
    Cerca in Articoli
    Cerca nelle Pagine
    Cerca per Categorie
    AMBIENTE E SICUREZZA
    ATTIVITA' SINDACALE
    Bandi attivi
    BANDI ATTIVI START UP
    BANDI E INCENTIVI
    Bandi scaduti
    BENESSERE
    CINEMA
    CITTADINO
    CNA INFORMA
    CNA PER LE IMPRESE
    CNA RICONVERTITE
    COMUNICAZIONE
    COSTRUZIONI
    CREA LA TUA IMPRESA
    CREDITO
    DIGITALE
    DIH
    EVENTI
    faq ammortizzatori sociali
    FAQ FISCALI
    FAQ SALUTE E SICUREZZA
    FISCO
    FORMAZIONE
    GIOVANI IMPRENDITORI
    INDAGINI
    INDAGINI CNA
    INNOVAIMPRESA
    LEGISLAZIONE LAVORO
    MANIFATTURIERO
    NAZIONALE
    PENSIONATI
    PRATICHE AUTO _ FITACAR
    PROPOSTE CNA
    SERVIZI
    SERVIZI COMUNITÀ
    SERVIZI IMPRESE
    SERVIZI INNOVATIVI
    SISTEMA CNA
    SMART ATTACK
    SMART WORKING
    SUPERBONUS
    TRASPORTI
    TURISMO E CULTURA
    ULTIME NOVITA'
  • Seguici sui nostri canali social